Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 07/04/2020, 13:31

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Chrysanthia varipes Kiesenwetter, 1861 - Oedemeridae Nacerdinae Ditylini

26.IV.2001 - GRECIA - EE, Peloponneso (Ilia) Kaiafa


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 16/05/2009, 15:25 
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2009, 17:49
Messaggi: 4959
Località: Cagliari
Nome: Daniele Sechi
Grecia Peloponneso (Ilia) Kaiafa 26/IV/2001 leg. D.Sechi
lunghezza 12 mm il maschio, 10 mm la femmina

E' la C.varipes?


    IMG_0247.jpg


    _________________
    :hi:
    Daniele
    Top
    profilo
    MessaggioInviato: 23/07/2009, 21:35 
    Avatar utente

    Iscritto il: 05/02/2009, 17:28
    Messaggi: 2935
    Nome: Marco Uliana
    Probabilmente lo è. Considerata la provenienza, dobbiamo considerare anche Ch. geniculata (che escludiamo per il colore dei profermori: il giallo dovrebbe essere più esteso) e Ch. viridissima. Un carattere per distinguere queste due è che i femori dei maschi di varipes sono pubescenti, mentre non lo sono in viridissima. Immagino comunque che tu abbia materiale italiano per confronto.


    Top
    profilo
    MessaggioInviato: 16/01/2019, 19:01 
    Avatar utente

    Iscritto il: 21/05/2009, 14:59
    Messaggi: 6405
    Località: Casinalbo (MO)
    Nome: Riccardo Poloni
    A queste si può togliere il cf. ;)

    _________________
    Riccardo Poloni
    La dignità degli elementi
    la libertà della poesia,
    al di là dei tradimenti degli uomini
    è magia, è magia, è magia...
    Negrita, Rotolando verso sud


    Top
    profilo
    MessaggioInviato: 16/01/2019, 22:06 
    Avatar utente

    Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
    Messaggi: 956
    Nome: Andrea Liberto
    Senz'altro C. varipes, per quel che se ne sa attualmente.

    X. Vazquez molto prudente nell'indicare le dimensioni massime di questa specie (11 mm).
    Ho dei maschi che sfiorano i 13.5 mm. Specie mediamente molto robusta, soprattutto i maschi che hanno tutti i femori (soprattuto gli anteriori e mediani) belli ingrossati.

    C. geniculata, specie ben più gracile, non credo ci sia in Peloponneso, mentre esisterebbe un reperto per l'Attica citato di recente da Brustel & Kakiopoulos (2009).

    Ma in Peloponneso esistono popolazioni che "gravitano" attorno a C. varipes e che per ora non riesco ad inquadrare bene, con varie differenze nella colorazione dei femori, nella complessione, ecc. Approfondirò, ma per ora ho relativamente poco materiale.

    Brustel & Kakiopoulos (2009) segnalano di Grecia anche Chrysanthia flavipes Reitter, ma anche qui si tratta, credo, di specie estranea alla fauna del Peloponneso.

    Tutto da rivedere ed approfondire, come al solito

    Ciao, A.


    Top
    profilo
    MessaggioInviato: 22/01/2019, 11:49 
    Avatar utente

    Iscritto il: 21/05/2009, 14:59
    Messaggi: 6405
    Località: Casinalbo (MO)
    Nome: Riccardo Poloni
    Ciao Andrea, sono d'accordo, molti Oedemeridae, soprattutto le Chrysanthia tra gli altri generi, meriterebbero un approfondimento, che nel mio piccolo ho iniziato estraendo e analizzando alcuni caratteri anatomici ancora non presi in considerazione.
    Per quanto riguarda la C. varipes sono d'accordo con te, ho degli esemplari femmina molto piccoli e che si fa fatica a separare dalla C. viridissima e alcuni maschi che sono il doppio. Molto variabile, sospetto poi che i femori anteriori siano un carattere sessuale secondario allometrico perchè nei maschi di dimensioni maggiori sono molto più sviluppati che nei maschi piccoli. In ogni caso questa specie è ben caratterizzata almeno considerata come oggi (e se non si rivela essere un complesso di specie-sottospecie). Io ne ho pochi esemplari della ssp. nominale, proprio del Peloponneso mi pare ma sono in linea con la specie. Bisogna anche considerare che in quanto a colorazione dei femori può variare, fino ad arrivare all'estremo della ssp. planiceps che ha i femori completamente metallici. Chissà, magari se si riesce a reperire un po' di materiale si riesce a dire qualcosa di certo...
    C. flavipes invece mi risulta delle Sporadi e di Cipro, da cui è arrivata credo dalla Turchia come altre bestie, trattandosi di una specie tipicamente medio orientale.
    C. geniculata infine non mi risulta del Peloponneso ma ne ho un esemplare di Creta. Hanno fatto diverse sottospecie, ed avendo un areale molto vasto potrebbero nascondersi delle sorprese. Gli esemplari che ho io però (pochi) sono tutti molto costanti

    _________________
    Riccardo Poloni
    La dignità degli elementi
    la libertà della poesia,
    al di là dei tradimenti degli uomini
    è magia, è magia, è magia...
    Negrita, Rotolando verso sud


    Top
    profilo
    Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
    nuovo argomento
    rispondi
    Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]

    Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


    Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


    Non puoi aprire nuovi argomenti
    Non puoi rispondere negli argomenti
    Non puoi modificare i tuoi messaggi
    Non puoi cancellare i tuoi messaggi
    Non puoi inviare allegati

    Cerca per:
    Vai a: