Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 03/04/2020, 23:19

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

La ZPS "Bacini ex Zuccherificio di Mezzano" (Ravenna)



nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Pagina 4 di 4 [ 50 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 10/04/2017, 20:41 
Avatar utente

Iscritto il: 19/06/2012, 14:35
Messaggi: 5057
Località: Alfonsine (RA)
Nome: Marco Villani
Grazie Maurizio.
Gli Pselafidi lì non li ho ancora presi. A dir la verità non li ho cercati con grande assiduità. Probabilmente ne troverei parecchi portandomi a casa qualche sacchetto pieno di detriti vegetali prelevati dalle sponde. Però ho preso qualche Pselafide ieri alla bassura del Bardello (presto metterò qualche foto anche di quell'uscita).
Le vasche erano utilizzate per decantare le barbabietole del vicino zuccherificio, che chiuse nel 1989. Però bisogna ricordare che tali vasche furono ricavate dalla cassa di colmata del fiume Lamone, un'ampia valle che si estendeva da Mezzano fino al litorale, che intorno al 1950 fu bonificata quasi per interno (rimasero intoccate solo la Valle della Canna e le Punte Alberete). E' probabile che alcune specie poco comuni presenti a Mezzano e che poi si incontrano solo a Punte Alberete e Valle della Canna derivino proprio da una antica continuità fra questi ambienti (ad esempio, Brachinus (Brachynidius) nigricornis, Pterostichus (Omaseus) aterrimus, Pterostichus (Omaseus) elongatus, Pterostichus (Pseudomseus) oenotrius e Trepanes (Diplocampa) fumigatum solo per quanto riguarda i Carabidi). Poco dopo la chiusura dello zuccherificio, gli argini delle vasche sono stati spinati e lungo le sponde sono stati piantati alberelli che oggi hanno dimensioni discrete. Purtroppo non hanno piantato solo specie tipiche di questi ambienti (pioppi e salici) ma anche essenze che non c'entrano nulla, come olmi esotici, tamerici, olivagni e ciliegi.

:hi:

_________________
La natura non conosce pause nel progresso e nello sviluppo, ed attacca la sua maledizione su tutta l'inattività.” [GOETHE]


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/04/2017, 5:37 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31338
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
marco villa ha scritto:
Grazie Maurizio.
Gli Pselafidi lì non li ho ancora presi. A dir la verità non li ho cercati con grande assiduità. Probabilmente ne troverei parecchi portandomi a casa qualche sacchetto pieno di detriti vegetali prelevati dalle sponde. Però ho preso qualche Pselafide ieri alla bassura del Bardello

Sicuramente. Però tu, che sei giovane, dovresti riuscire a vederli gironzolare in mezzo ai detriti anche sul posto, guardando con attenzione. Io per farlo devo mettermi almeno gli occhiali +4, causa presbiopia, ma tu forse ci riesci pure senza. In movimento si riconoscono subito per il loro modo particolare di camminare.

Grazie per le informazioni sul posto. Ci hai trovato Donaciini?

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/04/2017, 15:46 
Avatar utente

Iscritto il: 19/06/2012, 14:35
Messaggi: 5057
Località: Alfonsine (RA)
Nome: Marco Villani
Julodis ha scritto:
marco villa ha scritto:
Grazie Maurizio.
Gli Pselafidi lì non li ho ancora presi. A dir la verità non li ho cercati con grande assiduità. Probabilmente ne troverei parecchi portandomi a casa qualche sacchetto pieno di detriti vegetali prelevati dalle sponde. Però ho preso qualche Pselafide ieri alla bassura del Bardello

Sicuramente. Però tu, che sei giovane, dovresti riuscire a vederli gironzolare in mezzo ai detriti anche sul posto, guardando con attenzione. Io per farlo devo mettermi almeno gli occhiali +4, causa presbiopia, ma tu forse ci riesci pure senza. In movimento si riconoscono subito per il loro modo particolare di camminare.

Grazie per le informazioni sul posto. Ci hai trovato Donaciini?


Infatti al Bardello li vidi mentre camminavano sul fango umido perché cercavo un raro bembidino luticolo, uno dei più piccoli in italia. Può anche darsi che l'anno scorso mi siano capitati, ma non li raccolsi per mancanza di interesse.

Di Donaciini non ne ho mai visti. In realtà non furono nemmeno raccolti durante le ricerche condotte sul posto (Pezzi, 2013). Purtroppo nella pianura ravennate sembrano totalmente scomparsi. Un tempo nelle zone umide vicine alla costa si trovava la Donacia dentata. Il motivo della scomparsa mi è ignoto. Del resto i Carici sono molto abbondanti :? .

_________________
La natura non conosce pause nel progresso e nello sviluppo, ed attacca la sua maledizione su tutta l'inattività.” [GOETHE]


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/04/2017, 19:21 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31338
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
marco villa ha scritto:
Un tempo nelle zone umide vicine alla costa si trovava la Donacia dentata. Il motivo della scomparsa mi è ignoto. Del resto i Carici sono molto abbondanti :? .

Probabile che il motivo vada ricercato in cambiamenti nelle condizioni dell'acqua, e nella sensibilità delle larve.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/04/2017, 20:47 
Avatar utente

Iscritto il: 19/06/2012, 14:35
Messaggi: 5057
Località: Alfonsine (RA)
Nome: Marco Villani
In effetti molti bacini sono alimentati dai canali di scolo e per l'irrigazione, quindi le acque potrebbero contenere varie schifezze usate nell'agricoltura. Per quanto riguarda le zone litoranee, la causa sarà ancora da imputare all'aumento della salinità.

_________________
La natura non conosce pause nel progresso e nello sviluppo, ed attacca la sua maledizione su tutta l'inattività.” [GOETHE]


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Pagina 4 di 4 [ 50 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: