Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 18/10/2019, 16:20

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Panagaeus (Panagaeus) bipustulatus (Fabricius, 1775) - Carabidae

10.V.2019 - ITALIA - Piemonte - TO, Borgata Malpasso, San Giorio di Susa (TO)


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Pagina 1 di 3 [ 40 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 13/05/2019, 11:25 
 

Iscritto il: 06/03/2016, 0:02
Messaggi: 161
Nome: Vincenzo Di Taddeo
Stavo cercando asparagi, quando mi vedo una splendida bestiola che mi attraversa il sentiero.
Non ho perso tempo a cercare di fotografarlo, temevo di perderlo, ed oltretutto in mezzo all'erba non si sarebbe visto granché. :D

Lungo 8,5 MM. facendo dei confronti, e vedendo il protorace piuttosto rotondo che ovale avrei pensato ad un Panagaeus bipustulatus,
ma essendo il primo che incontro, non sono sicuro che la mia valutazione sia giusta.
Quindi prima di archiviarlo attendo una vostra conferma o smentita.

:hi: Vincenzo
1 panagaeus bipustulatus carabidae san giorio .jpg


2 panagaeus bipustulatus carabidae san giorio .jpg


3 panagaeus bipustulatus carabidae san giorio .jpg


Una vista da coricato: :D
4 panagaeus bipustulatus carabidae san giorio .jpg


Ed una ventrale.
5 panagaeus bipustulatus carabidae san giorio .JPG



Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 12:08 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2138
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
:ok: E' proprio lui. Mai visto in natura...
:hp:

Sono senza parole, Vincenzo.

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 12:15 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2010, 19:52
Messaggi: 4248
Località: Brescia
Nome: Luca Bodei
aug ha scritto:
:ok: E' proprio lui. Mai visto in natura...
:hp:

Sono senza parole, Vincenzo.



Idem...

_________________
Tc70


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 12:33 
Avatar utente

Iscritto il: 08/05/2010, 22:25
Messaggi: 1013
Località: Milano
Nome: Riccardo Sciaky
Bella cattura! ;) Ma ci sono delle cose così belle da quelle parti? Pensa che io ho una casa a Giaveno ma non ci vado mai, soprattutto a raccogliere. :no:

Oltre alla forma del pronoto l'altro carattere da osservare è la macchia posteriore delle elitre: qui è separata dal margine elitrale, nel P. cruxmaior, viceversa, è unita al margine.

Saluti ;)

_________________
Riccardo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 13:30 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2138
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
Allora, Vincenzo (grande maestro di tutte le catture impossibili), va bene che questo praticamente :lol1: :lol1: :lol1: ti ha trovato lui...però un'occhiatina sotto qualche sasso che dovesse esserci in zona (anche qualche zolla al bordo di campi) io ce la darei. Tanto per farci morire per l'invidia, mica altro, eh. Anche perché non so proprio se sono note altre catture documentate per l'Italia: lo citano, ma nessuno lo trova...
:hi:

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 14:03 
Avatar utente

Iscritto il: 08/05/2010, 22:25
Messaggi: 1013
Località: Milano
Nome: Riccardo Sciaky
Caro Augusto, guardando nella mia piccola, modestissima collezione vedo che come materiale italiano ho un esemplare dei Monti del Matese (piccolissimo, tra l'altro), uno del Monte Catria, nelle Marche (viceversa molto grande), e uno della Valle d'Aosta.

Quindi sembra che sia ampiamente distribuito in Italia, ma costantemente sporadico.

Se facessimo un appello? Tutti coloro che hanno materiale italiano di Panagaeus bipustulatus sono cordialmente invitati a segnalarcelo qui, così da poter avere un'idea più chiara della sua distribuzione italiana.

Grazie fin d'ora a tutti coloro che risponderanno. :lov1:

_________________
Riccardo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 14:56 
Avatar utente

Iscritto il: 14/03/2009, 12:59
Messaggi: 2377
Località: Milano
Nome: Gabriele Franzini
Italiano ne ho uno: Lombardia - Val Staffora, Pian dell'Arma', leg. V. Rosa nel lontano 1971. Non esattamente una bestia di tutti i giorni.

:hi: :hi: G.


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 16:08 
Avatar utente

Iscritto il: 08/05/2010, 22:25
Messaggi: 1013
Località: Milano
Nome: Riccardo Sciaky
Quindi proveniente dall'Appennino, in provincia di Pavia.

Del 1971? Bellissimo, è stato l'anno in cui ho cominciato a occuparmi davvero di insetti. Invece l'esemplare della Valle d'Aosta era del povero Mario De Bernardi :(

Ciao Gabriele! :lov2: Il mio invito è sempre valido!

_________________
Riccardo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 16:41 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4164
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
Vincenzo, hai davvero doti disumane... :birra:

_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 17:04 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2138
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
Adesso che me lo avete scritto, mi sono ricordato che Vittorio Rosa (il Papà di Paolo, esperto di Crisidi) mi aveva ceduto fra l'altro un Panagaeus bipustulatus che aveva acchiappato, lui che i Carabidi li cercava solo di riflesso, in uno scambio intorno al 1975-76 contro una scatoletta con dentro un certo numero di Glyptomerus (raccolti con o da Gabriele, nuovi o comunque ben poco facili) dell'appennino laziale: accidenti quanti anni sono passati!

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 17:32 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2010, 19:52
Messaggi: 4248
Località: Brescia
Nome: Luca Bodei
Sembrerebbe che ce ne sia un altro italiano...se la determinazione è ok...altrimenti è da rinominare :hi:

viewtopic.php?f=143&t=71826&hilit=bipustulatus

_________________
Tc70


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 19:15 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2138
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
Non si vede benissimo il contorno della macchia posteriore, ma potrebbe realmente essere lui...
:hi:

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 20:06 
 

Iscritto il: 06/03/2016, 0:02
Messaggi: 161
Nome: Vincenzo Di Taddeo
Accipicchia! pensavo fosse interessante, ma non fino a questo punto! :shock:
In questo caso poi, come diceva giustamente Augusto si può dire che è stato lui a trovare me. :lol1: io cercavo asparagi! :lol1: :lol1:
Effettivamente è una zona un po particolare, tra il Fiume(Dora Riparia) ed uno stagno(ex cava di pietre di fiume) ...peccato
che un paio di anni fa, abbiano tagliato tutti i grossi pioppi, nei pressi dello stagno, ed anche i salici vicino alla riva del fiume! :( vi trovavo veramente tante bestiole interessanti! sia vicino al fiume che nel prato, all'ombra dei pioppi.
Ora qualcosa a quanto pare se ne trova ancora, ma comunque molto meno. Sotto le pietre neanche ci guardo più, visto che anche li i cinghiali rivoltano quasi tutto. :x
Qui in valle nei posti in cui vado comunque trovo sempre qualcosa, non so se è perché faccio particolarmente attenzione o perché sono veramente tanti. :lol: anche nel territorio Giaveno ci faccio qualche capatina, ma il suo territorio è talmente vasto che è impossibile girarlo tutto, quindi vado solo in un paio di posti.
Però se andiamo a vedere questa bestiola non è poi rarissima, visto che finora cinque o sei mi sembra che sono stati trovati in Italia, e penso che ce ne saranno altri ancora!
Vi ringrazio tantissimo per la vostra autorevole e numerosa conferma :hp: :hp:
:birra: :birra: :birra:

:hi: Vincenzo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 23:00 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8642
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
non vorrei sembrare un guastafeste :oops: ma non sono convinto :?

il carattere della macchia post. a contatto con il margine dell'elitra, oppure isolate da un bordo nero, ho avuto modo di vedere che non vale niente, tant'è vero che nella coll. del museo di milano il primo della serietta di "bipustulatus" (det. schatzmayr!) era un cruxmaior

i caratteri validi, per gli exx. di collezione, sono:

1) i primi art. antennali più brevi e tozzi nel bipustulatus (quello devo controllarlo domani in museo)

2) il pronoto ovale trasverso nel cruxmaior e quasi regolarmente orbicolare nel bipustulatus (e nella foto su fondo chiaro, non quella sulla foglia, a me :oops: sembra trasverso)

3) se ricordo bene (anche quello devo controllarlo) la macchia post. delle elitre nel cruxmaior, a contatto o no con il margine lat., è cmq irregolare, mentre nel bipustulatus è bella rotonda

negli exx. vivi (io il bipustulatus vivo l'ho visto un'unica volta in vita mia, preso non da me, ma dal compianto amico italo bucciarelli, a san pietro al natisone (UD), sul greto del fiume) le macchie elitrali nel cruxmaior sono arancioni, poi negli exx. di collezione diventano rosso brune, nel bipustulatus sono di un rosso carminio vivace, non brunastro, e non cambiano granché negli exx. secchi

infine, anche secondo muller (coleotteri venezia giulia), il bipustulatus, a differenza dell'altro che abita ambienti umidi planiziali, è di prati aridi soprattutto montani (l'exx. citato del natisone secondo me era probabilmente fluitato)

in conclusione, a me questo sembra un cruxmaior

p.s. io personalmente exx. italiani di bipustulatus non ne ho neanche uno :cry:

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Panagaeus bipustulatus?
MessaggioInviato: 13/05/2019, 23:59 
 

Iscritto il: 06/03/2016, 0:02
Messaggi: 161
Nome: Vincenzo Di Taddeo
Beh io non sono di sicuro un esperto, ma guardando questo confronto
https://www.google.com/url?sa=i&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwjC9_i_tpniAhUO4YUKHfP6CIMQMwhgKBQwFA&url=https%3A%2F%2Fwww.kerbtier.de%2Fcgi-bin%2FenXCompare.cgi%3FID%3Dd02dedd71c&psig=AOvVaw3KlAAICF22R55Irr5O3uGG&ust=1557868488350410&ictx=3&uact=3
Mi sembra che nel soggetto che ho incontrato il protorace non sia esageratamente traverso. :D
c'è anche da dire che la bestiola era ben vispa, quindi non era perfettamente perpendicolare, ma comunque anche se fosse un Panageus cruxmajor(che non credo :lol1: )mi andrebbe bene lo stesso ...non avevo mai incontrato neanche lui!

Aggiungo un'altra foto verticale.

:hi: Vincenzo

5 panagaeus bipustulatus carabidae san giorio  (2).jpg



Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Pagina 1 di 3 [ 40 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: