Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 19/10/2020, 23:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Lycaenidae da ID

20.VII.2012 - ITALIA - Campania - SA, Perito


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 11:59 
Avatar utente

Iscritto il: 28/03/2012, 15:50
Messaggi: 1114
Località: Agropoli (SA)
Nome: Enzo Colabella
Che sia Aricia agestis in entrambi i casi, che ne pensate :?
Purtroppo non ho immagini del lato superiore :( :hi:


DSC_0678.jpg

DSC_0610.jpg


_________________
www.enzocolabella.it
Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 13:06 
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2011, 17:50
Messaggi: 149
Località: san benedetto po (mantova)
Nome: luca riviera
Ho controllato bene la
Livrea di questa farfalla e secondo me potrebbe essere Polyommatus icarus almeno dalla colorazione esterna delle ali ma sarebbe utile sapere la colorazione della parte interna,puoi mettere una foto o almeno ricordi di che colore era?

_________________
CIAO LUCA RIVIERA

"gli insetti:ci hanno preceduto...e proseguiranno dopo di noi"


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 13:31 
Avatar utente

Iscritto il: 06/08/2011, 0:43
Messaggi: 1244
Località: Midreshet Sde Boqer
Nome: Marco Ferrante
bocciati!!

sono due farfalle diverse... e andrebbero in due post diversi. La seconda è presumibilmente Aricia agestis

Per la prima.. io scaglio la prima pietra: Polyommatus e vi lascio divertire un po' :mrgreen:

_________________
:hi: :hi:

Marco
https://marcoferrante.wixsite.com/marcoferrante


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 13:36 
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2011, 17:50
Messaggi: 149
Località: san benedetto po (mantova)
Nome: luca riviera
Allora la prima secondo me dovrebbe essere quello che dico io ma non si possono mettere due insetti in un identificazione pensavo che fosse un effetto fotografico la diversità del colore!!! Se così non è mi sento molto stu....... :oops: :oops:

_________________
CIAO LUCA RIVIERA

"gli insetti:ci hanno preceduto...e proseguiranno dopo di noi"


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 13:44 
Avatar utente

Iscritto il: 06/08/2011, 0:43
Messaggi: 1244
Località: Midreshet Sde Boqer
Nome: Marco Ferrante
ma non è solo per la diversità del colore...il pattern non è lo stesso se guardi bene...e non è un Polyommatus icarus
a meno che non si tratti della sua forma icarinus..

ma visto l'andamento io sarei più per P. thersites

_________________
:hi: :hi:

Marco
https://marcoferrante.wixsite.com/marcoferrante


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 13:53 
Avatar utente

Iscritto il: 28/03/2012, 15:50
Messaggi: 1114
Località: Agropoli (SA)
Nome: Enzo Colabella
Prima di tutto grazie per gli interventi.
Poi, se le ho caricate insieme è perché pensavo fosse la stessa specie, OK bocciato "almeno" a metà!! :oops: :mrgreen:
In effetti guardando bene la prima dovrebbe essere P. thersites... o P. escheri??? :roll:

_________________
www.enzocolabella.it


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 13:58 
Avatar utente

Iscritto il: 06/08/2011, 0:43
Messaggi: 1244
Località: Midreshet Sde Boqer
Nome: Marco Ferrante
per questo ho lanciato la prima pietra ma non volevo dare la mia opinione (che poi ho comunque dato)

purtroppo il dubbio è lecito :) viewtopic.php?t=22769
e per scioglierlo ci vuole qualcuno bravo davvero.

_________________
:hi: :hi:

Marco
https://marcoferrante.wixsite.com/marcoferrante


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 14:13 
Avatar utente

Iscritto il: 28/03/2012, 15:50
Messaggi: 1114
Località: Agropoli (SA)
Nome: Enzo Colabella
In base a quanto ho letto allora tu propendi per P. thersites perché le lunule hanno colorazione piuttosto accentuata rispetto a quelle di P. escheri?
Sti licenidi mi fanno venire il mal di testa! :to:

_________________
www.enzocolabella.it


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 15:29 
Avatar utente

Iscritto il: 06/08/2011, 0:43
Messaggi: 1244
Località: Midreshet Sde Boqer
Nome: Marco Ferrante
è uno di quei casi dove io dovrei nascondermi :ses e dovremmo aspettare tutti qualche esperto

anche perché purtroppo io non ho mai incontrato personalmente nessuna delle due specie.

_________________
:hi: :hi:

Marco
https://marcoferrante.wixsite.com/marcoferrante


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 20:56 
Avatar utente

Iscritto il: 28/03/2012, 15:50
Messaggi: 1114
Località: Agropoli (SA)
Nome: Enzo Colabella
Esperti battete un colpo please!!!!!!!! :no1:

_________________
www.enzocolabella.it


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 22:53 
Avatar utente

Iscritto il: 16/01/2010, 22:10
Messaggi: 486
Nome: stefano tito
Bè, per queste due credo che non ci vogia il giudizio di un "esperto" :D : in ogni caso, io non lo sono, però........l'Aricia agestis ([Denis & Schiffermüller], 1775),(I° foto) è specie comunissima, e onnipresente, e questo carattere, fondamentalmente ne permette l'identificazione....


Il Polyommatus (Polyommatus) thersites (Cantener, 1834),(II° foto) sicuramente è meno frequente, ma spesso sul campo si confonde con P. icarus, manca però il punto marginale sull'ala anteriore (come diversi Polyommatus tra l'altro ;) ) e a differenza del citato Polyommatus (Polyommatus) escheri (Hübner, [1823]) in foto è riconoscibile per le lunule arancio più ampie e vivide, compresa l'ultima, che nell'escheri è ridotta di dimensioni e colore.....
ari.jpg



thers.jpg

Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 21/07/2012, 23:26 
Avatar utente

Iscritto il: 28/03/2012, 15:50
Messaggi: 1114
Località: Agropoli (SA)
Nome: Enzo Colabella
Ciao Stefano, per la A. agestis c'eravamo... il dubbio, ora scomparso, era soltanto sulla Polyommatus, del resto finché non si capisce dove andare a cercare le differenze spesso sottili, in particolare tra le licenidi, converrai con me che è facile dire schiocchezze; per questo, quando inserisco una richiesta di determinazione, vorrei sempre che chi ha la conoscenza, il tempo e la pazienza mi spiegasse, quando necessario, perché si tratta di una specie piuttosto che di un'altra.. ma mi rendo che non è sempre possibile.
Grazie per il tuo tempo e per l'esauriente spiegazione :ok: :hi:

PS: mi scuso per aver inserito 2 specie differenti nello stesso argomento, starò più attento in futuro ;)

_________________
www.enzocolabella.it


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 22/07/2012, 8:47 
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2009, 9:31
Messaggi: 8005
Località: Lecce
Nome: Maurizio Bollino
stefanovet1958 ha scritto:
Il Polyommatus (Polyommatus) thersites (Cantener, 1834),(II° foto) sicuramente è meno frequente


Al sud, e a quote collinari basse (Perito mi sembra sia sui 400 m), thersites è più diffusa di escheri, anche se non comunissima. P. escheri è sempre molto più localizzata, e non l'ho mai incontrata sotto i 600-700 metri di quota.
Personalmente direi che è una femmina di thersites anche perchè le femmine di escheri hanno l'apice delle ali anteriori decisamente tondeggiante, cosa che qui mi sembra di non vedere.
Non credo, comunque, che il dubbio potrà essere sciolto.

_________________
Maurizio Bollino


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 22/07/2012, 9:38 
Avatar utente

Iscritto il: 16/01/2010, 22:10
Messaggi: 486
Nome: stefano tito
Maurizio Bollino ha scritto:
stefanovet1958 ha scritto:
Il Polyommatus (Polyommatus) thersites (Cantener, 1834),(II° foto) sicuramente è meno frequente


Al sud, e a quote collinari basse (Perito mi sembra sia sui 400 m), thersites è più diffusa di escheri, anche se non comunissima. P. escheri è sempre molto più localizzata, e non l'ho mai incontrata sotto i 600-700 metri di quota.
Personalmente direi che è una femmina di thersites anche perchè le femmine di escheri hanno l'apice delle ali anteriori decisamente tondeggiante, cosa che qui mi sembra di non vedere.
Non credo, comunque, che il dubbio potrà essere sciolto.


Il mio " meno frequente" era riferito ad Aricia agestis :) .

Cita:
Non credo, comunque, che il dubbio potrà essere sciolto.


A quale dubbio ti riferisci?? tra un P. escheri e un P. thersites?? personalmente (le conosco molto bene, dato che da me sono frequenti :p , anche se escheri è localizzata solo in poche aree) non ho dubbi a dire che NON è un P. escheri ;)
Sul campo, non ci sono problemi a differenziarle, mentre in foto, personalmente (visto che mi limito all'osservazione e non alla raccolta) il carattere da prendere in considerazione, sia tra i maschi che nelle femmine, sono le lunule dell'ala posteriore. Inserisco due immagini di P. escheri di quest'anno ( colline di Perugia quota 200 mt. circa) dove c'è una coppia e una femmina isolata: confrontando le lunule, si nota una bella differenza (o no??)
ciao
Stefano


es fem.jpg

escher.jpg

Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Lycaenidae da ID
MessaggioInviato: 23/07/2012, 14:08 
Avatar utente

Iscritto il: 23/04/2010, 15:29
Messaggi: 590
Località: Morgano (TV)
Nome: Michele Carraretto
+1 per P. thersites Cantener, 1834
:hi: michele


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: