Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 03/04/2020, 23:20

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Pineta Motte del Fondo - Mesola (FE)



nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Pineta Motte del Fondo - Mesola (FE)
MessaggioInviato: 19/11/2013, 20:04 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4181
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
Inizio a inserire qualche "foto-prova" fatta questa estate (11.VII.2013) in uno dei miei più classici ambienti di raccolta: la Pineta Motte del Fondo. :)
Ne ho parlato brevemente in questa discussione, dove ho introdotto il Delta del Po con i suoi ambienti (o almeno quelli che conosco meglio :to: ) e dove continuerò ad inserire e (soprattutto) chiedere informazioni:
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=413&t=49178
Quel giorno, il soggetto che mi interessava di più era un pioppo (credo Populus nigra) caduto da poco su cui c'era un bel via vai di insetti (xilofagi e parassiti annessi).
pioppo 1.jpg


pioppo 2.jpg


pioppo 3.JPG


Le specie di xilofagi che ho visto/preso su questo pioppo sono due Cerambycidae (Aegomorphus clavipes e Xylotrechus stebbingi) e quattro Buprestidae (un Agrilus hastulifer hastulifer che passava per caso, Chrysobothris affinis affinis, Trachypteris picta decostigma e una probabile Dicerca aenea che mi è scappata! :x )

Alcuni di questi li avete già visti:
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=73&t=46088
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=73&t=46093
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=73&t=46994
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=145&t=46023

_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
MessaggioInviato: 19/11/2013, 20:15 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4181
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
Di queste specie, l'unica che sono riuscito a fotografare (le mie prime foto di insetti in natura! :hp: ) è quella più "tranquilla" :to: : l'Aegomorphus clavipes.
Questa specie, a differenza dei Buprestidi di cui ho parlato, stava quasi esclusivamente nella parte di tronco caduta, orizzontale.. E sempre e solo nella parte all'ombra.

La tipica posizione, orizzontale e all'ombra:
Aegomorphus clavipes 1.JPG


Mimetismo quasi perfetto... :o
Aegomorphus clavipes 2.JPG


Aegomorphus clavipes 3.JPG


Spesso si vedevano degli esemplari che incidevano la corteccia con le mandibole... Se ne nutrono, o magari creavano incisioni in cui deporre le uova? :roll:
Aegomorphus clavipes 4.JPG



Altri insetti che si vedevano svolazzare molto numerosi sul tronco, erano un dittero (che sinceramente non ho capito perchè fosse attratto dall'albero... :oops: ) e un imenottero, che ognitanto si vedeva inserire l'ovopositore nella corteccia... Poveri xilofagi..! :twisted:

(il dittero non sono proprio riuscito a fotografarlo bene... non stavano mai fermi!! :devil: )
dittero.JPG



(l'imenottero invece è venuto meglio)
imenottero 1.JPG


imenottero 2.JPG



Continua... ;) :hi:

_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
MessaggioInviato: 19/11/2013, 21:41 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8992
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Daniele Maccapani ha scritto:
Inizio a inserire qualche "foto-prova" fatta questa estate (11.VII.2013) in uno dei miei più classici ambienti di raccolta: la Pineta Motte del Fondo. :)
Ne ho parlato brevemente in questa discussione, dove ho introdotto il Delta del Po con i suoi ambienti (o almeno quelli che conosco meglio :to: ) e dove continuerò ad inserire e (soprattutto) chiedere informazioni:
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=413&t=49178
Quel giorno, il soggetto che mi interessava di più era un pioppo (credo Populus nigra) caduto da poco su cui c'era un bel via vai di insetti (xilofagi e parassiti annessi).
pioppo 1.jpg

pioppo 2.jpg

pioppo 3.JPG

Le specie di xilofagi che ho visto/preso su questo pioppo sono due Cerambycidae (Aegomorphus clavipes e Xylotrechus stebbingi) e quattro Buprestidae (un Agrilus hastulifer hastulifer che passava per caso, Chrysobothris affinis affinis, Trachypteris picta decostigma e una probabile Dicerca aenea che mi è scappata! :x )

Alcuni di questi li avete già visti:
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=73&t=46088
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=73&t=46093
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=73&t=46994
http://www.entomologiitaliani.net/public/forum/phpBB3/viewtopic.php?f=145&t=46023

Stai facendo la fine di Julodis! :gh:

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
MessaggioInviato: 19/11/2013, 21:54 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4181
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
Ah, Francé.. Sulle foto che devo ancora mettere, ce n'è una per te! :mrgreen: :to:

Anzi... La metto subito! :bln:
Un cucciolo... :vism Non è carinissimo? :lov3:
larva coccinella.JPG



:birra: :hi:

_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
MessaggioInviato: 19/11/2013, 22:12 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8992
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Daniele Maccapani ha scritto:
Ah, Francé.. Sulle foto che devo ancora mettere, ce n'è una per te! :mrgreen: :to:

Anzi... La metto subito! :bln:
Un cucciolo... :vism Non è carinissimo? :lov3:
larva coccinella.JPG


:birra: :hi:

Un mostro, vorrai dire! :mrgreen:

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
MessaggioInviato: 19/11/2013, 23:03 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31338
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Quell'imenottero mi pare di conoscerlo. Vedi qui, in situazione identica.

Guarda caso, sullo stesso tronco di pioppo, molto simile al tuo, c'erano anche queste

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 19/11/2013, 23:45 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4181
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
interessante, grazie Maurizio! :D
Chissà se gli esperti riusciranno a confermarne la specie? :)

Riguardo ai numerosi moscerini come quello in foto foto che vagavano come pazzi sul tronco, si può ipotizzare cosa stessero facendo? :?

:hi:

_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
MessaggioInviato: 19/11/2013, 23:58 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4181
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
Proseguo... :D
Avendo rinunciato a fotografare i buprestidi :sick: , mi sono spostato ad osservare la vegetazione poco fuori dalla pineta... Gli insetti non mancavano, ma le foto più o meno riuscite sono poche... Devo prenderci la mano: non capivo come mettere a fuoco il soggetto, dato che la macchina metteva automaticamente a fuoco lo sfondo!
Comunque...
Rimanendo in tema di pioppi... Sulle foglie delle piante giovani, erano comuni queste Chrysomela (populi?)
Chrysomela.JPG


Poi mi sono dedicato ai rovi lungo un fosso...
Una neanide di cavalletta... Le foto fanno pietà, ma la metto lo stesso... La trovo così carina! :to:
cavalletta 1.JPG


cavalletta 2.JPG


Un simpatico bruco... Con un mimetismo tanto geniale quanto disgustoso! :dead: :gh:
bruco.JPG


Ovviamente non mancavano gli onnipresenti Coraebus rubi! :D
Coraebus rubi.JPG


Coraebus rubi coppia.JPG


_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/11/2013, 0:05 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31338
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Daniele Maccapani ha scritto:

Riguardo ai numerosi moscerini come quello in foto foto che vagavano come pazzi sul tronco, si può ipotizzare cosa stessero facendo? :?

:hi:

Per caso si muovevano in modo strano, girando, fermandosi, ripartendo, muovendo le ali come se le stessero sgranchendo, stendendole, alzandole, riunendole, ruotandole. ecc.?

In quel caso erano impegnati in un rituale di corteggiamento, per il quale drosofile e affini scelgono uno spazio libero bene in vista (in genere si piazzano su foglie larghe, su tronchi, ecc.).

PS - Si, le Chrysomela sono C. populi.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 20/11/2013, 0:12 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4181
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
Anche i fiori erano piuttosto frequentati (ma le poche foto che sono riuscito a fare non possono certo renderne l'idea!)
Un mordellide...
mordellide.JPG


Femmine di Oedemera (un maschio si intravvede nella foto precedente)
Oedemera.JPG


Due compagni di merenda :D Oxythirea funesta e Stictoleptura cordigera.
Oxythirea funesta - Stictoleptura cordigera 1.JPG


Oxythirea funesta - Stictoleptura cordigera 2.JPG


Gli ultimi due soggetti sono fotografati all'interno dell'aspiratore...
Trichodes apiarius
Trichodes alvearius.JPG


Chicca finale: Strangalia attenuata! :hp: E' la prima (e unica) che ho preso in questa pineta... In genere le trovo nel bosco della Fasanara! ;)
Strangalia attenuata 1.JPG


Strangalia attenuata 2.JPG



Per ora è tutto... Spero col tempo di migliorare con le foto... Queste erano le primissime! :oops:

PS: per Maurizio... Si, i ditteri si comportavano proprio così! Non avevo proprio pensato a rituali di corteggiamento! :o Grazie mille, anche per la conferma della C. populi! :birra:

:hi: :hi:

_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
MessaggioInviato: 27/05/2014, 14:12 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4181
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
Fra marzo e aprile, durante la fioritura dei biancospini, ho avuto un periodo veramente opprimente :msic Avrei voluto fare vari tentativi per fotografare gli insetti sui fiori, ma per il poco tempo alla fine ci ho provato una sola volta... E non mi è venuta bene nessuna foto! :cry:
Ho recuperato solo queste di un bruchide che si trovava comunissimo, ma concentrato solo su certi biancospini, vicino agli spini di giuda (o almeno credo lo siano :oops: ): immagino nascano dai loro baccelli...

Qualcuno sa dirmi il suo nome? :)
bruchide1.jpg


bruchide2.jpg


bruchide3.jpg



Spero di riuscire a fare nuove foto (un po' migliori...) presto! :hi:

_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
MessaggioInviato: 27/05/2014, 21:37 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31338
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Queste non sono mica venute male, specialmente la prima.
Per la specie, non so dirti.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 28/05/2014, 0:07 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4181
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
Infatti della prima sono tutto sommato contento, visto il livello delle altre... Ma me ne viene così una su chissà quante! :(
Devo ancora capire bene come funziona la messa a fuoco, la macchina mette a fuoco automaticamente lo sfondo...
Ma forse dovrei solo fare più "esperimenti" sul campo... E' il tempo che è poco! (e preferisco dedicarlo a caccia/preparazione!)

Grazie, comunque, per l'apprezzamento! :D :lov2:

:hi:

_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
MessaggioInviato: 28/05/2014, 6:23 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31338
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Vedo che hai una Nikon E995, che malgrado gli anni è comunque un'ottima macchina per le macro. Io ho ancora una Coolpix 4500, che è molto simile, solo leggermente più recente. Per il problema nella messa a fuoco, è una cosa normale in macro. A seconda di come è impostato l'autofocus e di come inquadri il soggetto, capita spesso che metta a fuoco lo sfondo. Succede soprattutto quando il soggetto che ti interessa è piccolo e molto vicino e lo sfondo molto più lontano. Tipicamente, quando hai magari un insetto su un filo d'erba e dietro tutto lo sfondo del prato. L'autofocus ignora il piccolo soggetto vicino e mette a fuoco le erbe sullo sfondo. Questo perchè cerca linee e parti di immagini contrastanti per determinare il fuoco. Se puoi, cerca di cambiare inquadratura in modo di avere uno sfondo uniforme. Se ad esempio hai lo sfondo del cielo, l'autofocus prende in considerazione il soggetto in primo piano, anche se piccolo. Altrimenti, ci sono tre modi per aggirare il problema, da quanto ricordo (è un po' che non la uso).
1 - cerchi di puntare su punti diversi del soggetto che vuoi a fuoco, o su parti vicine a questo, finchè l'autofocus non "decide" di considerare questa come parte da mettere a fuoco. Il problema spesso si risolve da solo se ti avvicini di più, avendo così il soggetto che occupa una parte maggiore del fotogramma.
2 - Dai un altro soggetto all'autofocus per calcolarsi la distanza. In pratica, nelle stesse condizioni di luce (ovvero sposti appena l'inquadratura), ti inquadri un dito della mano sinistra (mettendolo al centro del fotogramma), premi a metà il pulsante di scatto per metterlo a fuoco poi, tenendo sempre il pulsante premuto a metà, inquadri il soggetto alla distanza giusta perchè sia a fuoco e scatti (mantiene il fuoco determinato sul dito). Se lasci il pulsante prima dello scatto, ti ricalcola la messa a fuoco. In questo caso, a volte torna il problema, ma altre volte riesce a mettere a fuoco bene (probabilmente perchè l'obiettivo parte già da una posizione vicina a quella giusta)
3 - la soluzione più sicura è passare al fuoco manuale. Una volta fatto, sposti la messa a fuoco agendo sulla ghiera di regolazione, e poi scatti spostando la macchina più o meno vicina al soggetto. Per questa modalità devi però vedere bene il soggetto sul display, che è piuttosto nitido ma purtroppo molto piccolo, rispetto alle digitali attuali. Inoltre, se ci batte il sole, non si vede bene se è a fuoco. Vendevano pure un paraluce per il display. Io l'avevo pure comprato, ma l'ho usato una volta, poi l'ho smontato, perchè raddioppia quasi l'ingombro della fotocamera (mi limitavo a fare ombra con la mano).

Con un po' di pratica si riesce comunque a mettere a fuoco bene. Il difetto di queste macchine era che avevano lo scatto lento, ovvero tra quando premevi il pulsante e quando "prendeva" l'immagine passava un po' di tempo, abbastanza da rendere molto difficile riprendere un soggetto che si spostava. Ad esempio, una Chrysolina o un Blaps che camminavano a terra diventavano problematici (di solito finiva che ti trovavi le foto della metà posteriore, oppure dovevi inquadrare più avanti del soggetto). Insetti più veloci erano quasi impossibili da fotografare in movimento.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 28/05/2014, 11:57 
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2012, 20:57
Messaggi: 4181
Località: Mesola (FE)
Nome: Daniele Maccapani
Grazie Maurizio :birra: , ora mi sono impuntato su questa cosa! Oggi se ho un'ora libera vado a provare! :ok: :hi:

_________________
"Lasciate questo mondo un po' migliore di come lo avete trovato" (Sir Robert Baden Powell)
Immagine Daniele


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 15 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: