Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 09/08/2020, 10:00

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Glaphyrus festivus - Glaphyridae

4.VII.2009 - TURCHIA - EE, Malataya (sic!)


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 16 messaggi ]
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Glaphyrus festivus - Glaphyridae
MessaggioInviato: 15/01/2011, 14:16 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:28
Messaggi: 3015
Nome: Marco Uliana
Una forma cromatica particolarmente bella di una specie variabile, che può essere anche del tutto nera.
L'aspetto bicolore è in parte reale e non è dovuto alla curvatura delle elitre: l'apice è blu violetto.

La località di Malataya, ahimè, sembra introvabile e probabilmente corrisponde a Malatya. Si tratta di una grande città e la cattura è verosimilmente avvenuta nei dintorni.

G.festivus malataya small.jpg



Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 14:29 
Avatar utente

Iscritto il: 14/04/2009, 18:43
Messaggi: 805
Località: Messina
Nome: Salvatore Saitta
Splendida :o

:hi:

_________________
Biologia & Fotografia


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 16:50 
Avatar utente

Iscritto il: 05/09/2009, 7:56
Messaggi: 3445
Località: Cesena
Nome: Gianfranco Sama
Glaphyrus ha scritto:
La località di Malataya, ahimè, sembra introvabile e probabilmente corrisponde a Malatya. Si tratta di una grande città e la cattura è verosimilmente avvenuta nei dintorni.


Direi che su Malataya = Malatya non ci sono dubbi;puoi correggere tranquillamente la località :mrgreen:

_________________
Gianfranco Sama

"Benedetto colui che ti aiuta a correggere i tuoi errori invece di scagliarteli contro"
___________________________________
Gershom Sholem


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 17:48 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:28
Messaggi: 3015
Nome: Marco Uliana
Lo penso anch'io, ma non l'ho trovata nemmeno sul Global Gazetteer, che contiente molte dizioni alternative. Probabilmente è solo un errore di battitura.
Comunque uno degli esemplari conserva il cartellino originale, facilmente riconoscibile per essere scritto da quel venditore di entomodena francofono noto per scrivere località molto vaghe sul materiale che distribuisce (altra tipica località: "Van See" :sick: )


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 18:01 
Avatar utente

Iscritto il: 05/09/2009, 7:56
Messaggi: 3445
Località: Cesena
Nome: Gianfranco Sama
"Van see" non è così vago; non è francofono, ma "tedescofono" e, come sai, corrisponde al Lago di Van (in italiano) o Van Gölü in Turco. Ora, le località dove si trovano i Glaphyrus in quella strada non sono molte; probabilmente Kuskun Kiran, per esempio, splendido passo :cry:

_________________
Gianfranco Sama

"Benedetto colui che ti aiuta a correggere i tuoi errori invece di scagliarteli contro"
___________________________________
Gershom Sholem


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 18:55 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:28
Messaggi: 3015
Nome: Marco Uliana
Io parlavo del venditore, è lui che mi parla in francese... effettivamente potrebbe essere tedesco, visto il cartellino.

Non sono mai stato al Lago Van, però l'asse maggiore è lungo più di 120 Km, con strade tutto intorno, e stiamo parlando di raccolte fatte negli ultimi 2-3 anni!

Se avessi davanti un esemplare di Nivellia sanguinosa raccolta nel 2010 con scritto "Alto Adige" (estensione paragonabile al quella del lago di Van) sapresti di certo ipotizzare da dove viene, ma non penseresti che il raccoglitore poteva sforzarsi un pò di più?


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 19:06 
 

Iscritto il: 23/11/2009, 13:49
Messaggi: 211
Località: Lodz (Poland)
Nome: Jacek Kalisiak
Magnificent :ok: :ok:


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 19:22 
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2009, 9:31
Messaggi: 7989
Località: Lecce
Nome: Maurizio Bollino
Caro Marco,
il venditore in questione, di cui ti ho detto in MP, lo conosco da anni. Non ho mai fatto molto affidamento sui suoi dati, che sono spesso, se non ti pura fantasia, comunque abbastanza approssimativi.
Peraltro basta guardare le sue scatole a Modena per capire che le riempie con tutto il materiale di risulta di altri raccoglitori/dealers: materiale con preparazioni differenti, cartellini con dati scarni (molte farfalle hanno solo un miserrimo "Brasilien" attaccato allo spillo), identificazioni errate (che portano, secondo me, a "cartellinature compatibili", e se l'identificazione è errata .... che te lo dico a fare?). Insomma, per fare con lui qualche buon affare (visto che i prezzi sono contenuti) ci si deve accontentare delle specie rare, magari A2, a buon prezzo, ma con località "scontata". Se dovesse mai propormi, però, un Papilio alexanor di Sicilia (dove è presente, ma si conosce per 1-2 esemplari), non lo prenderei comunque, perchè quasi certamente sarebbe con cartellino falso, o, al più, con dati "Sizilien" che è dire tutto e nulla!. E' anche possibile che così facendo perderei "l'occasione unica", ma quando ho dei dubbi....... I fold!!!

:hi: :hi: :hi: :hi:

_________________
Maurizio Bollino


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 20:12 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:28
Messaggi: 3015
Nome: Marco Uliana
Grazie Maurizio.
In effetti ho trovato anche io un dato che mi lascia perplesso, che devo però associare a un dubbio di identificazione.
Di tutto ciò di cui capisco qualcosa non ho mai avuto ragione di dubitare delle cartellinature, anche se di certo sono vaghe.

Conservo sempre il cartellino originale su un esemplare della serie... ma penso che d'ora in poi metterò sotto a ogni suo esemplare un cartellino con scritto che me l'ha venduto (come ho fatto per il materiale che ho preso da Jingke).

Ciao, Marco


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 20:29 
Avatar utente

Iscritto il: 05/09/2009, 7:56
Messaggi: 3445
Località: Cesena
Nome: Gianfranco Sama
Glaphyrus ha scritto:
Io parlavo del venditore, è lui che mi parla in francese... effettivamente potrebbe essere tedesco, visto il cartellino.

Non sono mai stato al Lago Van, però l'asse maggiore è lungo più di 120 Km, con strade tutto intorno, e stiamo parlando di raccolte fatte negli ultimi 2-3 anni!

Se avessi davanti un esemplare di Nivellia sanguinosa raccolta nel 2010 con scritto "Alto Adige" (estensione paragonabile al quella del lago di Van) sapresti di certo ipotizzare da dove viene, ma non penseresti che il raccoglitore poteva sforzarsi un pò di più?

Questo è certo; volevo solo dire che, conoscendo il lago di Van e avendoci raccolto questa sopecie e le strade che solitamente vengono percorse dagli entomologi, il campo si restringe molto.

_________________
Gianfranco Sama

"Benedetto colui che ti aiuta a correggere i tuoi errori invece di scagliarteli contro"
___________________________________
Gershom Sholem


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 20:57 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:28
Messaggi: 3015
Nome: Marco Uliana
Isotomus ha scritto:
conoscendo il lago di Van e avendoci raccolto questa sopecie


Mi dai un'idea della variabilità cromatica della popolazione che hai incontrato?


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 21:50 
Avatar utente

Iscritto il: 26/03/2010, 14:55
Messaggi: 5828
Località: Romania
Nome: Cosmin-Ovidiu Manci
tutto quello che posso aggiungere... bella specie e bella foto
:lov3: :p

_________________
Cosmin-Ovidiu Manci
**********************
cosmln's place - my blog
just insects
Dragonflies of Romania


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 22:05 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:28
Messaggi: 3015
Nome: Marco Uliana
sfondo invisibile, cosmin-style :ok:


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 15/01/2011, 22:19 
Avatar utente

Iscritto il: 26/03/2010, 14:55
Messaggi: 5828
Località: Romania
Nome: Cosmin-Ovidiu Manci
Glaphyrus ha scritto:
sfondo invisibile, cosmin-style :ok:


I have not been the first ;) :D

_________________
Cosmin-Ovidiu Manci
**********************
cosmln's place - my blog
just insects
Dragonflies of Romania


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Glaphyrus festivus
MessaggioInviato: 16/01/2011, 11:06 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:28
Messaggi: 3015
Nome: Marco Uliana
:oops:
My apologies to "the first" :)


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 16 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: