Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 18/09/2019, 1:43

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Stomis roccae mancinii Schatzmayr, 1925 - Carabidae

22.VI.1997 - ITALIA - Emilia-Romagna - PR, M.te Orocco


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2 [ 20 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 01/02/2011, 13:44 
Avatar utente

Iscritto il: 02/09/2009, 20:57
Messaggi: 8390
Località: Cagliari
Nome: Roberto Rattu
Ah ecco svelato l'arcano...io di nomenclatura zoologia non so un picchio... :oooner: :oooner: .
E ora una domanda che tradisce questa mia ignoranza: non ho capito bene ma a decidere la selezione del tipo di genitivo da usare è il genere del nome? O quello del cognome? :roll: :roll:


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/02/2011, 15:21 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8617
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
calma calma... un momento

la versione precedente del codice in realtà diceva la stessa cosa, con parole diverse, ossia:

se l'epiteto specifico è il genitivo di un nome di persona trattato come vocabolo moderno, il genitivo va fatto aggiungendo -i se si tratta di un uomo, -ae per una donna, -orum per più persone di cui almeno una è un uomo, -arum per più donne

in pratica è come se "dejeani" fosse il genitivo del nome moderno dejean latinizzato in "dejeanus"; è però ammesso, per questioni di eufonia, far precedere una i alla desinenza -i, -ae etc., in pratica "dejeanii" è il genitivo della latinizzazione "dejeanius"

se però il nome è tale da poter essere trattato così com'è, senza modifiche, come un vocabolo latino al nominativo singolare, può essere declinato di conseguenza; così "rocca" come nome di un uomo, se trattato come vocabolo moderno dà "roccai", ma se invece viene trattato come vocabolo latino e declinato di conseguenza, dà "roccae"

così la Boldoriella pozzii ha dovuto diventare pozziae perché "pozzi" non può essere trattato come un vocabolo latino al nominativo singolare, e quindi come nome di donna non può essere latinizzato altrimenti che come "pozzia", e per il motivo opposto lo Pterostichus spinolae non deve diventare spinolai, perché "spinola" è perfettamente accettabile come nome maschile della prima declinazione, e quindi declinabile come tale

chi decide? l'autore del nome, quando sceglie di trattare il nome a cui dedica la specie nell'uno o nell'altro modo

tutto chiaro :sick: ?

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/02/2011, 16:27 
Avatar utente

Iscritto il: 19/09/2009, 22:25
Messaggi: 5222
Località: Brescia
Nome: Vinicio Salami
gomphus ha scritto:
...tutto chiaro :sick: ?


mica tanto...è come la questione di Carabus (Cathoplius) escalerae Csiki, 1927 (il più diffuso)...o escalerai (quello che sembrerebbe più corretto); considerando che c'è pure il C. (Cathoplius) aliai Escalera, 1944 e non aliae; il periodo storico è praticanente lo stesso :to:...alla fine :sick: :sick:

_________________
ciao, Vinicio


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/02/2011, 16:41 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8617
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
ciao vinicio

non conta il periodo storico; conta solo se l'autore, nella pubblicazione originale, ha usato escalerae o escalerai, o aliai piuttosto che aliae

dato che tutte e due le grafie sarebbero in sé accettabili, nessuna delle due può essere rigettata in quanto ortografia originale scorretta; di conseguenza quella usata dall'autore nella descrizione originale è quella corretta, e l'altra, a seconda dei casi, è o un'ortografia scorretta susseguente, o un'emendazione ingiustificata

se poi una specie è stata descritta come escalerae, tutti in seguito l'hanno chiamata escalerai, e qualcuno dice che a questo punto va conservato escalerai in quanto in uso predominante... beh, quello è un altro discorso :D ...

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/02/2011, 18:27 
Avatar utente

Iscritto il: 19/09/2009, 22:25
Messaggi: 5222
Località: Brescia
Nome: Vinicio Salami
gomphus ha scritto:
...se poi una specie è stata descritta come escalerae, tutti in seguito l'hanno chiamata escalerai, e qualcuno dice che a questo punto va conservato escalerai in quanto in uso predominante... beh, quello è un altro discorso :D ...


esatto...di questo avevamo a lungo discusso con l'amico Busato.

:ok: :ok:

_________________
ciao, Vinicio


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2 [ 20 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron