Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 25/03/2019, 8:52

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Argiope lobata Pallas, 1772 ♀ - Araneidae

25.VIII.2011 - GEORGIA - EE, Tbilisi appena fuori città in collina, ambiente mediterraneo xerico


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2 [ 23 messaggi ]
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Argiope sp. ♀ - Araneidae
MessaggioInviato: 27/08/2011, 23:23 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1206
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
No tu ti eri spiegata bene, soltanto che la ragna non voleva saperne di rimanere in posizione. e siccome ce l'ho in una gabbia di allevamento con tre lati chiusi in legno non ho modo di spostarmi.
Domani tenterò di posarla su un sostegno idoneo all'esterno e rifaccio le foto. E' che francamente non so maneggiare queste bestiole, e quando fa vedere i suoi dentacci fa pure impressione... :sick: .....e non ridere..... :mrgreen:

_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Argiope sp. ♀ - Araneidae
MessaggioInviato: 28/08/2011, 1:21 
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2010, 19:11
Messaggi: 731
Località: Trieste - Perugia
Nome: Carlo L.
Scusatemi ma sono fuori in questo periodo e non ho accesso a internet. :( Visto che son stato interpellato confermo che trattasi di Argiope lobata (Pallas, 1772) - Araneae, Araneidae

Ho da poco concluso con degli amici uno studio (da cui la pubblicazione inerente attesa per l'autunno) sulle Argiope del bacino del mediterraneo compreso nord africa, e ho ben chiari i caratteri diagnostici delle specie presenti. Luigi in effetti ha notato concordanze dal punto di vista cromatico con A.sector proveniente dal Marocco, in special modo per quanto riguarda cefalotorace e zampe. Essendo però specie con areali molto molto vasti (A.lobata ad esempio ha un areale enorme a dir poco, essendo diffusa dalla costa occidentale della Spagna all'Asia Centrale, sia nel freddo Nord Europa sia nel caldo Nord Africa. La specie è stata descritta su un olotipo proveniente dall' Ucraina...) le variazioni cromatiche da popolazione a popolazione sono all'ordine del giorno. Del resto tutta la famiglia si presta a variabilità cromatica anche spinta. Di contro invece la forma dell'epigino, pur con piccole variazioni, è diagnostica e le due specie principali che presentano lobature sull'addome, A.lobata e A.sector (escludendo A. australis che è distinguibile gia dall'habitus) possono facilmente essere discriminate. L'epigino fotografato da Pipistrello è quello di una bella femmina di A.lobata, senza dubbio alcuno visto il lobo mediano proteso posteriormente sovrastante il setto mediano e la placca sclerotizzata formante due "ali" incurvate a bordare le cavità genitali. L'epigino di A.sector è molto differente e qui potete vederlo http://img402.imageshack.us/img402/6138/img3554c.jpg

Qui infine qualche riflessione su A.sector da me osservata in cattività. http://forum.aracnofilia.org/index.php/ ... levamento/

:ok: :ok:

_________________
www.aracnofilia.org


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Argiope sp. ♀ - Araneidae
MessaggioInviato: 29/08/2011, 10:42 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1206
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
00xyz00 ha scritto:
L'epigino fotografato da Pipistrello è quello di una bella femmina di A.lobata, senza dubbio alcuno visto il lobo mediano proteso posteriormente sovrastante il setto mediano e la placca sclerotizzata formante due "ali" incurvate a bordare le cavità genitali.


Grazie :ok:
Cosa mi consigli di fare con la signora? la porto a Entomodena compreso il bozzolo di uova?

_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
MessaggioInviato: 29/08/2011, 13:06 
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2010, 19:11
Messaggi: 731
Località: Trieste - Perugia
Nome: Carlo L.
Cita:
la porto a Entomodena compreso il bozzolo di uova?

A che pro?
Visto che la osservi in cattività ti consiglierei di continuare cosi, nutrendola, fino alla fine del suo ciclo vitale. E' molto interessante vederla tessere le trame collose di tela o lo stabilimentum. A patto di offrire uno spazio adeguato! D'altro canto però difficilmente riuscirai a tirare su i piccoli quando nasceranno in quanto di dimensioni molto esigue (necessitano di abbondanza di piccolissime prede) e con tendenza a disperdersi tramite ballooning. Ti sconsiglio poi vivamente di liberare i nascituri in quanto di ceppo genetico diverso dalle A.lobata nostrane. Osservarne la nascita e poi ibernarli credo sia la soluzione piu oculata. Come alcolizzare poi la femmina una volta arrivata a fine ciclo.

:birra: :ok:

_________________
www.aracnofilia.org


Top
profilo
MessaggioInviato: 29/08/2011, 15:50 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1206
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
00xyz00 ha scritto:
Ti sconsiglio poi vivamente di liberare i nascituri..... Osservarne la nascita e poi ibernarli credo sia la soluzione piu oculata.

Cioè? li libero o no? :mrgreen:

_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
MessaggioInviato: 30/08/2011, 1:22 
Avatar utente

Iscritto il: 08/02/2010, 19:11
Messaggi: 731
Località: Trieste - Perugia
Nome: Carlo L.
Pippistrello ha scritto:
00xyz00 ha scritto:
Ti sconsiglio poi vivamente di liberare i nascituri..... Osservarne la nascita e poi ibernarli credo sia la soluzione piu oculata.

Cioè? li libero o no? :mrgreen:


Ho scritto "ibernarli"! :mrgreen: :mrgreen:

_________________
www.aracnofilia.org


Top
profilo
MessaggioInviato: 30/08/2011, 1:46 
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2010, 0:03
Messaggi: 1206
Località: Predore ( BG)
Nome: Claudio Deiaco
00xyz00 ha scritto:
Ho scritto "ibernarli"!

:no1: :lol1: :lol1: la vecchiaia...... :bit

_________________
Claudio Deiaco
_____________________________________


Top
profilo
MessaggioInviato: 30/08/2011, 10:36 
Avatar utente

Iscritto il: 28/05/2009, 16:38
Messaggi: 3521
Nome: luigi lenzini
Certo, questi ragni che, dopo una vita di successo poi finisconoi alcolizzati .....
Chissà se c'è l'associazione "ragni alcolizzati anonimi" che se ne prende cura ... :gh:
:hi: luigi


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2 [ 23 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: