Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 13/11/2018, 5:17

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Raphidia gr. ophiopsis - Raphidiidae. Basilicata (Monte Sirino)



nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 16/01/2010, 22:47 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6685
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Stasera ho tirato fuori un po' di materiale conservato a secco in bustine da tempi immemorabili per vedere se c'era qualcosa di interessante da mostrarvi.
Ho trovato, fra l'altro, questo Rafidide, raccolto sul Monte Sirino (Lagonegro) l' 11.VII.1974.
Non si poteva maneggiare senza il rischio di danneggiarlo, ma è bastata un'oretta nel liquido a base di aceto bianco consigliato da Fabio, per ammorbidirlo quanto bastava a fotografarlo.
Si può capire di che specie si tratta?

Rafidiottero_Monte Sirino_11 VII 1974.jpg


cliccare per raddoppiare il formato dell'immagine

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 16/01/2010, 23:18 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
Puoi fotografarci una delle ali posteriori, in modo che si vedano le nervature? Almeno viene tutto più semplice!


Ultima modifica di Dilar il 16/01/2010, 23:28, modificato 1 volta in totale.

Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 16/01/2010, 23:26 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6685
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Hai ragione: Potenza (Basilicata) ;)

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 16/01/2010, 23:29 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
Velvet Ant ha scritto:
Hai ragione: Potenza (Basilicata) ;)


Nel frattempo ho guardato su Google Earth! Area interessante per i Rafidiotteri!


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 16/01/2010, 23:59 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
Follia del sabato sera, ovvero identificazione da sole nervature :dead:

Ornatoraphidia flavilabris


p.s. aspettate il Sommo prima di mettere il titolo!


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 17/01/2010, 9:09 
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:32
Messaggi: 5643
Località: da Ferrara ad Alghero
Nome: Roberto A. Pantaleoni
Dilar ha scritto:
... Ornatoraphidia flavilabris ...
Anch'io avevo pensato ad un'Ornatoraphidia a prima vista, ma alcuni particolari del capo non mi convincono, così come la raccolta tardiva (in luglio si trova l'Italoraphidia, ma questa non è, e , se non ricordo male, la Raphidia). La foto dell'ala posteriore possiamo evitarla, invece sono inevitabili due foto, laterale e da sotto, dell'apice dell'addome (ultimi uriti e base dell'ovopositore) e, se vogliamo allargarci, del capo dall'alto/fronte. Potrebbe essere utile anche qualche ricordo sull'habitat di ritrovamento.

Ciao Roberto :to:

_________________
verum stabile cetera fumus


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 17/01/2010, 11:17 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6685
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Provo a realizzare le foto ;)
Per l'ambiente di ritrovamento, devo confessarlo, i 36 anni trascorsi non mi permettono di ricordarlo!
Però posso darti un'idea di cos'è il Monte Sirino e lo splendido lago Remmo (o Laudemio), indirizzantoti a questa bella immagine su TrekNature, accompagnata da una descrizione generale dei luoghi.
La maggior parte delle ricerche e delle catture furono effettuate nei dintorni di questo lago.

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 17/01/2010, 11:21 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
Marcello prima di fotografare questi particolari ti conviene lasciarla ancora un pò a mollo in aceto, così l'addome si dilata bene!
Quali sono le dimensioni?
L'unico altro possibile candidato è anch'esso precoce!
:hi:


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 17/01/2010, 11:30 
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:32
Messaggi: 5643
Località: da Ferrara ad Alghero
Nome: Roberto A. Pantaleoni
Dilar ha scritto:
... L'unico altro possibile candidato è anch'esso precoce! ...
Beh, non proprio, considerando che i Sommi (altro che io) ne hanno viste proprio pochine e per la presunta sottospecie nominale danno (IV)V-VII(VIII). E lì chi non ci dice che ci sia la presunta sottospecie nominale (per me buona specie) ?

Roberto :to:

PS: scusate il criptismo del messaggio, credo che lo capiranno solo Davide/Dilar ed Agostino/Neurottero, ma è una cautela necessaria per evitare figuracce :oops: . Prometto che spiegherò tutto con dovizia di particolari non appena risolviamo l'enigma.

_________________
verum stabile cetera fumus


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 17/01/2010, 12:41 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6685
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Ecco le foto richieste.
Per ora l'ho uscita dall'aceto ed è a secco.
Un consiglio: la metto in alcool?
Devo dire che l'aceto, per questi insetti così delicati, può risultare troppo impattante.
Nel senso che stamattina, appena l'ho uscita per fotografarla, una zampina ed un'ala posteriore si sono subito staccate (le conservo comunque nella provetta insieme all'esemplare).
Può essere comunque che fossero staccate anche prima (considerate che l'esemplare ha atteso 36 anni in bustina a secco prima che qualcuno lo notasse ;) )
Fatemi sapere. Ecco intanto le foto.
Ho ridotto di un terzo le dimensioni delle immagini originali (occorre comunque sempre cliccarci su per ingrandirle).


Ornatoraphidia_capo.jpg




Ornatoraphidia_apice addome.jpg




Ornatoraphidia_apice addome02.jpg


_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 17/01/2010, 12:59 
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:32
Messaggi: 5643
Località: da Ferrara ad Alghero
Nome: Roberto A. Pantaleoni
C.v.d.
Raphidia mediterranea/ophiopsis. Devo controllare un lavoro ungherese (che dovrei avere tra le mie centinaia di pdf) per un responso definitivo.
Per Davide/Dilar: Ornatoraphidia ha il capo quasi triangolare, ed è realmente specie precoce.

Ciao Roberto :to:

_________________
verum stabile cetera fumus


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 17/01/2010, 15:10 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
Era la mia opzione del resto! Il capo non mi convinceva molto (ricordando che nella prima foto essendo di lato non era molto apprezzabile) , ma essendomi basato soprattutto sulle nervature, carattere altamente aleatorio...

Penso che la colpa non sia dell'aceto. Conservare neurotteri a secco in bustina è la modalità di conservazione peggiore! La sconsiglio vivamente!


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 17/01/2010, 16:08 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
Hemerobius ha scritto:
Beh, non proprio, considerando che i Sommi (altro che io) ne hanno viste proprio pochine e per la presunta sottospecie nominale danno (IV)V-VII(VIII). E lì chi non ci dice che ci sia la presunta sottospecie nominale (per me buona specie) ?

Roberto :to:



Sulla questione bona species sono d'accordo anch'io e trovo le argomentazioni di Sziraki convincenti. Quanto al periodo di volo della sottospecie nominale ricordo che è euro-sibirica e presente anche ad alte latitudini dove è sicuramente più tardiva (e la fenologia dei Sommi considera l'areale in toto!) Per giunta nel forum francese vi sono alcune foto di cui molte precoci (una è di marzo!).

Poichè l'esemplare è a secco da molto tempo non so se la forma del VII° sternite sia da considerarsi affidabile (e se lo è, Marcello hai fatto un'ottima raccolta!). L'unico altro carattere richiede l'esecuzione del preparato dei genitali.

Aspettiamo che Hemerobius tiri fuori dal caveau il Massimo Contenuto dello Scibile Rafidiotterologico, magari riporta qualche carattere che mi sfugge :mrgreen: ! :D


Dopo tutta questa discuisizione, penso che gli altri membri del forum eviterrano accuratamente i Rafidiotteri :lol1:


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Rafidide dal Monte Sirino
MessaggioInviato: 18/01/2010, 12:16 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:17
Messaggi: 993
Località: Roma
Nome: Agostino Letardi
Vedendo la prima foto, O.flavilabris era la prima specie che mi è venuta in mente; fortuna che avete chiesto una foto del capo :bln:

Comunque R.mediterranea (io non avrei troppi dubbi sulla sua distinzione rispetto R.ophiopsis, sebbene confesso che abbia visto pochi esemplari di questa seconda specie) non è una specie poi tanto precoce ed ho femmine di questa specie presi a luglio anche a quote inferiori (forse individui particolarmente longevi?), D'altra parte anche l'esemplare di Marcello è una femmina....

In Basilicata la specie è stata gia' segnalata per la murgia materana da Triggiani&co; abbastanza sorprendentemente invece ancora non mi risultano segnalazioni per la Calabria, dove abbiamo raccolto una gran diversità di specie di rafidie....

Buone cose

_________________
agostino letardi
http://neurotteri.casaccia.enea.it


Top
profilo
MessaggioInviato: 21/01/2010, 19:38 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:07
Messaggi: 1697
Località: W-Mediterraneo
Nome: Davide Badano
Suggerirei di rinominare il post Raphidia gr. ophiopsis, dato che comunque sia l'incertezza riguarda due specie estremamente affini e che possiamo escludere senza problemi altri congeneri!


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: