Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 14/12/2019, 17:19

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Aegosoma scabricorne (Scopoli, 1763) Dettagli della specie

28.VIII.2013 - ITALIA - Emilia-Romagna - RE, Montecchio Emilia - Via Saragat


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 29/08/2013, 14:26 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3700
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
Oggi un amico di mio padre mi ha portato un barattolo di marmellata con della segatura umida, in mezzo alla quale ci sono 2 larve di Cetonidae (quasi sicuramente di C. aurata) e una grossa larva di Cerambycidae (l'unica viva, oltre 4 morte e putrefatte :( ). Non ho molte informazioni su come siano state trovate, visto che l'amico l'ha detto a mio padre che l'ha detto poi a me, quindi non ho potuto far domande su come le ha trovate. So solo che le ha trovate spaccando la legna. Ora, vorrei sapere se la larva è effettivamente di Aegosoma come sembra e in che tipo di ceppo di legna posso metterla affinchè sfarfalli. Se è di Aegosoma la metterei in un ceppo morto di Pioppo, giusto? E' lunga 6 cm circa, sembra abbia qualche lesione sul capo, ma vedendo come si muove vispamente e dalla consistenza dura e soda direi che è in buona salute. Essendo all'ultimo stadio di larva non penso sarà difficile ottenere l'adulto l'anno prossimo, a patto di metterlo nel ceppo della pianta giusta della giusta decomposizione.


P1480078.jpg

P1480077.jpg

P1480074.jpg

P1480071.jpg

P1480066.jpg

P1480075.jpg


_________________
Michele :D
Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 29/08/2013, 15:17 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2010, 11:51
Messaggi: 3842
Località: Messina - Motta Sant'Anastasia (CT)
Nome: Giovanni Altadonna
Ciao Michele. :)
Per quanto possa valere il mio parere circa le larve di cerambicidi, concordo con te. :ok:

_________________
"L' uomo che è cieco alle bellezze della natura ha perduto metà del piacere di vivere"
Sir Robert Baden Powell

Giovanni Altadonna


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 29/08/2013, 16:12 
 

Iscritto il: 01/06/2012, 12:24
Messaggi: 297
Nome: Danilo Baratelli
Ciao Michele, vista così, considerate anche le dimensioni, sembra proprio una larva di prionino.
Se è un Aegosoma (ma potrebbe anche essere un Prionus, se la larva è stata trovata nelle radici o comunque sotto il livello del suolo) sarà facile allevarla. Mettila dentro un grosso pezzo di pioppo o salice mooolto marcescente (cioè che quasi lo sfasci con le mani) aiutandoti con un trapano, poni il tutto in un adeguato recipiente moderatamente areato ma non troppo e aspetta: a luglio del prossimo anno avrai una pupa che in poche settimane diverrà imago. Se è un Prionus è un po' più difficile da allevare ma ce la puoi fare.
Tieni presente che i prionini possono essere allevati anche con segatura grossolana di latifoglie fradice quindi se vuoi puoi costipare un grosso recipiente ( un paio di litri) magari trasparente, di piccoli pezzi della essenza che scegli e poi ci metti la larva. Tieni il tutto moderatamente umido e un po'arieggiato e sempre a luglio potrai goderti tutta la trasformazione. I segni neri sono cicatrici di morsi di altre larve magari anche delle cetonie stesse anche se sembrano vecchi: come regola queste larve vanno allevate singolarmente perchè tra di loro, anche involontariamente, si feriscono a miorte.

ciao danilo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 29/08/2013, 16:59 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3700
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
Grazie Giovanni! Mille grazie Danilo per le informazioni! Ho già visto una larva all'ultimo stadio di Aegosoma, ma non so perchè questa non mi convince molto :? Speriamo sia di qualche altro Prionino!
Ho già "allevato" degli Aegosoma, cioè avevo trovato un tronco di pioppo marcescente in cui c'era una grossa larva e altre più piccole, l'ho preso e l'ho messo in una voliera. Sono usciti due maschi, ma ho ancora il legno (perchè aspetto delle altre uscite) solo che non è più marcescente e umido come l'anno scorso, ma è diventato secco come legna da ardere ma più morbido. Posso alloggiarla in un pezzo di questo tronco o è troppo secco? Del resto in questo periodo non se ne trova di sicuro di tronchi umidi...
Qui trovi la foto del tronco, la foto della larva qualche pagina più indietro...

_________________
Michele :D


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 29/08/2013, 18:43 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31269
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Certo che va bene. I nostri Prionini che si nutrono su latifoglie non hanno gusti difficili, e puoi metterli nel legno di qualunque specie: pioppo, salice, quercia, castagno, faggio, acero, ecc. Basta che sia nelle condizioni giuste.
Se quello che hai è troppo secco, basta bagnarlo.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 29/08/2013, 19:46 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3700
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
Julodis ha scritto:
Certo che va bene. I nostri Prionini che si nutrono su latifoglie non hanno gusti difficili, e puoi metterli nel legno di qualunque specie: pioppo, salice, quercia, castagno, faggio, acero, ecc. Basta che sia nelle condizioni giuste.
Se quello che hai è troppo secco, basta bagnarlo.
Ok, prima di metterci la larva ho preso un blocco di legno da quel tronco e l'ho immerso in acqua in modo che si impregni come quando l'ho trovato l'anno scorso, tra poco lo tolgo e ci metto la larva. Il fatto che l'abbia trovata spaccando la legna da ardere mi fa ben sperare che il legno secco non troppo decomposto vada bene.

_________________
Michele :D


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 29/08/2013, 20:36 
 

Iscritto il: 01/06/2012, 12:24
Messaggi: 297
Nome: Danilo Baratelli
L'umidita del legno è molto importante, altrimenti ti nascono esemplari con elitre deformi. Ricordati di vaporizzare spesso con acqua i tronchi, soprattutto se sono esposti all'aria. Io uso grossi bidoni (quelli blu da 60-120litri) con il tappo di reticella fine, ma li tengo in ombra. I rami con corteccia perdono meno umidità ma i pezzi di legno fradicio si disidratano in fretta.
Ciao Danilo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 29/08/2013, 20:39 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3700
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
:ok: Pensavo di tenere il blocco di legno su torba o vermiculite/perlite (rocce vulcaniche per edilizia che assorbono l'acqua e la rilasciano sottoforma di umidità) sempre bagnate, in modo che tengano umido il tronco come se accade normalmente in natura.

_________________
Michele :D


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 30/08/2013, 8:16 
Avatar utente

Iscritto il: 05/08/2009, 18:02
Messaggi: 2228
Nome: Marcello Benelli
La larva della foto è sicuramente di aegosoma. Mi pare però malmessa...se fossi un assicuratore non le farei una polizza sulla vita...

_________________
Marci
"S'i fosse fuoco, arderei 'l mondo,
S'i fosse vento, lo tempesterei,
S'i fosse acqua, i' l'annegherei
s'i fosse dio, mandereil' en profondo" ( Cecco Angiolieri).


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 30/08/2013, 12:19 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3700
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
Da cosa si capisce che è di Aegosoma e non di un altro Prionino? C'è un carattere particolare?

_________________
Michele :D


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 30/08/2013, 12:58 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 15:14
Messaggi: 1319
Località: Verona
Nome: Alessandro Pinna
Ciao Michele,
la larva è probabilmente di Aegosoma e concordo con Marcello che è malmessa! Tuttavia essendo una larvone all'ultimo stadio forse, essendo bestiacce resistenti, ce la fa. Devi però urgentemente immetterla in un tronco/ceppo di essenza adatta (es salice o pioppo, di facile reperimento) sennò si disidrata ed allora ogni speranza è persa. Io li allevo da anni ormai, in una grossa fetta di salice (o pioppo) ed ogni anno me ne esce qualcuno, sono abbastanza "rustici" e devo dire che il legno non è mai umidissimo anche se di tanto in tanto lo spruzzo (ma è talmente grande che lo idrato ben poco!).
In bocca al lupo! :hi:

_________________
AleP


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 30/08/2013, 14:09 
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2009, 0:05
Messaggi: 8405
Località: Isola d'Elba - Arcipelago Toscano
Nome: Leonardo Forbicioni
Io ne ho tenuta una per 1 anno e mezzo in 2cm di rosura senza mai in umidirla. :shock:
Con mia grande sorpresa, dopo tutto quel tempo mi sono trovato l'adulto bello vispo ed agitato!!.....un po' piccino, ma perfettamente formato e scattante!! :shock: :shock: :o :o
E' impressionante quanto siano resistenti queste larve, almeno per quel che riguarda la mia modestissima esperienza. :ok: ;)

_________________
"Stay hungry, stay foolish".
Steve Jobs, 2005
___________________
jjuniper8(at)gmail.com
Twitter: @weevil_forbix
cell. 339/5275910
___________________


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 30/08/2013, 14:46 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3700
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
Speriamo bene ragazzi!
Per Alessandro, di che consistenza era il legno? Duro o morto da tanto che quasi si sfalda da quanto è morbido?

_________________
Michele :D


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 30/08/2013, 16:41 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 15:14
Messaggi: 1319
Località: Verona
Nome: Alessandro Pinna
Mikiphasmide ha scritto:
Speriamo bene ragazzi!
Per Alessandro, di che consistenza era il legno? Duro o morto da tanto che quasi si sfalda da quanto è morbido?

Dunque Michele, gli Aegosoma attaccano spessissimo le parti morte di piante vive quindi come puoi immaginare il legno è ancora piuttosto consistente. Inoltre attaccano gli alberi morti in piedi, sempre materiale consistente.
Nello specifico i "miei" vengono fuori da una ruota (diam sui 60 cm) di legno compatto, anche se ovviamente con il procedere degli anni lo stanno riducendo sempre più in briciole. Insomma secondo me se seghi un pezzo di tronco (o di grosso ramo) di salice o pioppo morto da poco, per es durante lo scorso inverno, sei a cavallo!
Se invece sei messo male ed hai solo rosura/segatura, beh in base a quello che scrive Leonardo prova lo stesso, ma secondo me a lui è andata fin troppo bene :D
:hi:

_________________
AleP


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Larva di Aegosoma scabricorne?
MessaggioInviato: 30/08/2013, 17:16 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3700
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
Allora come ho fatto dovrebbe andare bene, scusate per le troppe e insistenti domande :oops:

_________________
Michele :D


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: