Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 04/06/2020, 10:31

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Agrilus (Agriphylus) sp. (n. sp.?)- Buprestidae - Gabon

19.II.2012 - GABON - EE, Stazione di ricerca CENAREST Ipassa


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 16 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 18/02/2014, 0:42 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1214
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
L'ultimo esemplare di Buprestidi catturato in riva all'Ivindo.
Un piccolo Agrilus di 5,5 mm di lunghezza.
14a.jpg


_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Agrilus - Gabon
MessaggioInviato: 18/02/2014, 11:21 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 966
Nome: Gianfranco Curletti
questo è molto interessante, dovrei vedere la parte ventrale. Peccato sia una femmina e abbia le antenne rotte. Con quei tarsi dovrebbe appartenere al subgen. Agriphylus


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Agrilus - Gabon
MessaggioInviato: 18/02/2014, 15:15 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1214
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
Autarcontes ha scritto:
questo è molto interessante, dovrei vedere la parte ventrale. Peccato sia una femmina e abbia le antenne rotte. Con quei tarsi dovrebbe appartenere al subgen. Agriphylus


provedo a fare foto..

_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
MessaggioInviato: 21/02/2014, 12:44 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1214
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
Non sono riuscito a scollarlo...
Questa può essere utile :?
Altrimenti dovrò riprovarci.
lato.jpg


_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
MessaggioInviato: 21/02/2014, 14:34 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 9236
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Pippistrello ha scritto:
Non sono riuscito a scollarlo...
Questa può essere utile :?
Altrimenti dovrò riprovarci.
lato.jpg

:? ...e con cosa l'hai incollato!!!???

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
MessaggioInviato: 21/02/2014, 14:38 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 966
Nome: Gianfranco Curletti
Pippistrello ha scritto:
Non sono riuscito a scollarlo...
Questa può essere utile :?
Altrimenti dovrò riprovarci.
lato.jpg


Se non vedo la placca prosternale non posso essere sicuro, anche se probabilmente è una femmina di schoutedeni (= rothkirchi). Ma ripeto devrei vedere la placca.


Top
profilo
MessaggioInviato: 21/02/2014, 16:57 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31392
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Autarcontes ha scritto:
probabilmente è una femmina di schoutedeni (= rothkirchi). Ma ripeto devrei vedere la placca.

Allora ce l'ho anch'io del Camerun!

Pippistrello ha scritto:
Non sono riuscito a scollarlo...

Mica l'avrai incollato col vinavil?

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 24/02/2014, 15:30 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1214
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
Eccomi finalmente...
Ho ricevuto un campione di colla da un venditore ceco a Entomodena e l'ho provata su alcuni esemplari a caso.... :devil:
Per scollarlo mi si sono spezzati tutti i tarsi, ma gli ho salvati.
Ora mi ci vorrà un bel po di lavoro certosino per ricomporre l'integrità.

In fondo spero che non sia una bestiola particolarmente interessante.... :oops:

qui la foto ventrale.
sotto.jpg


_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
MessaggioInviato: 24/02/2014, 23:43 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31392
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Non sarà stata una colla solubile in solventi organici?

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 24/02/2014, 23:54 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1214
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
Julodis ha scritto:
Non sarà stata una colla solubile in solventi organici?

francamente non ne conosco la natura. So soltanto che infine l'ho sciolta ( se cosi si può dire) con l'acetone.
Mai più :devil:

_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/02/2014, 8:26 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31392
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Pippistrello ha scritto:
Julodis ha scritto:
Non sarà stata una colla solubile in solventi organici?

francamente non ne conosco la natura. So soltanto che infine l'ho sciolta ( se cosi si può dire) con l'acetone.
Mai più :devil:

Prova con un solvente apolare, come l'esano, o la benzina rettificata (o anche la benzina normale, che però, contenendo parecchio benzene, non è consigliabile usare al chiuso). Se è come penso, dovrebbe sciogliersi velocemente.

Potrebbe andare bene anche l'etere (inteso come il solito acetato d'etile, che poi è un estere) che in realtà è in parte polare, ma è in grado di sciogliere anche le sostanze apolari, un po' come l'acetone, del resto, ma meglio di questo.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/02/2014, 9:12 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 966
Nome: Gianfranco Curletti
Pippistrello ha scritto:
Eccomi finalmente...
Ho ricevuto un campione di colla da un venditore ceco a Entomodena e l'ho provata su alcuni esemplari a caso.... :devil:
Per scollarlo mi si sono spezzati tutti i tarsi, ma gli ho salvati.
Ora mi ci vorrà un bel po di lavoro certosino per ricomporre l'integrità.

In fondo spero che non sia una bestiola particolarmente interessante.... :oops:

qui la foto ventrale.
sotto.jpg

Ok Claudio,
dammi il tempo di verificare (stasera a casa dove tengo la collezione personale). A memoria ricordavo che A. schoutedeni avesse la placca prosternale diversa, ma magari la vecchiaia mi inganna.
Per quanto riguarda la colla, verifica se si scioglie in acetato di etile come ti consiglia Julodis. Se è così, usala pure senza remore come faccio io e come fanno tutti quelli che lavorano nelle zone tropicali dove l'umidità è molto alta e dove le muffe non lasciano scampo. Una colla solubile in acqua in quei posti sarebbe un vero disastro. Basta saperlo. Quando mi arrivano esemplari incollati per prima cosa li tuffo in etere. Se la colla è di questo tipo in pochi secondi l'esemplare si stacca dal cartellino. Questa colla ha anche il vantaggio che si rapprende in pochi secondi e puoi lavorare più velocemente e ha un'ottima presa anche su esemplari completamente glabri e molto chitinizzati.
Ultimo consiglio, per gli Agrilus usa cartellini che ti lasciano scoperti l'addome e il torace.


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/02/2014, 9:23 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 966
Nome: Gianfranco Curletti
Eccomi qui, come promesso ho guardato gli esemplari della mia collezione. Ricordavo bene, A. schoutedeni ha l'apofisi prosternale dilatata e non parallela. In più lo sclerite sottogolare è arrotondato a non angolosamente sporgente in avanti (carattere questo esclusivo di diverse specie di Agriphylus).
In conclusione, a mio modesto parere si tratta di una specie inedita, peccato che sia femmina (parafrasando il titolo di un film :D ).

P.S.- se qualcun altro volesse descriverla non mi offendo, giuro (Julodis insegna.... 8-).


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/02/2014, 9:42 
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2010, 23:01
Messaggi: 5405
Località: Vicenza
Nome: Silvano Biondi
Pippistrello ha scritto:
spero che non sia una bestiola particolarmente interessante

Autarcontes ha scritto:
si tratta di una specie inedita

:lol1:

Claudio, ora ti toccherà restaurarla alla grande :lol:
Certo che quel pezzettino di riva dell'Ivindo è già al suo secondo buprestide nuovo.

:hi:

_________________



Silvano


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/02/2014, 11:13 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1214
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
Ecco.....un bel disastro. :devil:
E ora come faccio con i pezzi? Lo ricostruisco o lo lascio così per esaminarlo meglio
e una volta descritto lo si ricompone?

_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 16 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: