Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 16/10/2019, 5:02

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Abax parallelepipedus inferior Seidlitz, 1887 - Carabidae

1.III.2016 - ITALIA - Veneto - TV, Liedolo di San Zenone degli Ezzelini -TV-


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 14 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 03/03/2016, 22:04 
 

Iscritto il: 19/04/2009, 12:09
Messaggi: 325
Nome: stefano tasca
Ciao,
è possibile determinare questo Carabidae lungo 18 mm catturato il giorno 1 Marzo 2016, pedemontana del Grappa -TV- in una trappola a caduta con aceto. Deve essere una specie molto comune visto che al mio primo trappolaggio ne ho presi 5 apparentemente identici (2 in aceto, 3 in feci di gatto).
Tra l'altro ne ho usato uno per provare la mia prima estrazione che è qui sperando funzioni il collegamento.
viewtopic.php?f=343&t=66855
Grazie fin d'ora.
Stefano


IMG_0105.JPG

Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 03/03/2016, 23:52 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8640
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
Abax cyaneus n.sp. :hp:

per caso ;) non è che hai sbagliato qualcosa nel bilanciamento dei colori :mrgreen: ?

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 04/03/2016, 0:19 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2010, 19:52
Messaggi: 4247
Località: Brescia
Nome: Luca Bodei
Feci di gatto??... :sick: ...spiega un attimo... :hi: :hi:

_________________
Tc70


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 04/03/2016, 0:31 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8640
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
Tc70 ha scritto:
Feci di gatto??... :sick: ...spiega un attimo... :hi: :hi:

aspetta... ora ho capito... sono le feci di gatto che conferiscono il caratteristico colore blu ai carabidi che se ne cibano :lol1: :lol1: :lol1: :lol1: :lol1: ...

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 04/03/2016, 2:01 
Avatar utente

Iscritto il: 08/11/2010, 12:40
Messaggi: 1722
Località: Brescia
Nome: Mauro Agosti
Al di là del mistero del colore.... :mrgreen: , si tratta di una femmina di Abax parallelepipedus inferior Seidlitz, 1887 ;) Specie in effetti alquanto comune.
Il maschio lo riconosci perchè ha i tarsi delle zampe anteriori molto più dilatati. Se ne hai raccolto uno e vuoi divertirti ad estrarlo, dire che è l'esemplare ideale per fare esperienza :)
PS La storia delle feci di gatto è interessante.... :mrgreen: :mrgreen:
:hi:


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 04/03/2016, 9:06 
 

Iscritto il: 19/04/2009, 12:09
Messaggi: 325
Nome: stefano tasca
Ecco, lo sapevo... :oops:
adesso mi prenderete in giro a vita... :oops:
Sarò lo zimbello... :?
Abbiate pietà di un ornitologo che si è intestardito a mettersi a studiare l'entomofauna di una piccola zona umida dove dal 2007 si fanno rilievi ornitologici mediante inanellamento. Sto partendo praticamente da zero.. :no1:
- Colore: fotografo con mezzi improponibii e di sicuro ho fatto casino in post-produzione. La bestiolina è completamente nera e lucidissima.
- Feci di gatto: nelle trappole a caduta ho messo in due dell'aceto, in un'altra delle feci di gatto. So che ci sono insetti coprofagi o...ne ho combinata un'altra? :oops:
Però il risultato c'è stato: 3 individui nelle feci di gatto assieme ad un'altra decina di esserini minuscoli (direi 0,5 mm o forse meno) dall'aspetto coleotteresco ma così a vista, devo ancora guardarli e magari sono altro (poi ve li rifilo... :mrgreen: )

Grazie per le determinazioni e per i consigli, userò anche questi primi individui per estrarre. Che dite, posso usare Balsamo del Canada di cui ho recuperato una boccetta?
Portate pazienza sono caparbio, non vi libererete facilmente!
Stefano


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 04/03/2016, 9:10 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2136
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
Eh, :lol1: se gli Abax fossero davvero di quel colore lì, sarebbero più apprezzati dai collezionisti.
Vai avanti con gli esperimenti, comunque. E attento anche alle bestie piccoline!
:hi:

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 04/03/2016, 9:20 
 

Iscritto il: 19/04/2009, 12:09
Messaggi: 325
Nome: stefano tasca
Grazie Augusto e tutti per incoraggiamento e consigli, graditissimi. :ok:
Mi misi a raccogliere coleotteri circa 25 anni fa, e lo feci per un pò, senza pretese. Ne ho alcune scatole, quasi tutti indeterminati. :?:
Ora ricomincio, non tanto per collezionare, quanto per approfondire la conoscenza su un biotopo di interesse locale. quindi tutto materiale raccolto in loco da me, materiale che mi interessa molto preparare al meglio e se si può determinare (con l'aiuto dei più esperti).
Ah..nella zona i ropaloceri li ho campionati da tempo e sto continuando.
Stefano


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 04/03/2016, 9:24 
 

Iscritto il: 17/12/2015, 11:17
Messaggi: 195
Località: Manduria(TA)
Nome: Andrea Marino
stefano tasca ha scritto:
- Feci di gatto: nelle trappole a caduta ho messo in due dell'aceto, in un'altra delle feci di gatto. So che ci sono insetti coprofagi o...ne ho combinata un'altra? :oops:


Se sei interessato a raccogliere coprofagi, le feci dei carnivori non sono il massimo...
Per le trappole prova ad usare il "fatto in casa"; a quanto pare, è una delle migliori esche!


Ciao :hi:
Andrea

_________________
Ciao :hi:
Andrea


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 04/03/2016, 9:54 
 

Iscritto il: 19/04/2009, 12:09
Messaggi: 325
Nome: stefano tasca
C'avevo pensato. Prossima puntata...


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 05/03/2016, 13:46 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2010, 19:52
Messaggi: 4247
Località: Brescia
Nome: Luca Bodei
stefano tasca ha scritto:
C'avevo pensato. Prossima puntata...



Infatti proprio come dice Andrea,se sei interessato anche ai Coprofagi il migliore è quello di animali erbivori...per i Carabidi oltre l'aceto usa anche delle provette in bicchieri grossi con frutta matura o miele con lievito di birra,sotterra bene le trappole a caduta e controllale spesso,se restan vivi a lungo è facile che si mordano tra loro rovinandosi...ti consiglio se puoi anche un libro di Pietro Zangheri :Il naturalista esploratore, raccoglitore, preparatore, imbalsamatore...online trovi ancora qualche copia...è sempre una buonissima guida per iniziare...buon proseguimento in tutto... ;) :hi:

_________________
Tc70


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 05/03/2016, 16:41 
 

Iscritto il: 19/04/2009, 12:09
Messaggi: 325
Nome: stefano tasca
Grazie anche a te Tc70, consigli preziosissimi.
Il buon Zangheri ce l'ho da molti anni, ma ovviamente serve una ripassata.
A presto
Stefano


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae (credo molto comune)
MessaggioInviato: 05/03/2016, 19:18 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8640
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
Tc70 ha scritto:
Infatti proprio come dice Andrea,se sei interessato anche ai Coprofagi il migliore è quello di animali erbivori...per i Carabidi oltre l'aceto usa anche delle provette in bicchieri grossi con frutta matura o miele con lievito di birra, sotterra bene le trappole a caduta e controllale spesso, se restan vivi a lungo è facile che si mordano tra loro rovinandosi... ti consiglio se puoi anche un libro di Pietro Zangheri: Il naturalista esploratore, raccoglitore, preparatore, imbalsamatore... online trovi ancora qualche copia ...è sempre una buonissima guida per iniziare...buon proseguimento in tutto... ;) :hi:

ciao stefano

per usare esche non liquide come frutta matura, formaggio o altro, dove gli insetti resterebbero vivi a lungo mordendosi e rovinandosi, oppure intrugli troppo sciropposi che poi complicherebbero la pulitura degli exx. raccolti (e in caso di pulitura incompleta potrebbero continuare ad attirare coleotteri, come dermestidi e anobiidi :cry: ), c'è un piccolo trucco ;)

metti nel bicchiere acqua e sale, abbastanza perché non si sciolga tutto, e l'esca la metti in una provetta, abbastanza lunga perché l'acqua non vi trabocchi dentro, tappata con un sassolino incastrato all'imboccatura per evitare che qualcosa ci finisca proprio dentro; non usare pezzetti di legno, perché vi si sviluppano muffe che in breve tempo ostruiscono le fessure tra il pezzetto e la provetta impedendo la fuoriuscita dell'odore

p.s. il miele da solo, con o senza lievito, non fermenta e quindi non attira più di tanto, diluiscilo con un po' d'acqua; oppure prova, meglio se allungato con acqua, quello che uso io per attirare i crisidi, 2 parti di miele e 1 di liquore a bassa gradazione, come maraschino o anice

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
MessaggioInviato: 06/03/2016, 11:41 
 

Iscritto il: 19/04/2009, 12:09
Messaggi: 325
Nome: stefano tasca
Grazie maurizio consigli preziosissimi.


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 14 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron