Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 01/04/2020, 14:36

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Anacridium aegyptium (Linnaeus, 1764) - Acrididae

2018 - ITALIA - Lombardia - MB, Monza


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 1 messaggio ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 19/01/2019, 18:19 
Avatar utente

Iscritto il: 11/01/2019, 13:41
Messaggi: 2
Nome: John Doe
Buongiorno,
ho recentemente allestito un terrario di emergenza per un esemplare adulto di Anacridium aegyptium svernante da sicuramente più di un mese sulle tende di casa (causa: “quando un gatto carnivoro incontra un insetto fitofago, quello con gli artigli più piccoli rischia assai”).
Avrei alcune domande chiarificatrici, ringrazio in anticipo se qualcuno può illuminarmi; allego immagine orientata in modo da essere forse utile per la prima domanda.

1) Maschio o femmina? Che sia un Anacridium aegyptium ho potuto appurarlo dai caratteristici occhi composti con linee verticali, colorazione arancione del femore con tacche nere posteriori. Misura circa 64 mm dal capo all’estremità dell’addome e dalle dimensioni mi pare di capire che statisticamente è già un indicatore per il sesso femminile. Per trovare conferme ho dato una lettura al seguente articolo purtroppo partendo dagli schemi disegnati mi incasino.
Aldini R.N., 2010. Morphological observations on a gynandromorph of Anacridium aegyptium (Linnaeus, 1764) (Orthoptera Acridiidae). Biodiversity Journal, 2017, 8 (3): 827–832 (allego per comodità immagine parametri che ho consultato)

2) Alimentazione ed altri parametri. Ho organizzato fin da subito delle zolle di erba trapiantandole in vasetti e devo dire che preferisce esclusivamente quelle anche rispetto a fili d’erba freschi tagliati e sostituiti giornalmente. L’edera o altre piante a ornamento per la vegetazione non le assaggia, di rovi non ne ho a disposizione e non ho la minima voglia di corteggiarla con le rose. C’è qualche altro alimento che sicuramente apprezza? Comunque, si nutre con voracità e senza fare complimenti.
Riguardo l’umidità è una specie particolarmente sensibile? Non mi pare ci siano variazioni degne di nota, ma per avere l’erba viva devo in ogni caso tenere umido il terreno nei vasetti.

3) Fenologia questa sconosciuta. L’intenzione è spostarla in un parco o un erbaio intorno alla metà di marzo, sicuramente prima la deposizione delle uova primaverile, sempre nel caso sia una femmina feconda. Nello specifico, quale temperatura media esterna tengo come riferimento che già magari gli ho già scombinato il ciclo essendo uscito dall’ibernazione. Parto dal presupposto che ama ambienti caldi e illuminati e siamo ancora in inverno, ma se rispetto al terrario provvisorio la scelta migliore è ancora l’ambiente esterno la libero subito. Non sono in campagna però: se poi ritorna a ripararsi in altra casa… “quando un insetto piuttosto immobile incontra una casalinga con la scopa, quello meno reattivo rischia ancora di avere la peggio”.


Anacridium aegyptium - Mentre si nutre
Image 01.jpg

Anacridium aegyptium - Parametri identificativi maschi, femmine e ginandromorfi
Image 02.jpg

Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 1 messaggio ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: