Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 16/02/2020, 21:25

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Mutilla europaea...uno strano caso



nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 9 messaggi ]
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Mutilla europaea...uno strano caso
MessaggioInviato: 21/05/2010, 10:48 
Avatar utente

Iscritto il: 11/11/2009, 20:54
Messaggi: 4683
Località: Pesaro
Nome: Marco Paglialunga
Uno strano caso per l'Ispettore Velvet. :?:


Mutillidae Zangheri..JPG


_________________
O voi ch'avete li 'ntelletti sani, mirate la dottrina che s'asconde sotto 'l velame de li versi strani
(InfeRRno - canto IX - vv. 61-63)
Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Uno strano caso
MessaggioInviato: 21/05/2010, 11:32 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6734
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
L'ispettore Velvet, anche se ha già fondati sospetti, si trova davanti ad un caso, oltre che strano, anche privo di numerosi e importanti indizi:

1) Quando e dove è avvenuto il fattaccio?
2) Tu hai un'alibi? Nel senso che puoi dimostrarmi, magari attraverso un legit, che non sei stato tu a compiere l'efferato delitto?
2) Cosa c'è scritto esattamente sul foglietto trovato sotto alla vittima, che riesco a leggere solo parzialmente?
3) Il "cadavere" è davvero in cattivo stato: ma si potrebbe avere almeno una foto un po' meglio illuminata?
4) Potresti almeno descrivermi alcuni suoi connotati (per esempio: quanto era lungo?)

Intanto, come persona informata sui fatti e sperando tu non sia reticente e collabori attivamente a risolvere il caso, sulla base degli scarsissimi elementi indiziari che hai fornito, penso che la vittima possa essere una Mutilla europaea di sesso femminile, prima torturata (come si nota dall'innaturale postura del cadavere), poi pugnalata al petto (=spillata sul torace) e infine orribilmente spiaccicata. :twisted:
:D :hi:

P.S. - Ti invio l'ultima foto in vita fatta ad un soggetto di cui è stata recentemente segnalata la scomparsa e che somiglia molto ai poveri resti del cadavere che hai rinvenuto: vedi qui. Puoi confermarmelo?

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Uno strano caso
MessaggioInviato: 21/05/2010, 12:22 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8703
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
ciao marco

in qualità di autonominato assistente supplente aggiunto in prova :gh: dell'ispettore velvet :lov2: , aggiungo qualcosa

l'assassino, per rendere più difficoltosa (o almeno ritardare) l'identificazione della vittima, ne ha cosparso il corpo di zozzura che ne maschera i connotati

io in casi del genere ho ottenuto buoni risultati così:

1) immergi la vittima in alcool al 60% per qualche ora, finché non sarà totalmente ammorbidita, a questo punto anche i peli saranno morbidi e flessibili e non correranno rischio di spezzarsi

2) a questo punto, tenendola delicatamente con una pinzetta sotto il pelo del liquido, la passi con un pennellino morbido (dall'avanti all'indietro, mai in contropelo!) in modo di staccarne lo sporco, che dovrebbe essere diventato biancastro e opaco e quindi ben individuabile, finché la superficie appare pulita; nel caso di sporco molto grasso che fa resistenza, tirala fuori dall'alcool, scolala su una carta assorbente e immergila in acetato di etile, poi procedi tenendola lì

3) a pulitura terminata, toglila dal liquido, scolala per bene e immergila per qualche secondo in alcool non diluito, a 95%, scolala di nuovo e immergila questa volta in benzina avio (se per pulirla l'avevi messa in acetato di etile, puoi saltare il passaggio in alcool), mettila su una carta assorbente, meglio se leggermente (LEGGERMENTE!) umida, e lasciala asciugare; la benzina avio non ha praticamente tensione superficiale, cosicché i peli anziché impastarsi si asciugano rimanendo morbidi e vaporosi :D

con questo sistema, ho recuperato :hp: mutille talmente incrostate di fetenzìe :sick: che non si capiva nemmeno più che un giorno avevano posseduto dei disegni formati da chiazze di peli dorati :cry:

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Uno strano caso
MessaggioInviato: 21/05/2010, 13:06 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6734
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
L'aspetto più inquietante di questo "strano caso" è il cartellino, messo sotto la vittima certamente per depistare le nostre indagini, caro Marco :?
Infatti, malgrado si legga parzialmente, sono riuscito comunque a decifrarlo.
C'è scritto:
Haritala ruralis (= Pleuroptya ruralis (Scopoli 1763) Lepidoptera, Pyraloidea Crambidae) det. S. ZANGHERI

Chi ha messo quel cartellino voleva proprio portarci fuori strada, in quanto fra questi due personaggi (piralide e mutilla) non esiste alcuna relazione, seppure lontana (o del tipo ospite-parassita).

Come spieghi allora la presenza di questo falso indizio sotto il cadavere? Semplice scambio di cartellini o c'è qualcosa di più che solo tu puoi dirci? :gh:

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Uno strano caso
MessaggioInviato: 21/05/2010, 16:54 
Avatar utente

Iscritto il: 11/11/2009, 20:54
Messaggi: 4683
Località: Pesaro
Nome: Marco Paglialunga
Siete MERAVIGLIOSI & BELLISSIMI!! :hj: Vi adoro :lov2: .....e mi inchino di fronte alla Vostra saggezza....
Quanto prima vedrò di collaborare alle indagini onde evitare di rimanere intrappolato nella complicata tela dell'efferato delitto :ok:

_________________
O voi ch'avete li 'ntelletti sani, mirate la dottrina che s'asconde sotto 'l velame de li versi strani
(InfeRRno - canto IX - vv. 61-63)


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Uno strano caso
MessaggioInviato: 21/05/2010, 21:33 
 

Iscritto il: 06/02/2009, 9:10
Messaggi: 569
Nome: Maurizio Mei
In qualità di umile appuntato, mi permetto di far notare che sotto il corpo del delitto sembra mancare anche il cartellino di località... è così? Che ne dice l'imputato? La mancanza del cartellino di località, unita alla presenza di un cartellino di determinazione palesemente incongruente, lascia pensare a un'origine decisamente dubbia del materiale in oggetto... l'imputato potrebbe alleviare di molto la sua scomoda posizione qualora indicasse le circostanze precise nelle quali è venuto in possesso del povero cadavere...

(per conoscenza, riporto un altro metodo di pulizia di poveri cadaveri entomologici, come quello in foto... io lo uso di solito per i bombi... ammorbidire in camera umida, poi immergere in acqua calda e sapone neutro per un'oretta, sciacquare e asciugare rapidamente su carta assorbente, poi passare in alcool 95 per un'altra oretta, passare di nuovo su carta e asciugare definitivamente, con eventuale delicato e cauto aiuto di aria calda, da un asciugacapelli ad es., spennellando e asciugando localmente con pezzetti di carta assorbente, per riportare i peli allo stato naturale... sembra assurdo, ma funziona piuttosto bene..!)

Ciao!
maurizio


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Uno strano caso
MessaggioInviato: 22/05/2010, 18:38 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8703
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
ciao maurizio :D

direi che può andar benone... evt con il mio sistema, per bestie più piccole e con peli meno folti, dopo averle scolate per bene applicando su tutta la superficie pezzetti di carta assorbente, anziché il phon, nel caso di peli un po' critici (tipo mutille) per ottenere il massimo del risultato è sufficiente passare ripetutamente con un pennellino perfettamente asciutto appena cominciano ad asciugarsi, in pratica appena i peli colorati ricominciano ad apparire tali

l'unica cosa del sistema di maurizio che non mi convince è il tempo di permanenza in alcool a 95%, per bestie molto più piccole e meno voluminose dei bombi temo sia troppo e rischi di provocare una eccessiva disidratazione, con infragilimento di peli e appendici (nel caso in cui sia opportuna una ripreparazione); e anche per bestie come i bombi io lo farei per molto meno tempo, magari con due o tre passaggi in alcool in modo che l'ultimo siamo sicuri che elimina tutta l'acqua dai peli

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Uno strano caso
MessaggioInviato: 23/05/2010, 15:33 
 

Iscritto il: 06/02/2009, 9:10
Messaggi: 569
Nome: Maurizio Mei
Grazie per le informazioni... in effetti io pensavo ai bombi, mentre descrivevo il metodo... per quanto riguarda la permanenza in alcool a 95 % sono senz'altro d'accordo con te, per piccoli insetti (e anche per i bombi, se non sono grosse regine) può essere ridotta di molto...
Ciao!
Maurizio


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/05/2010, 12:38 
Avatar utente

Iscritto il: 11/11/2009, 20:54
Messaggi: 4683
Località: Pesaro
Nome: Marco Paglialunga
Carissimo Ispettore Velvet,onde evitare di essere accusato di complicità nell'efferato delitto mi accingo a darVi tutte le risposte possibili alle Vostre domande e inquisitorie,per collaborare al massimo e allontanare da me il sospetto...
In primis, metto subito la foto dei ben 2 cartellini che ho ritrovato,con mio grande stupore, sotto la vittima
P1030467.JPG

,all'epoca avevo 8/10 anni e non ho parenti a Padova. Quì la cosa si complica...
P1030466.JPG


Altra foto per evidenziare un Karlsbader bianco di ottima fattura.
P1030468.JPG


Aggiungo che il "fattaccio" è avvenuto diverso tempo fà,il cadavere mi è stato consegnato insieme ad altri cadaveri di famiglie diverse,soprattutto curculionidi..da un caro amico parente dell'entomologo in questione che,purtroppo non ho mai conosciuto :(
Ecco la foto migliore che dimostra l'arguzia e l'occhio attento dell'Ispettore Velvet (stò cercando di ingraziarmelo spudoratamente :mrgreen: ) e che rileva che il cadavere, dopo l'uccisione,forse effettuata immergendolo in qualche liquido non ben determinato (non mi risulta che i Mutillidi siano grassi....ma potrei sbagliare) è stato prima spillato e poi incollato su cartellino senza pietà :dead:
P1030470.JPG


Secondo una stima non ben accurata(il cadavere è leggermente rannicchiato),ho potuto calcolare la lunghezza che si aggira intorno agli 11 mm.
Spero di aver servito al meglio l'Ispettore per le sue indagini e al raggiungimento delle sue conclusioni. Spero inoltre di aver allontanato per sempre da me il sospetto,infondato!! :to: , dell'Appuntato Mei di complicità nel mutillicidio :lol1:
PS:Carissimo "assistente supplente aggiunto in prova dell'ispettore Velvet": Gomphus,La ringrazio per le sue delucidazioni su come si procede per la riesumazione e pulitura di un siffatto cadavere,forse un giorno applicherò Le sue tecniche così ben descritte,ma al momento non me la sento,ho ancora davanti agli occhi la disintegrazione di un povero Stafilinidae da me effettuata nel vano tentativo di effettuare un'estrazione... viewtopic.php?f=243&t=5024&start=15&hilit=ocypus
Un abbraccio e un caro saluto a tutti...l'imputato sospettato marco paglialunga
PS di PS:dopo la foto di Entomodena di spalle, che ho visto solo ieri,pubblicata dal "Reporter" :D Anostirus,che mi ritrae in divisa compromettente mentre mi accingo in confabulazioni sospette con l'Ispettore, direi che non posso fare altre obbiezioni,ma andrei cauto con le accuse :lol: :lol: :hp: :lol: :lol:

_________________
O voi ch'avete li 'ntelletti sani, mirate la dottrina che s'asconde sotto 'l velame de li versi strani
(InfeRRno - canto IX - vv. 61-63)


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 9 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: