Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 10/07/2020, 23:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Anomala sp. (cf.), larva - Rutelidae Rutelinae

24.X.2011 - ITALIA - Lazio - LT, Lido di Latina


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 25/10/2011, 20:29 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31399
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Lazio, Latina, Lido di Latina, 24.X.2011

Scavando sotto le piante di questa duna

Latina_lido.jpg



sono uscite fuori quattro di queste larve, di circa 2 cm di lunghezza (la più grande, le altre un po' meno)

Latina_Lido_24-X-2011_CN020.JPG



Latina_Lido_24-X-2011_CN022.JPG



Sono sicuramente Scarabaeoidea, ma cosa? Qualche Melolonthino? Polyphyllla? Amphimallon? Forse Anomala dubia? Pachypus candidae? Spero solo che non siano Phyllognathus! Sempre scavando ho tirato fuori anche degli adulti di Tropinota, ma le larve dei Cetoniidae dovrebbero avere le zampe più corte e strisciare a panza all'aria, non come fanno queste.

Comunque, le ho prese e messe in un terrarietto con la loro sabbia, una patata e una rapa. Avete suggerimenti per provare ad allevarle?

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/10/2011, 20:42 
Avatar utente

Iscritto il: 10/05/2009, 15:30
Messaggi: 6365
Località: Ancona
Nome: Giacomo Giovagnoli
Escluderei Phyllognathus (le ho allevate e la capsula cefalica è più scura) e Polyphylla (mancano i pini).
Dalla forma degli arti escluderei anche le Anoxia (hanno il segmento prima dell'unghia hanno più arrotondato)...
Ne sto allevando di simili che so essere di Anomala...

Io ci metterei anche un pezzetto di legno nel contenitore: a me preferiscono quello rispetto a patata e carota (anche se non disdegnano nemmeno queste ;) ).

Ciao :)

_________________
Immagine Giacomo


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/10/2011, 21:08 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31399
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
StagBeetle ha scritto:
Escluderei Phyllognathus (le ho allevate e la capsula cefalica è più scura) e Polyphylla (mancano i pini).
Dalla forma degli arti escluderei anche le Anoxia (hanno il segmento prima dell'unghia hanno più arrotondato)...
Ne sto allevando di simili che so essere di Anomala...

Io ci metterei anche un pezzetto di legno nel contenitore: a me preferiscono quello rispetto a patata e carota (anche se non disdegnano nemmeno queste ;) ).

Ciao :)

Grazie Giacomo. Contavo proprio sul tuo intervento, da allevatore ufficiale del Forum.

Anche io propendevo per Anomala, anche se c'è sempre la speranza che sia qualcosa di più interessante (se fossero di Pachypus, potrebbe essere la volta buona che rimedio una femmina!)

Una precisazione sulle Polyphylla: non è necessario che ci siano i pini. Anche se li preferiscono, sia larve e che adulti possono vivere anche in loro assenza. Si trovano soprattutto dove ci sono i pini probabilmente perchè a queste piante serve lo stesso tipo di terreno che va bene alle larve. In Tunisia e in Grecia ho trovato Polyphylla in posti in cui non c'era l'ombra di un pino per km e km.

Che tipo di legno? Immagino debba essere ormai vecchio e spugnoso.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/10/2011, 21:13 
Avatar utente

Iscritto il: 10/05/2009, 15:30
Messaggi: 6365
Località: Ancona
Nome: Giacomo Giovagnoli
Buono a sapersi che le Polyphylla sono di bocca buona! :D

Io ci ho messo un tronchetto molto vecchio e non troppo compatto di faggio (pianta non proprio tipica del litorale! :lol1: )

_________________
Immagine Giacomo


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/10/2011, 21:16 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31399
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
StagBeetle ha scritto:
Io ci ho messo un tronchetto molto vecchio e non troppo compatto di faggio (pianta non proprio tipica del litorale! :lol1: )

Tanto il legno spiaggiato è tanto deteriorato che di qualunque pianta sia non fa differenza! Giusto quello delle conifere si mantiene più a lungo, probabilmente per la resina. Ci metterò un pezzo di pioppo vecchio e spugnoso

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: