Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 17/11/2018, 17:58

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Nothochrysa capitata (Fabricius, 1793) - Chrysopidae - Lazio

11.IX.2010 - ITALIA - Lazio - FR, Serrone, 650 m


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 7 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 13/09/2010, 23:21 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30914
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Altro neurottero alla luce nera.

Lazio, Frosinone, Serrone, 650 m, 11.IX.2010, alla luce nera sul terrazzo di casa

Chrysopidae_a_Serrone_11-IX.2010.jpg


_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Chrysopidae - Lazio
MessaggioInviato: 14/09/2010, 6:21 
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:32
Messaggi: 5643
Località: da Ferrara ad Alghero
Nome: Roberto A. Pantaleoni
:hp:
Nothochrysa capitata (Fabricius, 1793).
Non che sia rara, ma si vede molto poco per le sue abitudini "alto-arboricole". Ho il sospetto sia un maschio.
Questo interessa molto, soprattutto se è ben conservato !!!

Roberto :to:

_________________
verum stabile cetera fumus


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Chrysopidae - Lazio
MessaggioInviato: 14/09/2010, 7:02 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30914
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Hemerobius ha scritto:
:hp:
Nothochrysa capitata (Fabricius, 1793).
Non che sia rara, ma si vede molto poco per le sue abitudini "alto-arboricole". Ho il sospetto sia un maschio.
Questo interessa molto, soprattutto se è ben conservato !!!

Roberto :to:

Sospettavo fosse lei da quello che mi avevate scritto in un altro messaggio tempo fa, a proposito di esemplari che avevo trovato in trappola arborea (che però non credo siano loro). L'ho trovata solo nell'ultimo fine settimana, mi pare in tre esemplari, che ho messo direttamente in alcool al 90%. Fosse stato un coleottero l'avrei reso impreparabile, ma con insetti così delicati credo sia meglio così. Spero siano nelle condizioni in cui vi servono.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 14/09/2010, 15:42 
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:32
Messaggi: 5643
Località: da Ferrara ad Alghero
Nome: Roberto A. Pantaleoni
:no:
I Neurotteri vanno ASSOLUTAMENTE uccisi prima con etere !
A parte la barbarie dell'immersione diretta in alcool (non necessaria NEPPURE PER LE ANALISI DEL DNA), si rattrapiscono e si deformano tanto da non essere, non dico preparabili ma esaminabili al microscopio.

Ciao Roberto :to:

_________________
verum stabile cetera fumus


Top
profilo
MessaggioInviato: 14/09/2010, 16:18 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30914
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Hemerobius ha scritto:
:no:
I Neurotteri vanno ASSOLUTAMENTE uccisi prima con etere !
A parte la barbarie dell'immersione diretta in alcool (non necessaria NEPPURE PER LE ANALISI DEL DNA), si rattrapiscono e si deformano tanto da non essere, non dico preparabili ma esaminabili al microscopio.

Ciao Roberto :to:

E ditemelo prima! Temevo che restassero troppo morbidi e si smontassero, quindi li ho messi direttamente in alcool, a parte qualcuno, come mi sembrava di averl letto da qualche parte sul Forum. Comunque ho visto che la morte in alcool per loro è rapidissima (due o tre secondi sembrerebbero sufficienti) a differenza di quel che succede con i Coleotteri. Non sembrano tanto rattrappiti, ma giudicherete voi. Vorrà dire che i prossimi li tratterò come normali Coleotteri, invece di usare un barattolo a parte con alcool invece che etere.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 14/09/2010, 19:11 
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:32
Messaggi: 5643
Località: da Ferrara ad Alghero
Nome: Roberto A. Pantaleoni
Dovrò veramente fare un manualetto :) !
I Neurotteri vanno uccisi con etere ma non in vasi da coleotteri, bensì in provette di vetro con tappo di cotone sopra cui si versano alcune gocce di etile acetato. Basta tenere a disposizione una provetta già "eterizzata" ed una provetta con tappo a vite piena di alcool. Non appena smettono di muoversi li si "travasa" nell'alcool.

Roberto :to:

_________________
verum stabile cetera fumus


Top
profilo
MessaggioInviato: 14/09/2010, 21:04 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30914
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Hemerobius ha scritto:
Dovrò veramente fare un manualetto :) !
I Neurotteri vanno uccisi con etere ma non in vasi da coleotteri, bensì in provette di vetro con tappo di cotone sopra cui si versano alcune gocce di etile acetato. Basta tenere a disposizione una provetta già "eterizzata" ed una provetta con tappo a vite piena di alcool. Non appena smettono di muoversi li si "travasa" nell'alcool.

Roberto :to:

OK, in futuro farò così, ma per ora dovrete accontentarvi di bestiole rattrappite. :sick:

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 7 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: