Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 13/11/2018, 5:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Myrmecaelurus trigrammus (Pallas 1771) - Myrmeleontidae



nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 07/07/2009, 19:28 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6685
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
La Valle di Cogne, che si apre a partire da Aymavilles, a pochi chilometri da Aosta, sale in direzione sud e poi sud-est, spingendosi ai piedi del magnifico massiccio del Gran Paradiso, sede dell'omonimo Parco Nazionale.
Si distingue dalle altre valli per il suo aspetto xerotermico, evidente soprattutto nel suo tratto iniziale, sul versante esposto ad est prossimo all'abitato di Pondel (*).

Immagine
Tratto iniziale della Val di Cogne: al centro dell'immagine il piccolissimo abitato di Pondel


Durante una passeggiata lungo il sentiero che, partendo dal famoso ponte romano di Pondel, si snoda sul versante esposto ad est, ho osservato, abbastanza frequente e raccolto in due esemplari, un Mirmeleontide che credo di avere correttamente identificato (ma attendo autorevoli conferme ;) ) come Myrmecaelurus trigrammus (Pallas 1771).
Questo dovrebbe essere il maschio.

Immagine
Valle d'Aosta. Pondel, 880 m., 25 VI 2009


Mi incuriosiscono molto quelle particolari appendici presenti sugli ultimi segmenti addominali, di cui mi piacerebbe conoscere l'esatta terminologia e la loro funzione ;)

Mentre camminavo sul sentiero, frequentemente vedevo levarsi in breve volo dalla vegetazione qualche individuo, disturbato dal mio passaggio.
Si posavano quasi subito a pochi metri di distanza, ma non era comunque facile avvicinarsi per fotografarli: percepivano subito la mia "sgradita" presenza e subito si allontanavano.
Più facile è stato fotografare questa, che mi pare una femmina.
Aveva infatti forti difficoltà ad alzarsi in volo, ritengo (ma potrei sbagliarmi) perchè neosfarfallata o per qualche malformazione congenita.
Anche le ali mi sembrano meno ialine e più "lattescenti" rispetto agli altri individui osservati: è solo una mia impressione?

Immagine



Inserirò in seguito alcune immagini realizzate in laboratorio :)


**********
(*) Numerosi infatti i frutteti e, soprattutto i vigneti in quest'area, dove si produce, come nel confinante comune di Saint-Pierre, l'apprezzato (anche da me ;) ) vino rosso "Torrette"

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/07/2009, 21:00 
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:32
Messaggi: 5643
Località: da Ferrara ad Alghero
Nome: Roberto A. Pantaleoni
Anche se sono di gran fretta e sprovvisto degli opportuni "strumenti" bibliografici non posso fare a meno di segnalare che il reperto è interessantissimo. La specie è infatti nota solo per l'Italia meridionale ed insulare (io in Sardegna non l'ho mai trovata anche se esistono un paio di reperti) salvo un ritrovamento in un'area xerotermica della Val di Susa risalente al 1870. Quindi Marcello ritrova la specie nel nordovest dopo quasi 140 anni !

Ciao Roberto :to:

_________________
verum stabile cetera fumus


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/07/2009, 21:11 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
In verità Agostino, in una sua nota ne segnala la presenza di in Valle d'Aosta. Non mi ricordo però data del ritrovamento ed il sito, ci dovrei guardare (o magari aspettare Agostino :mrgreen: ).
Comunque è sempre una bella segnalazione!

La femmina ad ali opache è neo-sfarfallata, come giustamente ipotizzi.

Le strane strutture addominali sono tipiche dei maschi dei Myrmecaelurini (che includono solo questa specie in Italia), se non mi ricordo male servono alla secrezione di feromoni; possono essere estroflesse, divenendo molto appariscenti.


Ultima modifica di Dilar il 07/07/2009, 21:17, modificato 1 volta in totale.

Top
profilo
MessaggioInviato: 07/07/2009, 21:13 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
Non ci voleva molto :D

http://neurotteri.casaccia.enea.it/letardi_2000b.pdf

Complimenti per il reportage.


P.S. Nell'articolo la località è chiamata Pont d'Oel, la tua si chiama Pondel, non è che si tratta dello stesso sito a nome italianizzato? Del resto Pont d'Oel si pronuncia "pondel". Se così fosse la tua sarebbe una conferma della presenza della specie.


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/07/2009, 22:29 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6685
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Dilar ha scritto:

P.S. Nell'articolo la località è chiamata Pont d'Oel, la tua si chiama Pondel, non è che si tratta dello stesso sito a nome italianizzato? Del resto Pont d'Oel si pronuncia "pondel". Se così fosse la tua sarebbe una conferma della presenza della specie.


Esatto Davide, si tratta della stessa località, resa famosa dal suo magnifico ponte acquedotto di epoca romana :ok:

Immagine


Il caro amico Paolo Rosa, che ben conosce l'intera regione, avendo pubblicato il magnifico volume sui Crisidi della Valle d'Aosta, mi aveva segnalato questa località come importante "oasi xerotermica" dove egli stesso aveva raccolto le specie più interessanti di Crisidi.
Nel cercare di determinare questo Mirmeleontide, avevo dato un'occhiata proprio a questa pagina realizzata da Agostino, dove l'avevo trovata segnalata per la Val d'Aosta, anche se non immaginavo che si riferisse proprio a Pondel (o Pont d'Aël) :o

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/07/2009, 23:24 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:17
Messaggi: 993
Località: Roma
Nome: Agostino Letardi
Chissà perché stasera mi fischiavano le orecchie... :lol:

Buone cose

_________________
agostino letardi
http://neurotteri.casaccia.enea.it


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron