Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 20/10/2019, 19:37

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Onitis humerosus Pallas, 1771 - Scarabaeidae

30.V.2017 - KAZAKHSTAN - EE, Kyzylkum desert, 213 m


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 07/03/2018, 11:01 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31254
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Onitis humerosus Pallas, 1771

Uno stercorario che ha poco da invidiare alle specie tropicali.

Kazakhstan, Kyzylkum desert, 213 m, 30.IV.2017, D. Shovkun legit
17,5 mm
Onitis_humerosus_Kazakhstan_Kyzylkum_Des_30-IV-2017_D_Shovkun_17,5mm_grey.jpg


_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/03/2018, 11:50 
 

Iscritto il: 03/04/2016, 15:25
Messaggi: 278
Località: Creazzo (VI)
Nome: Giulio Montanaro
Julodis ha scritto:
Uno stercorario che ha poco da invidiare alle specie tropicali.

Concordo... Meraviglioso! Questo poi è particolarmente verde, sembra uno smeraldo.

_________________
:hi:

Giulio


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/03/2018, 15:55 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31254
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
E non ho accentuato né la saturazione, né il contrasto. Forse sapeva che sarebbe finito ad un buprestidaro, e si è adeguato.

Sono molto strane quelle spine sul lato esterno dei femori posteriori. Non ricordo di averle mai viste in altre specie. Sono una caratteristica di questa specie?

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/03/2018, 20:39 
 

Iscritto il: 03/04/2016, 15:25
Messaggi: 278
Località: Creazzo (VI)
Nome: Giulio Montanaro
Julodis ha scritto:
Forse sapeva che sarebbe finito ad un buprestidaro, e si è adeguato.

Magari all'idea è diventato verde di stizza :lol1: :to:


Cita:
Sono molto strane quelle spine sul lato esterno dei femori posteriori.

Sì, in effetti non deve essere una caratteristica molto comune, o almeno non con questo grado di sviluppo (posto comunque che di Onitini ho assai poca esperienza). Alcune specie di Onitis (incluso il nostro compianto belial) hanno delle profonde "escavazioni" semicircolari sul margine superiore-ventrale dei femori posteriori, che ai bordi diventano spine anche abbastanza sviluppate, ma hanno una struttura abbastanza diversa. Mi pare di ricordare che i maschi di Cheironitis irroratus abbiano delle sporgenze spiniformi analoghe nella stessa posizione della tua specie, sebbene molto meno grandi. Mi chiedo a cosa possano servire, se per difesa, competizione sessuale, accoppiamento... :?

_________________
:hi:

Giulio


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: