Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 26/02/2020, 18:29

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Trypocopris (Trypocopris) pyrenaeus splendens (Heer, 1841) - Geotrupidae - Lazio

25.VII.2010 - ITALIA - Lazio - RM, Bosco di Gattaceca


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 19 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 26/08/2010, 19:24 
Avatar utente

Iscritto il: 29/06/2010, 22:51
Messaggi: 825
Località: Fonte Nuova (RM)
Nome: Davide Brocchieri
Ciao a tutti!
Dopo un pò di ferie torno a propinarvi qualche bestia da identificare.... ;)
Gattaceca, 25.VII.2010; trovato che vagava nei pressi di un sentiero...ne ho raccolti 4-5, ma ne ho incontrati una dozzina in una mezza mattinata.


DSC00322.JPG


_________________
Ciao
Davide :hi:
Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 26/08/2010, 21:10 
Avatar utente

Iscritto il: 10/05/2009, 15:30
Messaggi: 6332
Località: Ancona
Nome: Giacomo Giovagnoli
E' un Trypocopris...
Bisognerebbe vedere la pancia: se ci sono punti e peli anche al centro è un vernalis apenninicus, se non ci sono è un pyrenaeus cianicolor...

Ciao :)

_________________
Immagine Giacomo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 26/08/2010, 22:47 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31316
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
StagBeetle ha scritto:
E' un Trypocopris...
Bisognerebbe vedere la pancia: se ci sono punti e peli anche al centro è un vernalis apenninicus, se non ci sono è un pyrenaeus cianicolor...

Ciao :)

Ciao Giacomo. Conoscendo quella zona, ti assicuro che anche senza vedere la pancia possiamo dare praticamente per certo che sia il pyrenaeus, che è il Geotrupidae più comune, in tutti i boschi di quella zona e delle montagne vicine. Praticamente da fine agosto all'autunno è talmente infestante che in certi posti non si riesce a camminare senza schiacciarne qualcuno. Capita di trovare un solo escremento di mucca con sopra o intorno una cinquantina di queste bestiole, che nella luce filtrata del sottobosco luccicano come gemme.

Comunque, io l'ho sempre chiamato pyrenaeus splendens, o è stato sinonimizzato?

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 26/08/2010, 23:52 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 23:06
Messaggi: 951
Nome: Stefano Ziani
Secondo Mariani (1958) in Italia sono due le sottospecie endemiche riconducibili a Trypocopris pyrenaeus:
Trypocopris pyrenaeus ssp. splendens (Heer, 1841) e
Trypocopris pyrenaeus ssp. cyanicolor (Capra, 1930)
A queste va aggiunta Trypocopris pyrenaeus ssp. bartolii (G. Dellacasa, 1974), descritta della Val Pellice.
In linea di massima le differenze tra le tre sottospecie sono nella colorazione della parte superiore del corpo. La sottospecie splendens è verde metallica con forti riflessi ramati - ma ci sono popolazioni che non presentano questi riflessi e che appaiono quindi unicamente verdi. La sottospecie cyanicolor è nero/blu-violacea.
In quanto alla sottospecie bartolii, nota solo della località tipica, il suo aspetto è molto, troppo simile alla sottospecie nominale, cioè nero molto lucido con un leggerissimo riflesso ramato o verde, soprattutto ai lati.
La distribuzione è da valutare bene. Lo splendens dovrebbe essere diffuso in tutta l'Italia continentale, mentre il cyanicolor è specie appenninica, diffusa fino alla Sicilia. In certe località le due sottospecie sono simpatriche, ed anche questo fa riflettere.


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 27/08/2010, 0:04 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31316
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Creedence ha scritto:
Secondo Mariani (1958) in Italia sono due le sottospecie endemiche riconducibili a Trypocopris pyrenaeus:
Trypocopris pyrenaeus ssp. pyrenaeus (T. Charpentier, 1825) e
Trypocopris pyrenaeus ssp. cyanicolor (Capra, 1930)
A queste va aggiunta Trypocopris pyrenaeus ssp. bartolii (G. Dellacasa, 1974), descritta della Val Pellice.

Immagino che questo sia un lapsus e volessi scrivere ssp. splendens!
Stando a quello che dici, le popolazioni dell'antiappennino e dei primi contrafforti appenninici del Lazio dovrebbero appartenere tutte alla ssp. splendens, in quanto prevalentemente costituite da esemplari verdi o verdi-violacei o verdi-rossicci, raramente (o forse mai!) con qualche riflesso bluastro. Alcuni sono molto più metallici e colorati, altri un po' più opachi e tendenti al nero (credo soprattutto gli esemplari vecchi).

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 27/08/2010, 0:30 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:47
Messaggi: 7171
Località: Cagliari
Nome: Piero Leo
Creedence ha scritto:
La distribuzione è da valutare bene. Lo splendens dovrebbe essere diffuso in tutta l'Italia continentale, mentre il cyanicolor è specie appenninica, diffusa fino alla Sicilia. In certe località le due sottospecie sono simpatriche, ed anche questo fa riflettere.
Scusa Creedence, la questione mi interessa molto: quando scrivi "tutta l'Italia continentale" intendi intendi anche la parte peninsulare?
Nelle località in cui le due sottospecie si trovano insieme, ci sono anche esemplari intermedi in percentuale apprezzabile?
Grazie.

:) Ciao
Piero


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 27/08/2010, 9:15 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 23:06
Messaggi: 951
Nome: Stefano Ziani
La sottospecie spendens (è vero, mi ero sbagliato, ho corretto!) è presente nelle Alpi italiane centro-occidentali, poi lungo l'Appennino da quello ligure fino alla Campania che, per quanto ne so, è il limite meridionale della sottospecie. C'è anche una cospicua popolazione extra-appenninica diffusa nella Foresta Umbra, in Gargano. Per quanto riguarda gli esemplari con caratteristiche cromatiche intermedie tra le due sottospecie, posso dire che non è comunque facile valutare la loro presenza. I Trypocopris sono animali che subiscono molto l'usura dei tegumenti. Più gli esemplari si invecchiano più, come diceva giustamente Julodis, tendono a perdere la loro lucentezza metallica ed appaiono sempre più opachi, al punto che a volte non è nemmeno possibile assegnarli ad una sottospecie piuttosto che all'altra.
In ogni caso personalmente non ho mai visto popolazioni simpatriche, ma solo cartellini che riportavano per le due sottospecie la medesima località.


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 27/08/2010, 10:29 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2009, 14:12
Messaggi: 4266
Località: Hradec Kralove,Czech republik
Nome: Jan Matějíček
Löbl,Smetana, 2006


pyrenaeus.jpg


_________________
Research Fields
Taxonomy, ecology, biomonitoring , faunistic of Staphylinidae
Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 27/08/2010, 10:40 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2009, 14:12
Messaggi: 4266
Località: Hradec Kralove,Czech republik
Nome: Jan Matějíček
Ho una collezione di cinque sottospecie


Scarabaeidae 11.JPG


_________________
Research Fields
Taxonomy, ecology, biomonitoring , faunistic of Staphylinidae
Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 27/08/2010, 14:39 
Avatar utente

Iscritto il: 29/06/2010, 22:51
Messaggi: 825
Località: Fonte Nuova (RM)
Nome: Davide Brocchieri
Ciao a tutti e grazie per le info! :birra:
In effetti l'esemplare in foto appartiene alla ssp. splendens perchè presenta dei riflessi metallici verdi che nella foto non si apprezzano....per scrupolo controllerò con attenzione gli altri che ho raccolto perchè mi sembra di averne notato qualcuno con riflessi sul blu-violaceo....
Maurizio tu che conosci la zona pensi che ci possano essere entrambe le ssp.?

_________________
Ciao
Davide :hi:


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 27/08/2010, 20:21 
Avatar utente

Iscritto il: 19/09/2009, 22:25
Messaggi: 5331
Località: Brescia
Nome: Vinicio Salami
@ Honza

mi viene una rabbia (mista ad invidia) ogni volta che posti le foto delle tue splendide cassette.... :x :x

:birra: :birra:

_________________
ciao, Vinicio


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 27/08/2010, 20:35 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2009, 14:12
Messaggi: 4266
Località: Hradec Kralove,Czech republik
Nome: Jan Matějíček
Grazie per il complimento Devi scegliere un sistema :bln:

_________________
Research Fields
Taxonomy, ecology, biomonitoring , faunistic of Staphylinidae


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Geotrupidae da identificare
MessaggioInviato: 27/08/2010, 21:48 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31316
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Broc ha scritto:
Ciao a tutti e grazie per le info! :birra:
In effetti l'esemplare in foto appartiene alla ssp. splendens perchè presenta dei riflessi metallici verdi che nella foto non si apprezzano....per scrupolo controllerò con attenzione gli altri che ho raccolto perchè mi sembra di averne notato qualcuno con riflessi sul blu-violaceo....
Maurizio tu che conosci la zona pensi che ci possano essere entrambe le ssp.?

Boh! A me sembra che tutti quelli che ho visto nel Lazio (saranno diverse migliaia, che ovviamente in genere nemmeno raccolgo più) abbiano più o meno spiccate le caratteristiche che qui sono state indicate per la ssp. splendens. Francamente credo che da noi ci sia solo questo. In caso contrario, sarebbe quantomeno dubbia la validità delle due sottospecie.
Così ad occhio, pur non essendo un esperto del gruppo e non conoscendo bene le differenze tra le varie sottospecie, non mi meraviglierebbe per nulla se venissero tutte sinonimizzate riducendole solo a due, la ssp. pyrenaeus, occidentale, e la ssp. splendens, più orientale (in pratica, di Alpi e Appennini).

La nostra sottospecie è comunque, per me, uno dei più bei taxa della famiglia Geotrupidae.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 27/08/2010, 23:40 
Avatar utente

Iscritto il: 02/10/2009, 17:40
Messaggi: 635
Località: Osimo
Nome: Alberto Strocchi
Propongo due pessime immagini di T.p. cyanicolor, nella veste tipica, e di T.p. splendens ... idem, rispettivamente di Toscana e di Marche.
Aggiungo solo che da noi (nell'Appennino marchigiano ... ma direi centrale) si trova quasi esclusivamente la forma cyanicolor. Ma io non sono legge!
Ciao
Alberto


Immagine 2.png

Immagine 1.png

Top
profilo
MessaggioInviato: 27/08/2010, 23:51 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31316
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
va bene, tornato a Roma, nel fine settimana vi mando un po' di foto di quelli laziali, giusto per dare un'idea di come sono.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 19 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: