Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 20/02/2019, 22:29

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Nemoptera coa (L., 1758) e Nemoptera sinuata Olivier, 1811



nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 3 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 11/02/2009, 23:33 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6690
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Certo che, se il forum si fosse chiamato "Entomologi greci", non avrei esitato nemmeno un istante sulla scelta dell'insetto da inserire nel logo ;)
Se non ricordo male, qualche società entomologica o simile ci ha già pensato.




GRECIA
Tessaglia: Volos, 3.VI.1997


Immagine


Forse ho esagerato con le dimensioni dell'immagine postata, ma riducendola perdeva molto :to:
Con la foto di questa specie, ripresa in natura, feci la mia prima apparizione (ed il mio primo errore di determinazione :rolleyes: ) su FNM nel lontano gennaio 2006.
L'avevo infatti ritenuta erroneamente una N. coa e fu l'amico Paolo Mazzei a riportarmi sulla buona strada.
Queste prime immagini mi valsero il nick personalizzato, che ancora appare su quel forum, disegnato dal bravissimo Lorenzo.
Per precauzione qui la presento comunque con una determinazione probabile (mai dire mai), ma non ancora certa.
Resto in attesa di una certificazione autorevole della mia diagnosi, mentre mi piacerebbe sapere cosa si conosce della biologia di questa formidabile specie, come delle altre simili.
Certo non è facile dimenticare il suo volo planato per chi, come me, ha avuto la fortuna di vederla nel suo ambiente naturale :o

Cita:
(Dilar,5/2/2009, 21:00)
Invidio la tua osservazione in natura!

L'esemplare che posti è proprio Nemoptera coa (L., 1758), mentre quello di FNM è correttamente N.sinuata.



Cita:
(Hemerobius,5/2/2009, 21:16)
Nemoptera coa (Linnaeus, 1758) e Nemoptera sinuata Olivier, 1811, poverine :( , dovranno subire un una revisione nomenclatoriale. Se trovo quel pazzo che si è messo in testa questa cosa ...


Roberto


Cita:
(Dilar,5/2/2009, 21:24)
Nonostante siano molto appariscenti i Nemopteridae Nemopterinae (in verità il genere Nemoptera è il più appariscente, gli altri hanno in genere solo qualche banda scura sulle ali posteriori) sono tra i Neurotteri meno noti sotto quasi tutti i punti di vista.

Nel caso del genere w-paleartico Nemoptera potresti rapidamente riassumere te il poco che si sa dato che hai avuto la fortuna di osservare due delle cinque specie che compongono il genere. Termofile, vivono in ambienti di tipo mediterraneo o steppico, gli adulti sono diurni mentre buona parte dei Nemopteridae sono notturni o crepuscolari. La biologia e l'ecologia delle larve è ignota: di aspetto sono simili a quelle dei formicaleoni, da cui si distinguono dall'assenza di denti mandibolari di grandi dimensioni. Tutti i tentativi di allevare larve di Nemoptera (e anche di altri Nemopterinae) sono falliti, gli esemplari non hanno accettato alcun nutrimento (nonostante l'ampia scelta fornitagli) e sono morti di inedia. Alcuni autori hanno ipotizzato che il fallimento sia dovuto al fatto che siano mirmecofile. A quanto mi risulta non sono mai state trovate larve di questo genere in natura.

Dimenticavo, gli adulti sono pollinofagi e i pezzi boccali sono specializzati a questo fine caratterizandosi per avere un'aspetto simile al rostro dei Mecotteri. Linneo la denominò Panorpa coa, e fino a metà dell'800 furono considerati Mecotteri a tutti gli effetti (anche se all'epoca il confine Mecotteri / Neurotteri era molto labile e questi ultimi comprendevano anche Plecotteri, Isotteri, Embiotteri, etc. etc.).


Cita:
(Velvet Ant,5/2/2009, 22:13)
Grazie Davide :)
Dunque la specie che fotografai (e non raccolsi) nel 2004 sul Monte Olimpo era diversa da quella raccolta nel 1997 a Volos e sul M. Ossa (secondo esemplare di Nemoptera coa in collezione).
Aggiungerò qui altre foto fatte in natura a N. sinuata.

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/02/2009, 23:45 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6690
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Aggiungo in coda a questa discussione, come avevo promesso ieri sera, due immagini della Nemoptera sinuata Olivier, 1811, realizzate in natura.

[hr]


GRECIA
Monte Olimpo, 1000 m, 27.VI.2004


Immagine

Immagine


Cita:
(gomphus,6/2/2009, 20:36)
sono bellissime , io ho avuto tante volte occasione di vederle che ormai non ci faccio quasi più caso , ma le prime volte che le vedete sono uno spettacolo, questi neurotteri che non solo sembrano farfalle ma si comportano come farfalle, posandosi sui fiori, magari con le ali quasi del tutto rialzate, e volteggiando mollemente da uno all'altro

io per giunta ho scoperto solo dopo il mio ultimo viaggio in grecia che lì ce ne sono due specie :( ... nel corso degli anni dovevo averle trovate tutte e due, ma chissà se le ho prese tutte e due... fotografato, ho fotografato quella che per ora è la Nemoptera coa :unsure:
Cita:
(Hemerobius,5/2/2009, 21:16)
Nemoptera coa (Linnaeus, 1758) e Nemoptera sinuata Olivier, 1811, poverine :( , dovranno subire un una revisione nomenclatoriale...

e ti lamenti? quando ti capiterà ancora di descrivere una specie nuova così, e di grecia! o preferisci, che so, qualche assurdità come hanno fatto in passato, tipo "delle due la Nemoptera coa, che si chiama così perché è stata descritta di coo... bene, è quella che a coo non c'è", o qualcosa del genere :o: ?


Cita:
(Dilar,6/2/2009, 21:369
Vi invidio che le avete viste! ;)
Dovrò organizzare una spedizione apposita!!!!
Un vero peccato che in Italia non vi siano :(


Cita:
(Dilar,6/2/2009, 21:36)
Vi invidio che le avete viste! ;)
Dovrò organizzare una spedizione apposita!!!!
Un vero peccato che in Italia non vi siano :(



Cita:
(neurottero,6/2/2009, 22:04)
Cita:
(Dilar,6/2/2009, 21:36)
Vi invidio che le avete viste! ;)
Dovrò organizzare una spedizione apposita!!!!
Un vero peccato che in Italia non vi siano :(

Mai dire mai, Dilar: magari i nostri colleghi siculi prima o poi ci fanno qualche sorpresa...

ciao ciao

Agostino


Cita:
(gomphus,8/2/2009, 21:00)
Cita:
(Dilar,6/2/2009, 21:36)
Vi invidio che le avete viste! ;)
Dovrò organizzare una spedizione apposita!!!!...

basterebbe accodarti a una spedizione di qualcun altro...

chissà che non vi siano anche da noi? in sicilia, va bene, ma anche in puglia :D ...


Cita:
(Dilar,8/2/2009, 21:49)
Penso che questo sia il mio ultimo messaggio sul vecchio forum.

Cita:
(gomphus,8/2/2009, 21:00)

basterebbe accodarti a una spedizione di qualcun altro...

chissà che non vi siano anche da noi? in sicilia, va bene, ma anche in puglia :D ...

Perchè qualcuno parte per le nemopteriche terre? Gomphus vai a fare incetta di Odonati da quelle parti ;) ?

In quanto alla loro presenza in Italia, possibile...ma strano che nessuno le abbia mai raccolte data l'appariscenza? Certe voci circolano...
Mi consola il fatto che in Francia non hanno ancora del tutto chiarito se la specie ispanica c'è!


Cita:
(gomphus,11/2/2009, 17:539
ciao davide

in attesa che il trasloco sia ultimato... rispondo qui

Cita:
(Dilar,8/2/2009, 21:49)
Perchè qualcuno parte per le nemopteriche terre? Gomphus vai a fare incetta di Odonati da quelle parti ;) ?

beh, l'idea sarebbe più o meno quella... odonati, e ancor più carabidi e crisidi...

Cita:
In quanto alla loro presenza in Italia, possibile...ma strano che nessuno le abbia mai raccolte data l'appariscenza? Certe voci circolano...
Mi consola il fatto che in Francia non hanno ancora del tutto chiarito se la specie ispanica c'è!

secondo me non è inverosimile, in ogni singola località non sembrano avere un periodo di comparsa molto lungo... mi è capitato più volte nella stessa località di trovarli o meno in anni successivi, per cui se putacaso da noi fossero molto localizzati, anche visitando la località giusta in un momento scelto a caso non credo che sarebbe così difficile "ciccarli"... fra l'altro, da noi in puglia, ad es. in salento, quanta gente c'è che raccoglie sistematicamente nelle varie stagioni e che li degnerebbe di attenzione se li trovasse?


Cita:
(Dilar,11/2/2009, 22:10)
Il periodo di volo è tendenzialmente piuttosto breve in effetti, può anche darsi che ci siano come può darsi che vi siano altri nemopteridi che magari hanno ali trasparenti e volano per un ora al crepuscolo e per non più di una settimana. Occorerrebbe trovarsi al posto giusto al momento giusto...
Pare strano che l'Italia sia l'unica penisola italiana in cui questa famiglia sia assente, tenendo poi conto che il paleartico occidentale, dopo il Sud Africa è il secondo principale centro di diffusione di questi insetti.

[scrivo qui perchè la discussione non è ancora stata traslocata].

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
MessaggioInviato: 12/02/2009, 16:20 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
Cita:
(Dilar,11/2/2009, 22:10)

Pare strano che l'Italia sia l'unica penisola italiana in cui questa famiglia sia assente,



Noto solo ora quest'errore! Intendevo penisola europea sul Mediterraneo.

Ciao


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 3 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: