Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 03/04/2020, 10:52

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Gracillaria syringella (Fabricius 1794) (cf.) - Gracillariidae

22.V.2008 - ITALIA - Lombardia - LC, Sirtori


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 25/09/2011, 18:59 
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2011, 21:44
Messaggi: 307
Nome: emma silviana mauri
Gracillaria (=Caloptilia) Fabricius, 1794 syringella Gracillariidae – Lepidoptera – da confermare

Credo che la specie occasionalmente parassiti il Fraxinus ornus L. (Orniello), come in questo caso. Si tratta con tutta evidenza di larve che in aggregazione minano le foglie, in genere di Syringa vulgaris L. (Serenella o Lillà), una pianta ornamentale. Tuttavia sono di bocca buona, perché possono minare anche le foglie di Euonymus europaeus L. (Fusaggine), di ligustrum (ligustro, probabilmente più specie), di Jasminum (gelsomino, ignoro se una o più specie)…. L’ arrotolamento della foglia, in senso trasversale, penso venga effettuato allo scopo di occultarsi alla vista dei predatori.
Attendo una risposta

Grazie!
Un saluto
Silviana


Gracillaria_syringella_adulto.jpg

Gracillaria_syringella_Orniello.jpg

Top
profilo
MessaggioInviato: 28/09/2011, 8:21 
 

Iscritto il: 20/09/2010, 9:21
Messaggi: 150
Nome: Giovanni Timossi
Ciao Silviana, ti ho già fatto i complimenti per la documentazione che fai, però ti stai avventurando su un terreno difficile.
Ci sono alcune famiglie di microlepidotteri di cui non esistono (o sono molto datate e irreperibili) monografie.
Ne consegue che solo alcuni specialisti europei sono in grado di studiare nel dettaglio le specie delle suddette famiglie.
Nel caso presente il tuo Gracillaride dovrebbe essere quello che hai determinato ma non mi sento di confermarlo in quanto anche io invio gli esemplari che raccolgo di questa famiglia allo specialista Paolo Triberti di Verona.
Lo puoi contattare attraverso il Museo Civico di Storia Naturale di Verona comunicandogli che ti ho dato io il suo nominativo.
Come sai tutti gli specialisti sono molto occupati e non tutti basano le diagnosi esclusivamente su immagini, Paolo è però una persona disponibile e gentile e se può esserti utile lo fa.
Ciao
Giovanni

_________________
Giovanni Timossi
Curator zoological collection
Laboratory of conservation, restoration and Lepidoptera research
Museo di Storia Naturale "Brandolini"
Viale Brandolini, 6
Oderzo (TV)
Tel. 0422 712041
cell. 3479578817


Top
profilo
MessaggioInviato: 28/09/2011, 11:37 
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2011, 21:44
Messaggi: 307
Nome: emma silviana mauri
Grazie Giovanni,
sei stato estremamente chiaro e gentile. Non ho la necessità di raggiungere certezza della specie, mi è sufficiente arrivare al genere. Comunque consulerò la persona che mi hai indicato.
Ciao!

Silviana

P.s. non è mia intenzione di avventurarmi in campi "minati", ma la passione che ho per le piante mi ha indotto ad avvicinarmi al mondo degli insetti: non sono attratta dall'insetto in sè, ma dal rapporto che esso ha con la pianta.
Ciao!


Top
profilo
MessaggioInviato: 29/09/2011, 8:47 
 

Iscritto il: 20/09/2010, 9:21
Messaggi: 150
Nome: Giovanni Timossi
Bene Silviana,
io sono decisamente un disastro in botanica...
Ti vorrei consigliare allora di dedicare del tempo, se vuoi, alle mine dei Nepticulidi!!!
Le farfalle più piccole del mondo!!!
Buona caccia.
Giovanni

_________________
Giovanni Timossi
Curator zoological collection
Laboratory of conservation, restoration and Lepidoptera research
Museo di Storia Naturale "Brandolini"
Viale Brandolini, 6
Oderzo (TV)
Tel. 0422 712041
cell. 3479578817


Top
profilo
MessaggioInviato: 29/09/2011, 20:31 
Avatar utente

Iscritto il: 30/05/2011, 21:44
Messaggi: 307
Nome: emma silviana mauri
Se è una sfida, la raccolgo volentieri...
Ciao!
Silviana


Top
profilo
MessaggioInviato: 30/09/2011, 10:28 
 

Iscritto il: 20/09/2010, 9:21
Messaggi: 150
Nome: Giovanni Timossi
Più che una sfida è un consiglio per avere la soddisfazione magari di nuove scoperte scientifiche.
C'è una regola non scritta valida in questi casi: più piccoli sono gli organismi da studiare meno specialisti trovi.
Prova un pò a studiare protozooi dello stagno di casa e poi dimmi se trovi anche solo i libri per le determinazioni.
Se invece cerchi un'ornitologo ne trovi a pacchi.
In campo entomologico è più o meno così, oltre all'impedimento "estetico" che va di pari passo con quello tassonomico: ovvero, ci sono tanti lepidotterologi e coleotterologi ma pochissimi si appassionano a ditteri, collemboli e animalacci brutti brutti.
Se studi lepidotteri pochissimi sono quelli che si occupano di micro tra i micro, passami il gioco di parole, ovvro di Nepticulidi.
Ciao
Giovanni

_________________
Giovanni Timossi
Curator zoological collection
Laboratory of conservation, restoration and Lepidoptera research
Museo di Storia Naturale "Brandolini"
Viale Brandolini, 6
Oderzo (TV)
Tel. 0422 712041
cell. 3479578817


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: