Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 30/03/2020, 9:46

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Anisoplia (Anisoplia) cf. monticola Erichson 1847 - Rutelidae

19.VI.2007 - ITALIA - Lombardia - BS, Lonato, Esenta


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 8 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 25/12/2009, 14:33 
Avatar utente

Iscritto il: 02/09/2009, 20:57
Messaggi: 8444
Località: Cagliari
Nome: Roberto Rattu
Anisoplia (Anisoplia) monticola (Lombardia, Lonato, Esenta), 19-VI-2007, leg. M. Grottolo.


Immagine 018.jpg

Top
profilo
MessaggioInviato: 25/12/2009, 16:03 
Avatar utente

Iscritto il: 19/09/2009, 22:25
Messaggi: 5395
Località: Brescia
Nome: Vinicio Salami
veramente bella... :gh: :gh: :gh:

_________________
ciao, Vinicio


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/12/2009, 22:35 
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2009, 13:45
Messaggi: 1911
Località: Ginevra, Svizzera
Nome: Guido Sabatinelli
Non si può andare oltre il genre Anisoplia con una foto.
ciao, Guido

_________________
Guido Sabatinelli
Museo di storia naturale, Ginevra, Svizzera
http://www.glaphyridae.com
http://www.scarabeidi.it


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/12/2009, 23:09 
Avatar utente

Iscritto il: 02/09/2009, 20:57
Messaggi: 8444
Località: Cagliari
Nome: Roberto Rattu
Guido Sabatinelli ha scritto:
Non si può andare oltre il genre Anisoplia con una foto.
ciao, Guido


Quale altra specie potrebbe essere nella fauna italiana??? :? :? :)


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/12/2009, 23:13 
Avatar utente

Iscritto il: 02/09/2009, 20:57
Messaggi: 8444
Località: Cagliari
Nome: Roberto Rattu
eurinomio ha scritto:
veramente bella... :gh: :gh: :gh:


:D :D ;) ;)


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/12/2009, 23:21 
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2009, 13:45
Messaggi: 1911
Località: Ginevra, Svizzera
Nome: Guido Sabatinelli
Tutte le altre europee del gruppo. Questo genere è abbastanza male conosciuto in Italia, un tempo avevo cominciato a studiarle e vennero fuori specie transadriatiche .... lo riprenderò nel 2016.

_________________
Guido Sabatinelli
Museo di storia naturale, Ginevra, Svizzera
http://www.glaphyridae.com
http://www.scarabeidi.it


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/12/2009, 23:28 
Avatar utente

Iscritto il: 02/09/2009, 20:57
Messaggi: 8444
Località: Cagliari
Nome: Roberto Rattu
Guido Sabatinelli ha scritto:
Tutte le altre europee del gruppo. Questo genere è abbastanza male conosciuto in Italia, un tempo avevo cominciato a studiarle e vennero fuori specie transadriatiche .... lo riprenderò nel 2016.


Ok, grazie Guido: è il caso di estrarre l'edeago negli esemplari futuri?


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/12/2009, 0:27 
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2009, 13:45
Messaggi: 1911
Località: Ginevra, Svizzera
Nome: Guido Sabatinelli
In realtà l'esame dell'edeago neanche basta perchè come ci ha insegnato il genialissimo Pilleri molti anni fa, precedendo tutti gli scarabeologhi, il pene contiene il "trigonum copulatrix" (triangoletto chitinoso) che viene utilizzato per l'identificazione delle specie.

Comunque è sempre bene estrarre l'edeago in tutti gli esemplari (o la maggior parte) ma non buttare mai il sacco interno. Se puoi estrailo e incollalo accanto all'edeago così poi è più facile lavorarlo.

Più avanti metto in rete i lavori del Pilleri, sono troppo belli.

ciao, Guido

_________________
Guido Sabatinelli
Museo di storia naturale, Ginevra, Svizzera
http://www.glaphyridae.com
http://www.scarabeidi.it


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 8 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: