Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 19/10/2019, 15:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Ateuchetus catenatus (Gerstaecker, 1871) - Scarabaeidae

16.V.2015 - TANZANIA, REPUBBLICA UNITA DI - EE


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 13 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 16/05/2015, 16:16 
Avatar utente

Iscritto il: 07/11/2010, 1:28
Messaggi: 377
Località: Dresano (MI)
Nome: Matteo Cuva
Ho messo la data di oggi perché sono vivi.

Lunghezza circa 2 cm.

IMG_3280.jpg



Mi interessa sapere che specie è, ma anche se qualcuno ha informazioni su come vivono e cosa mangiano. Oppure è più pratico dargli direttamente una passatina di etere?

_________________
Io una volta usavo il DDT contro gli insetti. Poi lo hanno vietato perché provoca il cancro. Io invece continuo ad usarlo, perché non mi frega un ciufolo di come muoiono...


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 17:33 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8753
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Sono sicuramente degli Scarabei stercorari...cosa vuoi che mangino?! :to:

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 18:13 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2010, 19:52
Messaggi: 4249
Località: Brescia
Nome: Luca Bodei
Seth ha scritto:
Ho messo la data di oggi perché sono vivi.

Lunghezza circa 2 cm.

IMG_3280.jpg


Mi interessa sapere che specie è, ma anche se qualcuno ha informazioni su come vivono e cosa mangiano. Oppure è più pratico dargli direttamente una passatina di etere?



Matteo...se tua moglie non ti dice niente...non sprecare nulla se li vuoi tenere vivi... :mrgreen: :mrgreen:

Ti sono arrivati vivi dalla Tanzania? :roll:

Ma si...una passatina di etere,penso sia la soluzione migliore,non sopravviverebbero a lungo quindi... ;) :hi:

_________________
Tc70


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 19:18 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31251
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Magari, in un terrario da rettili, se hai un po' di materia prima da dargli (forse di cavallo è più pratica da prendere) e sopporti un po' di puzza, puoi pure provare a tenerli per un po',

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 19:23 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2009, 14:12
Messaggi: 4188
Località: Hradec Kralove,Czech republik
Nome: Jan Matějíček
:?: Scarabaeus catenatus[/b] Gerstaecker, 1871

_________________
Research Fields
Taxonomy, ecology, biomonitoring , faunistic of Staphylinidae


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 20:20 
Avatar utente

Iscritto il: 19/06/2012, 14:35
Messaggi: 4924
Località: Alfonsine (RA)
Nome: Marco Villani
Julodis ha scritto:
Magari, in un terrario da rettili, se hai un po' di materia prima da dargli (forse di cavallo è più pratica da prendere) e sopporti un po' di puzza, puoi pure provare a tenerli per un po',

Il problema è che scavano, quindi bisognerebbe mettere qualche decina di centimetri di terriccio ben compattato. Come nutrimento credo sia meglio sterco di mucca. Tempo fa lessi un articolo sui coprofagi associati a vari tipi di sterco, e quello di cavallo era quello con minor numero di specie e di esemplari! Magari contiene qualcosa di diverso da quello di bovino... chissà!

_________________
La natura non conosce pause nel progresso e nello sviluppo, ed attacca la sua maledizione su tutta l'inattività.” [GOETHE]


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 20:31 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 23:06
Messaggi: 942
Nome: Stefano Ziani
marco villa ha scritto:
Il problema è che scavano
Ma prima rotolano...Ci vorrebbe un rettilario fatto per il Varano di Komodo.


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 21:43 
Avatar utente

Iscritto il: 07/11/2010, 1:28
Messaggi: 377
Località: Dresano (MI)
Nome: Matteo Cuva
Allora, sono in garage, non in casa, quindi della puzza non mi interessa... per ora sono in un contenitore con un po' di sabbia, domani recupero un pochino di letame di vacca, tanto le ho qua vicino a casa.

Chiedevo cosa mangiano perché sì, depongono nel letame, ma gli adulti magari mangiano altro. :)

_________________
Io una volta usavo il DDT contro gli insetti. Poi lo hanno vietato perché provoca il cancro. Io invece continuo ad usarlo, perché non mi frega un ciufolo di come muoiono...


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 21:45 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8753
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Seth ha scritto:
Allora, sono in garage, non in casa, quindi della puzza non mi interessa... per ora sono in un contenitore con un po' di sabbia, domani recupero un pochino di letame di vacca, tanto le ho qua vicino a casa.

Chiedevo cosa mangiano perché sì, depongono nel letame, ma gli adulti magari mangiano altro. :)

Pasteggiano a ostriche e champagne! :gh:

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 21:58 
 

Iscritto il: 03/02/2015, 11:23
Messaggi: 984
Località: Policoro (MT)
Nome: Giuseppe Cancelliere
f.izzillo ha scritto:
Seth ha scritto:
Allora, sono in garage, non in casa, quindi della puzza non mi interessa... per ora sono in un contenitore con un po' di sabbia, domani recupero un pochino di letame di vacca, tanto le ho qua vicino a casa.

Chiedevo cosa mangiano perché sì, depongono nel letame, ma gli adulti magari mangiano altro. :)

Pasteggiano a ostriche e champagne! :gh:


:mrgreen:


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 16/05/2015, 22:21 
Avatar utente

Iscritto il: 07/11/2010, 1:28
Messaggi: 377
Località: Dresano (MI)
Nome: Matteo Cuva
f.izzillo ha scritto:
Seth ha scritto:
Allora, sono in garage, non in casa, quindi della puzza non mi interessa... per ora sono in un contenitore con un po' di sabbia, domani recupero un pochino di letame di vacca, tanto le ho qua vicino a casa.

Chiedevo cosa mangiano perché sì, depongono nel letame, ma gli adulti magari mangiano altro. :)

Pasteggiano a ostriche e champagne! :gh:

Ah mi spiace per loro, siamo nei mesi senza R :D

Comunque anche le larve di cetonia di possono trovare nel letame, ma gli adulti mangiano tutt'altro... :mrgreen:

_________________
Io una volta usavo il DDT contro gli insetti. Poi lo hanno vietato perché provoca il cancro. Io invece continuo ad usarlo, perché non mi frega un ciufolo di come muoiono...


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 03/11/2017, 20:40 
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2015, 19:04
Messaggi: 799
Località: Marina Romea (RA)
Nome: Nicola Cuffiani
Confermo Ateuchetus catenatus
:hi: Nik

_________________
Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita... (Inferno canto I)
:hi: Nik


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Stercorario africano
MessaggioInviato: 03/11/2017, 21:26 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2009, 14:12
Messaggi: 4188
Località: Hradec Kralove,Czech republik
Nome: Jan Matějíček
confermato Scarabaeus catenatus Gerstaecker, 1871


DSC_0001.JPG


_________________
Research Fields
Taxonomy, ecology, biomonitoring , faunistic of Staphylinidae
Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 13 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron