Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 22/11/2019, 15:45

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Phragmatobia fuliginosa (Linnaeus, 1758) (cf.) - Erebidae Arctiinae

16.I.2019 - ITALIA - Puglia - BA, Bitritto


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 16/01/2019, 19:04 
 

Iscritto il: 01/01/2019, 15:04
Messaggi: 10
Nome: Francesca Di Lauro
Buongiorno a tutti
Stamattina il mio pargolo ha raccolto un altro trovatello, spulciando sul vostro forum stavolta sembrerebbe Phragmatobia fuliginosa, ha anche delle macchioline bianche sul musetto.

L'ho fotografato sulla sua foglia (di che cos'è?) cosa posso dargli quando finisce quella? Il solito Tarassaco? Anche questo va tenuto sul balcone perché impupa solo in primavera?

Grazie mille :hi:
Francesca, Pietro e Tommaso

PS Mi consigliereste un libro sulle farfalle che però abbia foto anche del bruco? I miei figli adorano vederli crescere e poi liberarli divenuti farfalle, però vorrei farlo per bene, sapendo cosa preferiscono mangiare e quando è il periodo di impupamento, per non far loro qualche danno!


IMG_20190116_115224Gp.jpg

IMG_20190116_112436Gp.jpg

IMG_20190116_101800p.jpg

IMG_20190116_101527p.jpg

Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Phragmatobia fuliginosa?
MessaggioInviato: 17/01/2019, 18:59 
Avatar utente

Iscritto il: 29/01/2018, 19:06
Messaggi: 93
Località: Savigno (Bo) 680 s.l.m.
Nome: Stefania Massari
Ciao
premetto che sono ignorantissima ma ci sto provando anche se con tristi risultati ...
io ho trovato "FARFALLE D'ITALIA" della EDITRICE COMPOSITORI, dell'istituto per i beni artistici culturali e naturali della regione Emilia Romagna che ha le foto del davanti, del rovescio, del maschio, della femmina, dell'uovo, della larva, della pupa, non di tuttissime ma parecchie. Io comunque faccio confusione ugualmente....
in bocca al lupo
Stefania
dimenticavo, a cura di Roberto Villa, Marco Pellecchia e Giovanni Battista Pesce


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Phragmatobia fuliginosa?
MessaggioInviato: 17/01/2019, 20:27 
 

Iscritto il: 01/01/2019, 15:04
Messaggi: 10
Nome: Francesca Di Lauro
Ciao Stefania, grazie!
Ma lo sai che l'avevo adocchiato anch'io, spulciando in rete? Però temevo che le foto fossero troppo piccole.. Visto che me lo consigli, però, mi sa che prendo proprio quello :) :) :)


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Phragmatobia fuliginosa?
MessaggioInviato: 18/01/2019, 11:04 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:16
Messaggi: 6208
Località: Portici (Napoli)
Nome: Claudio Labriola
Ciao Francesca,
con buona probabilità si tratta della specie che hai indicato, Phragmatobia fuliginosa (Linnaeus, 1758) (cf.) - Erebidae Arctiinae.

Per esserne certi bisognerebbe allevarla e vedere cosa ne esce.

La larva è abbastanza polifaga puoi provare a darle un mix di piante spontanee tra, Polygonum, Rumex, Potentilla, Rubus, Trifolium, Calluna, Vaccinium, Plantago, Taraxacum e vedere quale preferisce.

:hi:

_________________
Immagine Claudio Labriola
Buona Vita!!!!


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Phragmatobia fuliginosa?
MessaggioInviato: 18/01/2019, 12:44 
 

Iscritto il: 14/04/2011, 12:21
Messaggi: 580
Nome: Rinaldo Nicoli Aldini
Cito:

"io ho trovato "FARFALLE D'ITALIA" della EDITRICE COMPOSITORI, dell'istituto per i beni artistici culturali e naturali della regione Emilia Romagna che ha le foto del davanti, del rovescio, del maschio, della femmina, dell'uovo, della larva, della pupa, non di tuttissime ma parecchie".

Il libro suddetto è molto apprezzabile, ma riguarda solo le farfalle diurne. La Phragmatobia fuliginosa o altre Erebidae Arctiinae, e tantissimi altri Lepidotteri italiani, non sono tra quelle. Tutti sanno che in italiano generalmente il termine farfalle si usa sia per le 'diurne', sia per le 'notturne', anche se queste ultime si possono chiamare anche falene, a somiglianza della lingua inglese che distingue 'butterflies' e 'moths'. Evidentemente gli autori (o gli editori) hanno scelto per il titolo l'accezione italiana più restrittiva del termine 'farfalle'. Colgo l'occasione per spiegare a chi non lo sapesse come mai mancano, nel volume a stampa di cui sopra, vari 'rovesci' di farfalle: il libro si dovette stampare assolutamente entro una certa data per esigenze della Regione Emilia-Romagna, e gli autori non ebbero il tempo materiale di completare la serie delle foto degli esemplari dal lato ventrale (cosa che sarebbe stata fattibilissima, tempo permettendo, dato che si avevano a disposizione gli stessi esemplari usati per le foto ad ali aperte dal dorso). Così mi è stato detto da fonte autorevole.


Top
profilo
MessaggioInviato: 19/01/2019, 12:41 
Avatar utente

Iscritto il: 29/01/2018, 19:06
Messaggi: 93
Località: Savigno (Bo) 680 s.l.m.
Nome: Stefania Massari
Ciao
che tu sappia esiste qualcosa del genere per le falene?
Perchè io ho cercato ma non ho trovato niente e i miei bruchi sono in prevalenza falene da quello che sono riuscita a capire...

_________________
grazie
Stefania


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Phragmatobia fuliginosa?
MessaggioInviato: 19/01/2019, 19:59 
 

Iscritto il: 01/01/2019, 15:04
Messaggi: 10
Nome: Francesca Di Lauro
clido ha scritto:
Ciao Francesca,
con buona probabilità si tratta della specie che hai indicato, Phragmatobia fuliginosa (Linnaeus, 1758) (cf.) - Erebidae Arctiinae.

Per esserne certi bisognerebbe allevarla e vedere cosa ne esce.

La larva è abbastanza polifaga puoi provare a darle un mix di piante spontanee tra, Polygonum, Rumex, Potentilla, Rubus, Trifolium, Calluna, Vaccinium, Plantago, Taraxacum e vedere quale preferisce.

:hi:

In effetti ho visto che è di buon appetito :D
Ma dici che potrebbe impuparsi e sfarfallare anche in questo periodo? Io ho avuto esperienza solo con le Vanessa Atalanta e l'ultima ha sfarfallato il 30/12, ma quella so che sverna anche da adulta...


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/01/2019, 0:47 
 

Iscritto il: 14/04/2011, 12:21
Messaggi: 580
Nome: Rinaldo Nicoli Aldini
Gentile stefania65,

riguardo ai libri, posso segnalare il bel volume di Ancilotto, Grollo, Zangheri, "I bruchi", rilegato e con cofanetto, edito da Mondadori nei primi anni Settanta (del secolo scorso). Sul mercato mi risulta introvabile o quasi; non so se sia reperibile e consultabile in versione online. Ovviamente di bruchi nel libro ne mancano molti, è un campo troppo vasto. Mi viene in mente anche il classico testo in tedesco di A. Spuler, "Die Raupen der Schmetterlinge Europas", edito nel 1910 e provvisto di numerose tavole illustrate a colori; è probabile che sia consultabile online. Sicuramente esistono anche altri testi più recenti, devo documentarmi un po', poi li segnalerò.
Cordiali saluti,

Nicarinus


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/01/2019, 13:26 
Avatar utente

Iscritto il: 29/01/2018, 19:06
Messaggi: 93
Località: Savigno (Bo) 680 s.l.m.
Nome: Stefania Massari
grazie per i libri
inizio a cercarli

_________________
grazie
Stefania


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Phragmatobia fuliginosa?
MessaggioInviato: 21/01/2019, 11:46 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:16
Messaggi: 6208
Località: Portici (Napoli)
Nome: Claudio Labriola
FrancescaDL ha scritto:
...
Ma dici che potrebbe impuparsi e sfarfallare anche in questo periodo? Io ho avuto esperienza solo con le Vanessa Atalanta e l'ultima ha sfarfallato il 30/12, ma quella so che sverna anche da adulta...

la specie sverna da larva. Se la allevi in abiente riscaldato, dentro casa ad esempio, è molto probabile che acceleri il ciclo e possa anche sfarfallare in questo periodo. Dovresti tenerla fuori, non al gelo, ovviamente ma in una zona protetta per consentirle di svolgere il suo ciclo naturale.

:hi:

_________________
Immagine Claudio Labriola
Buona Vita!!!!


Top
profilo
MessaggioInviato: 21/01/2019, 14:48 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2160
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
Il Testo di Spuler si trova qui:
http://caliban.mpipz.mpg.de/spuler/raupen/spuler_raupen.pdf
Mi ricordo :lov3: il libro di Ancillotto: lo aveva comprato Papà in una libreria di Sassari nel 1970, è bellissimo ed introvabile (quella copia ce la ha ancora gabrif, e non la molla, ovviamente!).
:hi:

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
MessaggioInviato: 22/01/2019, 13:13 
 

Iscritto il: 14/04/2011, 12:21
Messaggi: 580
Nome: Rinaldo Nicoli Aldini
Meminisse liceat... Il libro 'I bruchi. Nel mondo delle Farfalle' di S. Zangheri et al. riuscii a farmelo regalare da mia Madre non appena comparve nelle vetrine di alcune librerie a Bologna, quand'ero studente ginnasiale, per il mio compleanno. Pochissimi anni fa ne ho trovato una copia in ottime condizioni (senza cofanetto, però) a una fiera di libri d'occasione, sempre a Bologna, a un prezzo più che ridicolo. Il libraio, al quale doverosamente feci presente la rarità del volume, non volle sentire ragioni e mi fece addirittura uno sconto sul prezzo. Questa copia la destinai a una persona che sapevo fortemente interessata al libro.

Tra i libri recenti, disponibili in commercio e con illustrazioni di bruchi, segnalo i due seguenti, che trovo molto apprezzabili:

Paolo Paolucci, 2013 - Butterflies and burnets of the Alps and their larvae, pupae and cocoons. - W ba handbooks 4, Verona, 480 pp. (Farfalle diurne, comprese le Zigene).

Paolo Paolucci, 2016 - Bombici e Sfingi delle Alpi e loro larve, pupe e bozzoli. - W ba handbooks 6, Verona, 560 pp. (con titolo e testo anche in inglese). (Mancano ovviamente gran parte dei 'vecchi' Nottuidi, rimasti tali nel recente riassetto classificativo che ha istituito gli Erebidi; mancano mi sembra, altrettanto ovviamente, anche tutti i Geometridi. Spero che sia in preparazione un terzo volume e magari anche un quarto...).

Ho visto più volte questi libri in vendita a EntoModena. Immagino che saranno a disposizione anche nelle future edizioni dell'evento (a partire dal prossimo aprile), per un comodo acquisto (senza volere con questo fare pubblicità più o meno occulta...).


Top
profilo
MessaggioInviato: 22/01/2019, 13:40 
Avatar utente

Iscritto il: 29/01/2018, 19:06
Messaggi: 93
Località: Savigno (Bo) 680 s.l.m.
Nome: Stefania Massari
scusa Francesca che approfitto del tuo spazio questo è l'ultimo commento
ci stavo pensando a Entomodena, aspetterò Aprile
ciao a tutti

_________________
grazie
Stefania


Top
profilo
MessaggioInviato: 23/01/2019, 22:16 
 

Iscritto il: 01/01/2019, 15:04
Messaggi: 10
Nome: Francesca Di Lauro
stefania65 ha scritto:
scusa Francesca che approfitto del tuo spazio questo è l'ultimo commento
ci stavo pensando a Entomodena, aspetterò Aprile
ciao a tutti


Ma figurati :) :) :)


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Phragmatobia fuliginosa?
MessaggioInviato: 23/01/2019, 22:19 
 

Iscritto il: 01/01/2019, 15:04
Messaggi: 10
Nome: Francesca Di Lauro
clido ha scritto:
FrancescaDL ha scritto:
...
Ma dici che potrebbe impuparsi e sfarfallare anche in questo periodo? Io ho avuto esperienza solo con le Vanessa Atalanta e l'ultima ha sfarfallato il 30/12, ma quella so che sverna anche da adulta...

la specie sverna da larva. Se la allevi in abiente riscaldato, dentro casa ad esempio, è molto probabile che acceleri il ciclo e possa anche sfarfallare in questo periodo. Dovresti tenerla fuori, non al gelo, ovviamente ma in una zona protetta per consentirle di svolgere il suo ciclo naturale.

:hi:



Grazie :) Si, la tengo sul balcone, in un barattolo trasparente coi buchi sul tappo (salatini :D ) a fianco al barattolo con due Amata kruegeri, che sono molto meno vispe e mangione, stanno sempre appollaiate su un bastoncino.. :)


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: