Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 18/09/2021, 10:29

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Obama nungara Carbayo, Álvarez-Presas, Jones e Riutort, 2016 - Geoplanidae - Platelminti

30.IX.2020 - ITALIA - Marche - AN, Ancona


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 9 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 08/10/2020, 22:43 
Avatar utente

Iscritto il: 10/05/2009, 15:30
Messaggi: 6724
Località: Ancona
Nome: Giacomo Giovagnoli
So che non è il forum adatto ma temo sia importante. :oooner:

Quando l'ho incontrato l'altra sera, 30.X.2020, in giardino, Ancona, ero tutto contento perché non avevo mai visto un verme piatto terrestre. :hp:
Poi guardando le foto mi si è gelato il sangue! Credo sia il temuto verme asiatico distruggi lumache! :cry:
https://www.rainews.it/dl/rainews/artic ... f3216.html

Potrebbe essere la prima segnalazione per l'Italia.

Che ne pensate? Mi dispiace non averli preso ed ucciso ma era davvero bello. :no1:

Dimensione: 5cm circa
20200930_194956.jpg


20200930_194928.jpg


20200930_194913.jpg



Ciao :)

_________________
Immagine Giacomo


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/10/2020, 20:58 
Avatar utente

Iscritto il: 10/05/2009, 15:30
Messaggi: 6724
Località: Ancona
Nome: Giacomo Giovagnoli
Grazie ad Enrico Ruzzier :lov1: la specie è stata determinata dallo specialista francese J L Justine che l'aveva segnalata per l'Italia proprio quest'anno: Obama nungara
Carbayo, Álvarez-Presas, Jones e Riutort, 2016

https://www.google.com/amp/s/www.notizi ... ropei/amp/

_________________
Immagine Giacomo


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/10/2020, 21:12 
Avatar utente

Iscritto il: 10/05/2009, 15:30
Messaggi: 6724
Località: Ancona
Nome: Giacomo Giovagnoli
Purtoppo è abbondante nel mio giardino: cercandola per 10 minuti di notte ne ho trovati 7.

20201010_191128.jpg


20201010_191154.jpg


20201010_201632.jpg


20201010_201624.jpg


_________________
Immagine Giacomo


Top
profilo
MessaggioInviato: 12/10/2020, 15:22 
Avatar utente

Iscritto il: 23/06/2010, 19:05
Messaggi: 2513
Località: Pescara
Nome: Alessio Morelli
Io di fronte a queste notizie non so più se piangere, indignarmi, schifarmi o incazzarmi. Ad ogni modo sembra che ogni anno arrivi qualcosa di nuovo, nell'indifferenza più totale dell'Europa e ovviamente delle gente, che spende qualche parola e qualche risorsa solo quando è troppo tardi.
Non bastano gli organismi importati accidentalmente con le merci (derrate alimentari, merci destinati al settore agricolo/vivaistico, commercio di specie esotiche, ecc.) e con gli stessi mezzi di trasporto, ma si incentiva addirittura questo tipo di attività, spacciandola per "lotta biologica".

Ora voi spiegatemi come fa ad essere chiamata "lotta biologica" l'introduzione di un essere vivente proveniente da una altro ecosistema, in un paese con l'illusione che questo possa "controllare" un organismo che NOI riteniamo "dannoso"; è un'idea aberrante a priori.

La storia dovrebbe insegnarci che queste introduzioni, che siano volontarie o involontarie da parte dell'uomo, portano in una buona parte dei casi ad un'alterazione degli equilibri naturali (anche gravi), e alla rarefazione o addirittura all'estinzione di una o più specie autoctone.

Nel caso del platelminta, non so come sia arrivato in Francia e in Italia (e chissà come andrà a finire), ma certamente l'idea che qualcuno l'abbia portato accidentalmente dalle montagne della Nuova Guinea, non mi quadra.

Non sarebbe meglio prevenire queste introduzioni (per quanto possibile), invece che spendere tempo e risorse per rimediare ad un danno che è già stato fatto (e magari aggravarlo ancora di più)? Magari introducendo delle leggi più severe per la salvaguardia dell'ambiente, rafforzando i controlli alle dogane e multando i trasgressori, invece di attingere i soldi sempre dai poveracci?

Altro che Trattato di Schengen, lo dovrebbero chiamare "Trattato di libera circolazione degli alloctoni e (per assonanza) degli allocchi".

Vorrei aggiungere altre considerazioni ed inveire contro il genere umano :gun: ma preferisco fermarmi qui se no rischio di essere bannato :gun: (ma qualcuno forse avrà già capito, visto il periodo, cosa avrei voluto dire :twisted: ).

Scusatemi per lo sfogo e la divagazione, ma era necessario :evil: .

:hi:


PS. Giacomo hai fatto bene a postarlo, a modo suo è bello pure lui :gh: .
Chissà se le istituzioni che dovrebbero vigilare in Italia sono state avvisate :oops: .


Top
profilo
MessaggioInviato: 12/10/2020, 15:53 
 

Iscritto il: 23/02/2011, 15:57
Messaggi: 440
Nome: fabrizio fabbriciani
Ciao a tutti.Ci mancava anche il verme alieno,tanto ne avevamo pochi: emitteri,curculionidi,cerambicidi e anche scarabeidi. :x
Ho trovato questo sul web,era già noto per il Lazio dove ha anche attaccato un allevamento di chiocciole:
http://www.izslt.it/obama-nungara-in-un ... -a-latina/
:hi:


Top
profilo
MessaggioInviato: 12/10/2020, 18:01 
Avatar utente

Iscritto il: 10/05/2009, 15:30
Messaggi: 6724
Località: Ancona
Nome: Giacomo Giovagnoli
Io ci provo ad ammazzarli tutti, ma la vedo dura.

_________________
Immagine Giacomo


Top
profilo
MessaggioInviato: 12/10/2020, 21:35 
Avatar utente

Iscritto il: 23/06/2010, 19:05
Messaggi: 2513
Località: Pescara
Nome: Alessio Morelli
StagBeetle ha scritto:
Io ci provo ad ammazzarli tutti, ma la vedo dura.

...ma lasciali vivere, d'altronde non è mica colpa loro :oooner: .

Quelle che meriterebbero di morire sono ben altre creature :devil:


Top
profilo
MessaggioInviato: 28/11/2020, 20:20 
Avatar utente

Iscritto il: 16/02/2009, 23:39
Messaggi: 1326
Località: Mirano (Venezia)
Nome: Enrico Ruzzier
Schiattali tutti, altro che!

E.

_________________
«Discendiamo da scimmie evolute, non da angeli caduti» Robert Ardrey


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/12/2020, 22:20 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2010, 19:52
Messaggi: 4444
Località: Brescia
Nome: Luca Bodei
Enrico Ruzzier ha scritto:
Schiattali tutti, altro che!

E.



Esatto e quoto, qualsiasi specie aliena e ritenuta pericolosa per il fragile ecosistema italiano, va eliminata a prescindere, dalla nutria al verme delle lumache...passando dai gamberi alle tartarughe americane e mettiamoci il siluro e vari Insetti ormai acclimatati...non possiamo diventare un ricettacolo di specie non della nostra fragile fauna, ne abbiamo già da fare per salvarla, vedi un pò a Coprofagi che ''rarefazione antibiotica''...
Ma la profilassi ai porti aereo/navali, com' è messa, livelli del Burundi??? E non si offendano i burundesi...

_________________
Tc70


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 9 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: