Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 19/01/2020, 7:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Richiesta determinazione bruco di lepidottero brasiliano

8.VI.2011 - BRASILE - EE, Nova Friburgo, RJ


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 10/02/2014, 15:35 
 

Iscritto il: 10/05/2010, 23:18
Messaggi: 5
Nome: Claudio Dal Zovo
Per curiosita', mi piacerebbe sapere il nome della specie di questo bruco fotografato in Brasile, sull'unico sito conosciuto in cui vive Capsicum friburgense.
Il bruco sta appunto banchettando su un rametto di uno dei Capsicum piu' belli e rari ... ma magari e' anch'esso altrettanto raro :)

bruco1.jpg


bruco2.jpg



Ultima modifica di Lonewolf il 10/02/2014, 15:53, modificato 1 volta in totale.

Top
profilo
MessaggioInviato: 10/02/2014, 15:44 
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2009, 9:31
Messaggi: 7944
Località: Lecce
Nome: Maurizio Bollino
Lonewolf ha scritto:
Per curiosita', mi piacerebbe sapere il nome della specie di questo bruco fotografato in Brasile, sull'unico sito conosciuto in cui vive Capsicum friburgense.
Il bruco sta appunto banchettando su un rametto di uno dei Capsicum piu' belli e rari ... ma magari e' anch'esso altrettanto raro :)

bruco1.jpg

bruco2.jpg


Questa è veramente difficile!! Non credo che qualcuno mai potrà dire a che specie appartenga il bruco, nè il genere. Forse la famiglia, FORSE, potrà anche essere ipotizzata, ma ci si fermerà al campo delle ipotesi. E in ogni caso, tentare di dare una risposta quando si tratta di faune tropicali è un pò come discutere del sesso degli angeli.....

_________________
Maurizio Bollino


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/02/2014, 15:50 
 

Iscritto il: 10/05/2010, 23:18
Messaggi: 5
Nome: Claudio Dal Zovo
Grazie comunque :)


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/02/2014, 16:19 
 

Iscritto il: 26/01/2010, 17:33
Messaggi: 135
Località: Bologna
Nome: Alfonso Iorio
Capsicum che bel bruco! :lol:
La vedo grigia, anzi viola, la determinazione di questa bestia. Ha pienamente ragione Maurizio, temo che rimarrà per un po' di tempo una specie misteriosa.

_________________
Alfonso Iorio
http://www.natura-edizioni.it


"L'uomo nella sua arroganza, si considera una grande opera, degna dell'intervento della divinità. Più umile e più verosimile è ritenerlo creato dagli animali" Charles Darwin


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/02/2014, 17:46 
Avatar utente

Iscritto il: 28/04/2010, 23:44
Messaggi: 1778
Località: Roma
Nome: Valerio Viglioglia
Beh, mi associo a quanto già detto,
Sembra abbastanza grande, così a naso potrei azzardare Nottuidae come famiglia, chiaramente senza pretese di correttezza, quasi sicuramente comunque si tratta di una falena.

_________________
Valerio V


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/02/2014, 19:42 
 

Iscritto il: 10/05/2010, 23:18
Messaggi: 5
Nome: Claudio Dal Zovo
Grazie!


Confermo che e' piuttosto grosso, circa 5 cm di lunghezza.
Vive in ambiente forestale (Mata Atlantica) a circa 1700 m di quota.


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/02/2014, 23:51 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6731
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Potrei sbagliare di grosso, ma personalmente mi orienterei verso un bruco di Cucullia sp (o comunque Cucullinae).
Qui alcuni bruchi di questo genere, che presentano una certa somiglianza col nostro.
1 - 2 - 3 -

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/02/2014, 23:57 
Avatar utente

Iscritto il: 28/04/2010, 23:44
Messaggi: 1778
Località: Roma
Nome: Valerio Viglioglia
il numero 1 sembra proprio questo in effetti!

_________________
Valerio V


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/02/2014, 13:15 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 22:59
Messaggi: 1393
Località: Rocca di Papa (Roma)
Nome: Paolo Mazzei
Guardate qui:
http://www.whatsthatbug.com/2013/02/19/ ... a-species/

Bill Oehlke, autore di diversi siti sulle sfingi (a cui ho collaborato con diverse foto ;) ) tra cui
http://www.silkmoths.bizland.com/danjansphinx.htm

sostiene sia una sfinge del genere Pachylia...

_________________
Paolo Mazzei
leps.it: Moths and Butterflies of Europe and North Africa
herpetology.eu: Amphibians and Reptiles of Europe
serifoswildlife.net: Serifos wildlife
seychelleswildlife.info: Seychelles Wildlife


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/02/2014, 13:46 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6731
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
Purtroppo, sia nelle due foto qui sul forum, come pure in quella indicata da Paolo, non si riesce a capire se sia o meno presente un cornetto caudale, decisivo per capire se si tratta davvero di un bruco di Sfingide (anche se a me, ad occhio, non convince).
Claudio, non è che ti ritrovi una terza immagine da un'altra angolazione, in cui si veda la parte terminale (coperta da una fogliolina nelle prime due immagini)?

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/02/2014, 14:06 
Avatar utente

Iscritto il: 25/11/2009, 9:31
Messaggi: 7944
Località: Lecce
Nome: Maurizio Bollino
Velvet Ant ha scritto:
Purtroppo, sia nelle due foto qui sul forum, come pure in quella indicata da Paolo, non si riesce a capire se sia o meno presente un cornetto caudale, decisivo per capire se si tratta davvero di un bruco di Sfingide (anche se a me, ad occhio, non convince).
Claudio, non è che ti ritrovi una terza immagine da un'altra angolazione, in cui si veda la parte terminale (coperta da una fogliolina nelle prime due immagini)?


Se conto bene, l'ottavo tergite su cui dovrebbe trovarsi il cornetto è quello indicato dalla freccia, e cornetti non ne vedo.
bruco2.jpg


_________________
Maurizio Bollino


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/02/2014, 14:09 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 22:59
Messaggi: 1393
Località: Rocca di Papa (Roma)
Nome: Paolo Mazzei
La riduzione notevole o l'assenza completa del cornetto caudale nelle sfingi non è un'eccezione, soprattutto all'ultima età, come ad esempio nella nostra Hyles vespertilio:

InLeSpHyVeL0001.JPG


La larva della Pachylia ficus possiede un corto cornetto caudale, come mostrai in questa discussione:
viewtopic.php?f=114&t=30790
ma non so nulla riguardo alla larva di Pachylia darceta...

_________________
Paolo Mazzei
leps.it: Moths and Butterflies of Europe and North Africa
herpetology.eu: Amphibians and Reptiles of Europe
serifoswildlife.net: Serifos wildlife
seychelleswildlife.info: Seychelles Wildlife


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/02/2014, 14:37 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 22:59
Messaggi: 1393
Località: Rocca di Papa (Roma)
Nome: Paolo Mazzei
Se si tratta realmente di una specie del genere Pachylia, il bruco è moooolto meno raro della pianta: le tre specie del genere sono polifaghe e ad areale molto ampio, dal Messico a buona parte del S America.

Complimenti, Claudio, per le tue foto di Capsicum friburgense che hai pubblicato su Pepperfriends:
http://www.pepperfriends.com/forum/topi ... iburgense/
reportage molto interessante! :ok: ;)

_________________
Paolo Mazzei
leps.it: Moths and Butterflies of Europe and North Africa
herpetology.eu: Amphibians and Reptiles of Europe
serifoswildlife.net: Serifos wildlife
seychelleswildlife.info: Seychelles Wildlife


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/02/2014, 15:35 
Avatar utente

Iscritto il: 28/04/2010, 23:44
Messaggi: 1778
Località: Roma
Nome: Valerio Viglioglia
Certo che la foto postata su Whatsthatabug sembra ritrarre lo stesso animale.
Per cui una cosa sembra certa, ossia o non è una Cucullia o non è una sfinge, almeno non di quel genere.
Ammetto che l'ipotesi dello sfingide mi aveva sfiorato appena l'ho visto, soprattutto per la taglia e la postura, però guardando altre foto di bruchi di Pachylia mi sembra che non somiglino troppo, e che comunque il cornetto seppur piccolo ci sia.
Nelle foto di Claudio non si nota, magari solo per colpa dell'inquadratura.
Altra cosa che non mi torna è la forma delle ultime pseudozampe.

Bisognerebbe andare in Brasile e provare ad allevarlo :D

_________________
Valerio V


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/02/2014, 16:08 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 22:59
Messaggi: 1393
Località: Rocca di Papa (Roma)
Nome: Paolo Mazzei
La colorazione così singolare (inclusa la testa scura) potrebbe indicare semplicemente lo stato di pre-pupa (la pelle sembra anche molto tesa e lucida, cosa che potrebbe essere una conferma ulteriore).

Nella sfinge dell'oleandro, ad esempio, questa è la colorazione larvale abituale:

Dn1.jpg


e questo è lo stesso bruco prima di impuparsi (stadio di pre-pupa):

Dn2.jpg


_________________
Paolo Mazzei
leps.it: Moths and Butterflies of Europe and North Africa
herpetology.eu: Amphibians and Reptiles of Europe
serifoswildlife.net: Serifos wildlife
seychelleswildlife.info: Seychelles Wildlife


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: