Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 29/05/2020, 16:03

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Anoxia (Anoxia) scutellaris scutellaris Mulsant, 1842 - Melolonthidae

6.VI.2018 - ITALIA - Lazio - LT, Sabaudia


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 9 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 13/06/2018, 19:46 
Avatar utente

Iscritto il: 03/11/2017, 11:40
Messaggi: 131
Località: Roma
Nome: Emanuele Berrilli
Ciao a tutti :) mi hanno portato questo insetto raccolto su una spiaggia di Sabaudia. Con le chiavi sono arrivato ad Anoxia (Mesanoxia) matutinalis matutinalis e infatti penso sia una femmina di questa specie, però chiedo conferma :) Grazie mille!

Emanuele


_DSC0532.JPG

_DSC0531.JPG

_DSC0529.JPG

_DSC0528.JPG

Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Identificazione Scarabeoidea
MessaggioInviato: 13/06/2018, 22:42 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2010, 11:51
Messaggi: 3843
Località: Messina - Motta Sant'Anastasia (CT)
Nome: Giovanni Altadonna
No, femmina di Anoxia (Anoxia) scutellaris scutellaris Mulsant, 1842 - Melolonthidae

_________________
"L' uomo che è cieco alle bellezze della natura ha perduto metà del piacere di vivere"
Sir Robert Baden Powell

Giovanni Altadonna


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Identificazione Scarabeoidea
MessaggioInviato: 13/06/2018, 23:43 
Avatar utente

Iscritto il: 03/11/2017, 11:40
Messaggi: 131
Località: Roma
Nome: Emanuele Berrilli
Lucanus tetraodon ha scritto:
No, femmina di Anoxia (Anoxia) scutellaris scutellaris Mulsant, 1842 - Melolonthidae


Ciao Giovanni :) che caratteri hai utilizzato per l'identificazione?

Emanuele


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Identificazione Scarabeoidea
MessaggioInviato: 13/06/2018, 23:47 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:47
Messaggi: 7185
Località: Cagliari
Nome: Piero Leo
Sì, come ha detto Giovanni è una femmina di A. scutellaris scutellaris. So anche quale è il punto delle chiavi che ti ha fregato :lol:
9. Pubescenza elitrale ordinata a formare fasce longitudinali ---> Anoxia (Mesanoxia)

Segna come esperienza: le chiavi non sempre riescono a tener conto della variabilità individuale


:) Ciao
Piero


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Identificazione Scarabeoidea
MessaggioInviato: 14/06/2018, 10:26 
 

Iscritto il: 23/02/2011, 15:57
Messaggi: 341
Nome: fabrizio fabbriciani
Emanuele.berrilli ha scritto:
Lucanus tetraodon ha scritto:
No, femmina di Anoxia (Anoxia) scutellaris scutellaris Mulsant, 1842 - Melolonthidae


Ciao Giovanni :) che caratteri hai utilizzato per l'identificazione?

Emanuele


Ciao a tutti.Come ha detto Piero,quel punto delle chiavi ti ha fregato.Tieni presente che per esperienza personale, di solito la scutellaris ha una fenologia più precoce della matutinalis. Gli esemplari inoltre sono anche mediamente più piccoli.Da me in Toscana la scutellaris compare appunto alla metà di Giugno e si concentra in un periodo di una quindicina di giorni.La matutinalis invece si rinviene sempre dalla fine di Giugno fino a tutto Luglio e preferenzialmente si trova in zone più lontane dal mare e di pineta, rispetto alla scutellaris che è prettamente retrodunale.Quando troverai la matutinalis non ti potrai sbagliare, la differenza è notevole.


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Identificazione Scarabeoidea
MessaggioInviato: 14/06/2018, 10:36 
Avatar utente

Iscritto il: 03/11/2017, 11:40
Messaggi: 131
Località: Roma
Nome: Emanuele Berrilli
Tenebrio ha scritto:
Sì, come ha detto Giovanni è una femmina di A. scutellaris scutellaris. So anche quale è il punto delle chiavi che ti ha fregato :lol:
9. Pubescenza elitrale ordinata a formare fasce longitudinali ---> Anoxia (Mesanoxia)

Segna come esperienza: le chiavi non sempre riescono a tener conto della variabilità individuale


:) Ciao
Piero
Ciao Piero :) hahaha si hai perfettamente ragione, è quel punto della chiave che mi ha fregato! Anche perchè con la luce che ho usato io le zampe sembravano più tendenti al rosso che al nero! Poi una volta nelle Anoxia (Mesanoxia) diciamo che più che per caratteri sono andato per esclusione di areale visto che la A. matutinalis matutinalis è l'unica presente in tutta Italia. Comunque con le vostre dritte e rivedendo la chiave ho visto come effettivamente si arriva alla A. scutellaris scutellaris :) Grazie mille!

Emanuele


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Identificazione Scarabeoidea
MessaggioInviato: 14/06/2018, 10:37 
Avatar utente

Iscritto il: 03/11/2017, 11:40
Messaggi: 131
Località: Roma
Nome: Emanuele Berrilli
fabry80 ha scritto:
Emanuele.berrilli ha scritto:
Lucanus tetraodon ha scritto:
No, femmina di Anoxia (Anoxia) scutellaris scutellaris Mulsant, 1842 - Melolonthidae


Ciao Giovanni :) che caratteri hai utilizzato per l'identificazione?

Emanuele


Ciao a tutti.Come ha detto Piero,quel punto delle chiavi ti ha fregato.Tieni presente che per esperienza personale, di solito la scutellaris ha una fenologia più precoce della matutinalis. Gli esemplari inoltre sono anche mediamente più piccoli.Da me in Toscana la scutellaris compare appunto alla metà di Giugno e si concentra in un periodo di una quindicina di giorni.La matutinalis invece si rinviene sempre dalla fine di Giugno fino a tutto Luglio e preferenzialmente si trova in zone più lontane dal mare e di pineta, rispetto alla scutellaris che è prettamente retrodunale.Quando troverai la matutinalis non ti potrai sbagliare, la differenza è notevole.


Ciao Fabrizio :) grazie mille per le interessantissime informazioni! Sapere fenologia ed ecologia degli animali è sempre fondamentale anche per il riconoscimento tassonomico! Grazie :)

Emanuele


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Identificazione Scarabeoidea
MessaggioInviato: 14/06/2018, 23:21 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2010, 11:51
Messaggi: 3843
Località: Messina - Motta Sant'Anastasia (CT)
Nome: Giovanni Altadonna
Emanuele.berrilli ha scritto:
Lucanus tetraodon ha scritto:
No, femmina di Anoxia (Anoxia) scutellaris scutellaris Mulsant, 1842 - Melolonthidae


Ciao Giovanni :) che caratteri hai utilizzato per l'identificazione?

Emanuele


Ciao Emanuele, dopo i chiarimenti che ti sono stati dati e considerato quello che sto per dirti, non so quanto possa esserti utile questo mio intervento, ma visto che sei tu a chiedermelo...
A dir la verità, non ho nulla da aggiungere: ho semplicemente guardato la disposizione della peluria sulle elitre che, per quanto possa effettivamente sembrare (in questo esemplare) ordinata "per fasce longitudinali", è molto diversa da quella delle varie sottospecie di A. matutinalis.

A parte questo, a proposito proprio di questo esemplare, prima di leggere la località avrei giurato si trattasse di Anoxia scutellaris sicula, proprio per la facies particolarmente "villosa" delle elitre...ma non ti fare fuorviare da questi miei deliri, questa è senz'altro la sottospecie nominale, come già confermato.

_________________
"L' uomo che è cieco alle bellezze della natura ha perduto metà del piacere di vivere"
Sir Robert Baden Powell

Giovanni Altadonna


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Identificazione Scarabeoidea
MessaggioInviato: 15/06/2018, 0:19 
Avatar utente

Iscritto il: 03/11/2017, 11:40
Messaggi: 131
Località: Roma
Nome: Emanuele Berrilli
Lucanus tetraodon ha scritto:
Emanuele.berrilli ha scritto:
Lucanus tetraodon ha scritto:
No, femmina di Anoxia (Anoxia) scutellaris scutellaris Mulsant, 1842 - Melolonthidae


Ciao Giovanni :) che caratteri hai utilizzato per l'identificazione?

Emanuele


Ciao Emanuele, dopo i chiarimenti che ti sono stati dati e considerato quello che sto per dirti, non so quanto possa esserti utile questo mio intervento, ma visto che sei tu a chiedermelo...
A dir la verità, non ho nulla da aggiungere: ho semplicemente guardato la disposizione della peluria sulle elitre che, per quanto possa effettivamente sembrare (in questo esemplare) ordinata "per fasce longitudinali", è molto diversa da quella delle varie sottospecie di A. matutinalis.

A parte questo, a proposito proprio di questo esemplare, prima di leggere la località avrei giurato si trattasse di Anoxia scutellaris sicula, proprio per la facies particolarmente "villosa" delle elitre...ma non ti fare fuorviare da questi miei deliri, questa è senz'altro la sottospecie nominale, come già confermato.


grazie infinite Giovanni anche per il tuo intervento :)

Emanuele


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 9 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: