Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 20/01/2021, 3:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Calathus (Calathus) montivagus Dejean, 1831 - Carabidae

9.VII.2012 - ITALIA - Basilicata - PZ, agro di Viggiano 40°18'41" N; 15°54'27"E, 601 m slm


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 15/08/2012, 21:39 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:17
Messaggi: 1000
Località: Roma
Nome: Agostino Letardi
e con questo ferragostano di 1,1 cm per un po' vi lascio in pace....

Buone cose


car7r.jpg


_________________
agostino letardi
http://neurotteri.casaccia.enea.it
Top
profilo
MessaggioInviato: 15/08/2012, 22:03 
Avatar utente

Iscritto il: 26/03/2010, 14:55
Messaggi: 5827
Località: Romania
Nome: Cosmin-Ovidiu Manci
Pterostichus :roll:

:hi:

_________________
Cosmin-Ovidiu Manci
**********************
cosmln's place - my blog
just insects
Dragonflies of Romania


Top
profilo
MessaggioInviato: 15/08/2012, 22:14 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:47
Messaggi: 7208
Località: Cagliari
Nome: Piero Leo
Agostino, scusa se te lo dico, ma le tue foto non aiutano molto; non è tanto per la qualità dello scatto, quanto per la postura degli esemplari, i cui contorni non sono mai molto chiari. Per prima cosa dovresti asciugare gli esemplari, poi dovresti fotografarli (dall'alto) solo dopo avere distanziato zampe e antenne dal contorno del corpo.
Questo, ad intuito, mi sembrerebbe un Calathus montivagus, ma potrei anche aver toppato di brutto.

:) Ciao
Piero


Top
profilo
MessaggioInviato: 16/08/2012, 19:46 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:17
Messaggi: 1000
Località: Roma
Nome: Agostino Letardi
Tenebrio ha scritto:
Agostino, scusa se te lo dico, ma le tue foto non aiutano molto; non è tanto per la qualità dello scatto, quanto per la postura degli esemplari, i cui contorni non sono mai molto chiari. Per prima cosa dovresti asciugare gli esemplari, poi dovresti fotografarli (dall'alto) solo dopo avere distanziato zampe e antenne dal contorno del corpo.
Questo, ad intuito, mi sembrerebbe un Calathus montivagus, ma potrei anche aver toppato di brutto.

:) Ciao
Piero


Piero, magari le scuse dovrebbero essere le mie, ma ho scritto più volte che "scoccio" i coleotterologi del forum sperando nella loro clemenza. Nessun dubbio che gli esemplari dovrebbero essere preparati in ben altro modo e fotografati da persona più esperta e portata di quanto non sia io, ma questo purtroppo è il tempo che riesco a trovare per questa cosa e queste sono le mie poche capacità (anche se ovviamente proverò a fare sempre di meglio....)
Data la mia totale ignoranza in campo coleotterologico, qualunque dritta mi è comunque utile, salvo il fatto che solo se troveremo una persona interessata/disponibile a studiare il materiale si potrà avere una analisi più affidabile dl materiale

Grazie once more time again a te e a Cosmin! :lov1:

Buone cose

_________________
agostino letardi
http://neurotteri.casaccia.enea.it


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: