Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 22/10/2020, 13:53

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Laemostenus (Actenipus) oblongus oblongus (Dejean, 1828) - Carabidae

17.VII.2002 - FRANCIA - EE, Pirenei centrali francesi, Cirque de Troumouse, 2100 m


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 12 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 25/08/2010, 23:35 
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2010, 23:01
Messaggi: 5635
Località: Vicenza
Nome: Silvano Biondi
Anche questo mi sembra un Laemostenus o giù di lì.
IMG_2182 - Copia.JPG


Se c'è bisogno di foto da diverse prospettive o di particolari, ditemi.
Pirenei centrali francesi, Cirque de Troumouse, 2100 m, 17 VII 2002, S. Biondi leg.
17 mm

:hi:

_________________



Silvano


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: carabide francese
MessaggioInviato: 26/08/2010, 22:49 
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2010, 23:01
Messaggi: 5635
Località: Vicenza
Nome: Silvano Biondi
Vabbè, allora me lo determino da solo :P
Vorrà dire che, se ci azzecco e qualcuno me lo conferma, vi racconto una storia su questa specie.
Lemostenus (Actenipus) oblongus (Dejean, 1828)

:hi:

_________________



Silvano


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: carabide francese
MessaggioInviato: 27/08/2010, 14:26 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6781
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Qualcuno può confermare, per favore :?
Sono curioso di conoscere la storia che Silvano ci ha promesso ;)

_________________
:hi: Marcello Romano


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: carabide francese
MessaggioInviato: 27/08/2010, 14:29 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 9445
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Velvet Ant ha scritto:
Qualcuno può confermare, per favore :?
Sono curioso di conoscere la storia che Silvano ci ha promesso ;)



Ma se il problema è questo...Vi confermo qualunque cosa!

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: carabide francese
MessaggioInviato: 27/08/2010, 15:03 
Avatar utente

Iscritto il: 08/05/2010, 22:25
Messaggi: 1361
Località: Milano
Nome: Riccardo Sciaky
Sì, è certamente un Laemostenus (Actenipus) oblongus, ma lontano dai miei testi non vi so dire a quale delle numerose sottospecie descritte appartenga questo esemplare. Comunque è una specie troglofila e, più raramente, silvicola, abbastanza frequente (dove c'è).

Saluti ;)

_________________
Riccardo


Top
profilo
MessaggioInviato: 27/08/2010, 20:19 
Avatar utente

Iscritto il: 19/09/2009, 22:25
Messaggi: 5574
Località: Brescia
Nome: Vinicio Salami
non potrebbe essere la sp. pyrenaeus?

:?: :?:

_________________
ciao, Vinicio


Top
profilo
MessaggioInviato: 28/08/2010, 8:45 
Avatar utente

Iscritto il: 08/05/2010, 22:25
Messaggi: 1361
Località: Milano
Nome: Riccardo Sciaky
Potrebbe benissimo essere, ma le sottospecie sono tante e io sono privo dei miei sacri testi, per cui non sono per ora in grado di confrontarli. Tra pochi giorni vi farò sapere.

Saluti a tutti ;)

_________________
Riccardo


Top
profilo
MessaggioInviato: 31/08/2010, 22:46 
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2010, 23:01
Messaggi: 5635
Località: Vicenza
Nome: Silvano Biondi
Ok, aspettando con curiosità di sapere a quale sottospecie appartiene, intanto mi accontento di constatare che è oblongus.
Siamo nel lontanissimo anno accademico 1979/80 e, dopo varie vicissitudini, concludo la mia carriera universitaria. Poichè mi è nata (da non moltissimi anni) la passione per i coleotteri, approdo a Ecologia animale e studio (è una parola grossa) la collezione di coleotteri raccolti qualche anno prima sui Pirenei dal Prof. Giorgio Marcuzzi. L'aspetto divertente (a posteriori) è che ero platealmente alle prime armi con i coleotteri e, soprattutto, che all'epoca non avevo mai messo piede sui Pirenei. Ciò nonostante, spedisco gli esemplari a vari specialisti per le determinazioni, ed imbastisco un discorso quasi accettabile sugli aspetti biogeografici.
img005.jpg


Il risultato è questo: diciamo, diplomaticamente, che non è il lavoro entomologico di cui sono più fiero. Tanto è vero che da allora il libro giace polveroso sullo scaffale più alto della mia biblioteca, mai più consultato. Non dimenticato, però: nel frattempo sui Pirenei ci sono stato più volte, e di coleotteri ne ho raccolti un bel po'. Quando mi capita di proporre sul forum l'immagine del Lemostenus raccolto nel 2002, mi si accende una lampadina e mi arrampico sullo scaffale. Sfoglio le pagine (scritte a macchina in quattro copie con la carta carbone) e lo trovo: Actenipus oblongus subsp. oblongus, 2 ex., La Plagne. Determinato, come tutti i carabidi della collezione, dal Prof. Pietro Brandmayr (allora a Trieste).
I coleotteri accompagnano la nostra vita, e concorrono a scrivere la nostra biografia.

:hi:

_________________



Silvano


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 16:16 
Avatar utente

Iscritto il: 08/05/2010, 22:25
Messaggi: 1361
Località: Milano
Nome: Riccardo Sciaky
Allora, tornato a casa e controllati i sacri testi, le mie conclusioni sono le seguenti: il vecchio catalogo di Bonadona dei Carabidi francesi cita la "razza" pyraeneus della metà occidentale dei Pirenei, mentre la monografia di Casale (seguita nell più recente catalogo di Löbl e Smetana) riconosce solo due sottospecie valide dei Pirenei Atlantici: L. oblongus ssp. oblongus (di cui pyraeneus è considerato sinonimo), ampiamente diffuso, e L. oblongus ssp. ellipticus, del versante spagnolo dei Pirenei e una località francese. Quindi sembra che la attribuzione attuale sia Laemostenus (Actenipus) oblongus s. str.

Silvano, non hai una copia della tesi da farmi vedere, per caso? ;)

_________________
Riccardo


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 20:03 
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2010, 23:01
Messaggi: 5635
Località: Vicenza
Nome: Silvano Biondi
Grazie per la determinazione, Riccardo. Ma soprattutto grazie per un altro motivo. Capita ogni tanto che qualche persona (di solito altri specialisti di Curculionoidea) mi chieda copie di qualcuno dei miei non molti lavori. Ma a mia memoria, in più di 30 anni, nessuno mai mi aveva chiesto di vedere la mia tesi :lol: . Come accennavo, credo che sia giusto così, nel senso che certo non vale molto. Quindi, avendo io due copie rilegate del testo della tesi (quella della foto), te ne porterò una a Modena (ops, Campogalliano). Ti porterò anche, in visione, la mia unica copia della "Iconografia" che, in tempi di immagini digitali riproducibili, è davvero un pezzo da museo: testi a macchina e foto o fotopie incollate al posto giusto. Avendo ripreso in mano dopo tanti anni questa cosa, mi fa una certa tenerezza :) .

:hi:

_________________



Silvano


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 21:03 
Avatar utente

Iscritto il: 08/05/2010, 22:25
Messaggi: 1361
Località: Milano
Nome: Riccardo Sciaky
Caro Silvano, ti ringrazio moltissimo, solo che io a Campogalliano non potrò venire per motivi di lavoro. Potresti magari dare la tua tesi a Sergio Facchini, di Piacenza, che poi vedrò in seguito e potrà inoltrarmi il tutto?

Grazie infinitamente! ;)

_________________
Riccardo


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 21:06 
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2010, 23:01
Messaggi: 5635
Località: Vicenza
Nome: Silvano Biondi
:ok:

_________________



Silvano


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 12 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: