Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 21/06/2018, 8:23

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Illuminatori anulari ultraeconomici



nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3 [ 40 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 31/05/2014, 18:49 
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2009, 13:45
Messaggi: 1884
Località: Tunisi, Tunisia
Nome: Guido Sabatinelli
È vero Maurizio è veramente molto generoso e "educativo", un grande plauso e un "dai stupiscici!
Grazie, Guido


Top
profilo
MessaggioInviato: 31/05/2014, 20:55 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:28
Messaggi: 2521
Nome: Marco Uliana
Maurizio, anche io seguo con interesse i tuoi esperimenti.
Per ovviare l'appiattimento delle immagini hai mai provato a ritagliare una finestrella (da lasciare completamente aperta o opacizzare con un materiale più sottile) sul diffusore?
Io uso questa tecnica per dare un "colpo di luce" ai soggetti, in genere posizionando l'apertura "a ore 2".

Qui puoi vedere un esempio
viewtopic.php?f=168&t=49993

l'animale è illuminato con un neon anulare, ma come vedi riesco a dargli volume con questa tecnica.


Top
profilo
MessaggioInviato: 31/05/2014, 23:02 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30792
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Glaphyrus ha scritto:
Per ovviare l'appiattimento delle immagini hai mai provato a ritagliare una finestrella (da lasciare completamente aperta o opacizzare con un materiale più sottile) sul diffusore?
Io uso questa tecnica per dare un "colpo di luce" ai soggetti, in genere posizionando l'apertura "a ore 2".

Ecco un esempio di quel che dicevo prima: un suggerimento che permette di sperimentare qualcosa a cui non avevo pensato. In realtà stavo pensando di ritagliare dei pezzi di cartoncino nero con cui coprire, se necessario, uno o due settori del diffusore. Ma probabilmente la tua idea è migliore. Visto che il diffusore, in questo caso, è costruito con un semplice piatto di plastica forato al centro e a cui ho tolto una parte perchè altrimenti sbatterebbe contro la slitta, e che si può sostituire semplicemente svitando e riavvitando il tubo di prolunga terminale, posso facilmente farne altri con fori in posizione e di dimensione diversa, e vedere che succede, magari utilizzandone diversi tipi a seconda dell'insetto.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 03/06/2014, 7:17 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30792
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Ecco due altre prove, con lo stesso diffusore, fatte con insetti con caratteristiche differenti:
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=11&t=54008
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=11&t=54011

Un po' di riflessi ci sono, ma sono distribuiti abbastanza uniformemente e contribusicono a far vedere i rilievi della cuticola, che con la solita illuminazione di prima, e il diffusore costituito dal solito bicchierino o clindretto bianco, tendevano a sparire. C'è un po' di schiacciamento, ma la tridimensionalità non sparisce.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/01/2016, 15:53 
 

Iscritto il: 03/02/2015, 11:23
Messaggi: 984
Località: Policoro (MT)
Nome: Giuseppe Cancelliere
Riprendo questa discussione per porre un paio di domande banali. Ho acquistato da un mese il mio primo stereomicroscopio (un Leica Wild Heerbrugg M3B usato) e devo dotarlo di un sistema di illuminazione. Questa presentata da Maurizio mi sembra una soluzione semplice ed efficiente quindi vorrei procedere con l'acquisto. La corona della lente dello stereo ha diametro 57 mm, devo cercare una striscia led anulare che si adatti esattamente a questo diametro o può andar bene un diametro maggiore? E come aggancio l'illuminatore anulare alla corona della lente?


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/01/2016, 17:20 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30792
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
aguaplano ha scritto:
Riprendo questa discussione per porre un paio di domande banali. Ho acquistato da un mese il mio primo stereomicroscopio (un Leica Wild Heerbrugg M3B usato) e devo dotarlo di un sistema di illuminazione. Questa presentata da Maurizio mi sembra una soluzione semplice ed efficiente quindi vorrei procedere con l'acquisto. La corona della lente dello stereo ha diametro 57 mm, devo cercare una striscia led anulare che si adatti esattamente a questo diametro o può andar bene un diametro maggiore? E come aggancio l'illuminatore anulare alla corona della lente?

Il tuo obiettivo dovrebbe essere uguale a quello del mio Leica MZ6, almeno, se è un 1x.
Per cui il diametro che hai scritto è quello del bordino più basso (inteso come più vicino all'oggetto), che sporge di 3-4 mm dal resto dell'obiettivo, che avrà un diametro esterno intorno a 50 mm o poco meno.
Se vuoi usare un led anulare, che ha il vantaggio di un prezzo contenuto, poco ingombro e buona luce, ci sono tre sistemi di montaggio.
1 - Il più rapido prevede di incollarlo direttamente sul bordo dell'obiettivo (usando una colla siliconica, che volendo poi possiamo anche togliere senza rovinare l'obiettivo, facendo ovviamente attenzione a non mandarla sulla lente frontale). In questo caso ti ci vuole un angel eye di 60 mm di diametro (i venditori indicano normalmente il diametro esterno). Lo spessore dell'anello di led è poco maggiore del bordo metallico dell'obiettivo, quindi ci si adatta bene, sporgendo solo di 1,5 mm verso l'esterno, mentre verso l'interno dovrebbe rimanere a filo del bordo, e comunque non dare fastidio alla visione (ovvero non vignetta).
2 - puoi usare la filettatura presente sull'obiettivo. Se ricordo bene è da 50mm. Trovando un anello step-up 50-72, puoi incollare un angel eye da 70 mm sul bordo dell'anello adattatore, che poi avviti sull'obiettivo, che puoi lasciare come è.
3 - se non trovi un anello adattatore di quel diametro (il diametro 50 mm è difficile da trovare, perchè i normali obiettivi fotografici per cui sono fatti questi anelli sono o da 48 o da 52 mm, però con un po' di fortuna si trova) puoi sempre arrangiarti in altro modo. Ti serve un disco di diametro esterno possibilmente di circa 80 mm o più, con un foro al centro appena più largo del diametro dell'obiettivo (50 mm?), ma meno dei 57 mm del bordo dell'obiettivo. Incolli un angel eye sul disco forato (il diametro migliore per l'angel eye è 80 mm, ma va bene anche da 90, mentre con uno da 70 sei proprio al limite, perchè il suo diametro interno dovrebbe essere quasi uguale a quello esterno del bordo dell'obiettivo, e c'è il rischio che il bordo faccia rimanere un po' in ombra l'insetto). Un modo semplice per rimediare il disco forato è prendere un cd o dvd e fargli un foro con uno di quegli aggeggi per fare fori tondi di alcuni cm che si montano sui trapani elettrici.

Ricorda che per alimentare uno di questi led ti serve corrente continua a 12V, con 0,5 . 1 A.
Io uso un alimentatore per led con ingresso 220V e uscita 12V 10W e riesco ad alimentarne anche due. Ma va bene qualunque alimentatore stabilizzato che dia almeno 5-6 W di potenza (0,5 A) a 12V.

Se invece non vuoi perdere tempo per cercare i vari pezzi, puoi sempre ricorrere ad un illuminatore anulare a led "normale". Ce ne sono da poche decine di euro.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/01/2016, 20:17 
 

Iscritto il: 03/02/2015, 11:23
Messaggi: 984
Località: Policoro (MT)
Nome: Giuseppe Cancelliere
Sì, l'obiettivo è 1x. Delle tre soluzioni che hai indicato la due sembra la più elegante però, riflettendoci bene, per l'uso che ne devo fare io (osservazione, non fotografia) comprare un led anulare classico forse è la soluzione più semplice e veloce per cominciare, poi potrei affinare in futuro. Grazie.


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/01/2016, 22:01 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30792
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Se scegli di prendere degli illuminatori a led da microscopio, ti consiglio un modello come questi:

http://www.ebay.it/itm/56-Bulbs-LED-Stereo-Microscope-Ring-Light-Lamp-White-Illuminator-Adjustable-US-S-/272035090641?hash=item3f568e10d1:g:tmoAAOSwwbdWOBRf

http://www.ebay.it/itm/60-LED-Ring-Lamp-Adjustable-illuminator-for-Stereo-Microscope-LED-US-Plug-LD304-/231814530844?hash=item35f939071c:g:sFQAAOSwLnlWmIsl

Sono piuttosto compatti, perciò non danno fastidio se si deve lavorare sugli insetti, la luce è più che sufficiente (al massimo è quasi troppa), e ora li vendono ad un prezzo stracciato (qualche anno fa, un modello quasi identico, con solo la scatola dell'alimentatore differente, l'ho pagato 54 Euro).

Con più led, non ne vale la pena.

In ogni caso, scegli un modello che abbia un diametro interno sufficiente per il tuo obiettivo (questi hanno 60 e 63 mm di diametro, e vanno bene)

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/01/2016, 22:05 
 

Iscritto il: 03/02/2015, 11:23
Messaggi: 984
Località: Policoro (MT)
Nome: Giuseppe Cancelliere
:ok: è la soluzione più veloce. Stavo appunto guardando gli stessi. Sei gentilissimo, grazie ancora.


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/01/2016, 22:27 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30792
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Ho trovato il modello che ho io. Lo vendono ancora:
http://www.ebay.it/itm/60-LED-Metal-Shell-Stereo-Microscope-Ring-Light-Illuminator-Bulbs-Control-Box-US-/272046982777?hash=item3f57438679:g:gKAAAOSwT4lWSTQd

A differenza dei precedenti è tutto in metallo, sia l'illuminatore che l'alimentatore. Questo posso assicurarti che ha un'ottima durata dei led. Lo uso da cinque anni e non si sono ancora bruciati (spero di non portarmi sfiga da solo). In precedenza ne avevo uno da 80 led, ma dopo circa un anno si erano bruciati quasi tutti. Sono montati in serie da una decina, per cui se se ne brucia uno si spegne tutta la serie. Anche il mio amico Baiocchi ha avuto la mia stessa esperienza. Ne ha preso prima uno da 80 led, stesso modello del mio, che dopo un po' si è ridotto a pochi led funzionanti, un po' prima del mio, ma lui usa il microscopio più di me. Poi uno da 60 led come quello che poco dopo avrei preso io.
L'anno scorso, sia a Daniele che a me, si è bruciato l'alimentatore, ma per fortuna si ripara facilmente sostituendo il trasformatore con uno compatibile (io, per far prima, ho tolto il trasformatore dalla scatola dell'alimentatore e l'ho sostituito con un alimentatore da led cinese pagato 3 euro).

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3 [ 40 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: