Forum Entomologi Italiani
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/

Heliocopris pirmal Fabricius, 1798 - Scarabaeidae
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=170&t=36402
Pagina 2 di 2

Autore:  buprestis [ 20/07/2012, 17:30 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Heliocopris pirmal Fabricius, 1798 - Scarabaeidae

GRAZIE MILLE
:hp: :hp: :hp: :hp:
:ok:

Autore:  Liatongus [ 11/07/2019, 12:44 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Heliocopris pirmal Fabricius, 1798 - Scarabaeidae

Per ingannare lo studio mi sto dando agli Heliocopris e, non avendone molti in collezione, mi sto rifacendo gli occhi anche qui sul Forum (soprattutto con le spettacolari scatole di Jan :p ).
Mi è saltato all'occhio l'esemplare di Alfonso perché, avendo dovuto determinare qualche tempo fa alcuni esemplari di una specie affine a questa, ho fatto qualche ricerchina in proposito.
Mi sentirei di dire che non si tratta di Heliocopris pirmal (Fabricius, 1798): i lobi centrali del processo pronotale mediano, in tale specie, hanno una forma più dilatata; inoltre in pirmal le guance, a ridosso degli occhi, sono più sporgenti e i tratti occhio-sutura genale sono tra loro più paralleli.
Questo esemplare, fino a qualche anno fa, sarebbe stato piuttosto da attribuire a Heliocopris haroldi Kolbe, 1893.
Se non che recentemente (2014) il sommo Philippe Moretto ha descritto Heliocopris stroehlei, a cui credo proprio che questo esemplare vada attribuito. H. stroehlei è il vicariante savanicolo di H. haroldi e gli è molto affine; si distingue, oltre che per l'habitat - che presumo, al lago Naivasha, sia quello giusto - per le sporgenze laterali del processo mediano del pronoto obliquamente troncate, per gli angoli posteriori del pronoto distintamente sinuati e pure per la forma generale più tozza.
Una foto di confronto:

stroehlei Moretto.PNG



Credo che il post possa essere rinominato come: Heliocopris stroehlei Moretto, 2014

Aggiungo anche, per Jan, che gli esemplari maschi in alto a destra nella foto della sua teca (e forse pure il primo della fila sotto, ma non ci giurerei) sono piuttosto da attribuire a Heliocopris samson Harold, 1878, altra bellissima specie e decisamente meno frequente di quelle citate prima.

Autore:  Honza [ 11/07/2019, 13:48 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Heliocopris pirmal Fabricius, 1798 - Scarabaeidae

Heliocopris stroehlei Moretto, 2014 - Penso che questo tipo sia descritto Rwanda (Non sono sicuro )
Ho trovato una nuova pubblicazione su Heliocopris sul mio computer

Allegati:
Schaefer2019-Heliocopris-Rwanda.pdf [1.33 MiB]
Scaricato 12 volte

Autore:  Liatongus [ 11/07/2019, 14:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Heliocopris pirmal Fabricius, 1798 - Scarabaeidae

Honza ha scritto:
Heliocopris stroehlei Moretto, 2014 - Penso che questo tipo sia descritto Rwanda (Non sono sicuro )
Ho trovato una nuova pubblicazione su Heliocopris sul mio computer


Sì, giusto oggi ho dato un'occhiata a quel lavoretto di Schaefer - piuttosto vaga vista la mia infima conoscenza del Tedesco.
La segnalazione per il Rwanda è nuova, tuttavia H. stroehlei è già noto di Etiopia, Kenya e Tanzania (il locus typicus è nello Ngorongoro).

Autore:  Honza [ 11/07/2019, 16:39 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Heliocopris pirmal Fabricius, 1798 - Scarabaeidae

Un'altra nuova specie Heliocopris descritta dal Kenya.

Description d’une nouvelle espèce d’Heliocopris (Coleoptera, Scarabeinae) du Kenya.

Allegati:
Moretto_Minetti_2013_Bosoiro_23_7-9-1.pdf [930.12 KiB]
Scaricato 11 volte

Autore:  Liatongus [ 11/07/2019, 19:06 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Heliocopris pirmal Fabricius, 1798 - Scarabaeidae

Honza ha scritto:
Un'altra nuova specie Heliocopris descritta dal Kenya.

Description d’une nouvelle espèce d’Heliocopris (Coleoptera, Scarabeinae) du Kenya.


Grazie Jan: un altro bel lavoro. Di Heliocopris werneri Moretto & Minetti, 2013 posso tra l'altro vantare ben due esemplari in collezione :hp: (anche se entrambi femmine :cry: ). E' una specie abbastanza localizzata, nota finora - da quanto so - solo dei monti Aberdare in Kenya.
Aggiungo che negli ultimi anni - dopo la monografia di Pokorny e colleghi - sono state descritte diverse specie e sottospecie di Heliocopris, quasi tutte (4 in 4 anni!) da Philippe Moretto, se non addirittura tutte visto che una quinta (H. camerunus Pokorny & Zidek) è già stata sinonimizzata, e una sesta (ma son solo voci) forse non è poi così buona. Un fatto notevole direi, visto che parliamo di un genere che di certo non passa inosservato e che è parecchio ambito sul mercato!
Scusate per il piccolo offtopic :oops:

Pagina 2 di 2 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
http://www.phpbb.com/