Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 24/03/2019, 12:28

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Diapriidae - Terebranti, Proctotrupoidei

7.X.2012 - ITALIA - Marche - AP, Monte Sibilla, quota circa 2000 m


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 09/10/2012, 23:48 
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2009, 0:24
Messaggi: 3739
Località: Asciano (Siena)
Nome: Andrea Petrioli
Assieme ad alcuni amici del forum :lov1: sono stato a togliere delle trappole per endogei che, da un po' di tempo, giacevano in vetta al monte Sibilla (Marche).

Purtroppo per l'ennesima volta abbiamo mancato l'obiettivo della ricerca :twisted: :devil: :x :sick: e anche la ricerca di altri insetti è stata molto avara in numero e in specie. :(

All'interno delle trappole ho raccolto un esemplare di Antomaria sp. e tre di Cryptophagus sp. (Chryptophagidae) più un paio di stafilinidi.... Un gran "bottino", non c'è che dire. :cry:

Agli esemplari precedenti si aggiunge un piccolo imenottero brachittero del quale ignoro completamente tutto :?

La faces di insieme mi ricorda qualcosa già passato sul forum e, per questo, mi verrebbe da dire Chrysidoidea; forse un qualcosa appartenente alla Famiglia Embolemidae :roll:
Chi sa quanto l'ho sparata grossa :gun: :lol: :lol: :lol: :lol:

Molto peculiare è la sorta di "spina", se così si può chiamare, che parte dalla metà delle tibie anteriori.


Lunghezza dell'esemplare: poco oltre 1,5 mm

Non sapendo come meglio conservare la bestiola, ho usato solo un po' di colla sotto l'addome, lasciando "liberi" gli arti anteriori e le antenne per favorire un eventuale studio successivo....
Così facendo la preparazione non è delle più belle :oops: ;)

imesibrid.jpg




dettaglio della testa
testarid.jpg




dettaglio della tibia
dettibia.jpg


_________________
:hi:
______
Andrea


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/10/2012, 9:41 
 

Iscritto il: 06/02/2009, 9:10
Messaggi: 569
Nome: Maurizio Mei
Credo sia un Diapriidae (imenotteri Terebranti, Proctotrupoidei), ma mi piacerebbe sentire anche il parere di qualcun altro. La forma generale con il primo segmento del gastro tubolare e il secondo molto sviluppato, la struttura delle antenne con lo scapo allungato e inserite su una piattaforma, mi fanno pensare a questa famiglia.

La "spina" sulle tibie anteriori è lo sperone per la pulizia (lo "strigile"): ce l'hanno tutti gli imenotteri, più o meno sviluppato e inserito più o meno distalmente sulla tibia. E' articolato alla tibia, non è una vera spina. Il primo articolo del tarso anteriore è anche modificato (come si vede bene nella foto) e, insieme allo sperone, costituisce un'organo per la pulizia delle antenne e delle altre appendici.

Ciao!
Maurizio


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/10/2012, 13:59 
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2009, 0:24
Messaggi: 3739
Località: Asciano (Siena)
Nome: Andrea Petrioli
Ciao Maurizio,

grazie per le spiegazioni :birra:, come già detto non ho veramente idea di cosa potesse essere la bestiola; però mi sembrava "carina" e meritevole di condivisione :D

Se sei interessato a studiarla non ho problemi ad inviartela o a portarla al prossimo appuntamento modenese :)

_________________
:hi:
______
Andrea


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/10/2012, 15:28 
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:32
Messaggi: 5643
Località: da Ferrara ad Alghero
Nome: Roberto A. Pantaleoni
mauriziomei ha scritto:
Credo sia un Diapriidae (imenotteri Terebranti, Proctotrupoidei), ma mi piacerebbe sentire anche il parere di qualcun altro. ...

:ok:

_________________
verum stabile cetera fumus


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: