Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 06/04/2020, 12:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Agelena labyrinthica (Clerck, 1757) (cf.) - Agelenidae

8.VIII.2016 - ITALIA - Lazio - RI, Ornaro alto


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 29/12/2017, 19:16 
Avatar utente

Iscritto il: 05/05/2016, 11:22
Messaggi: 587
Località: Santa Maria delle mole, Marino, Rm
Nome: Roberto Vanzini
Vorrei sapere se si può determinare il ragno. Il mal capitato invece dovrebbe essere un Otiorhyncus armatus Bohemann, 1842. Per altro ancora vivo.


IMG_7921.jpg

IMG_7920.jpg


_________________
Roberto Vanzini
Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: ID ragno
MessaggioInviato: 29/12/2017, 23:03 
Avatar utente

Iscritto il: 13/06/2015, 13:46
Messaggi: 1239
Località: Milano
Nome: Claudio Leali
Mi sembra una Agelena labyrinthica, però è solo una mia opinione, meglio aspettare altri pareri.

:hi:

Non indichi mai le dimensioni... :no1:

_________________
"E' ciò che non si vede, non quello che si vede che fa paura."
Christopher Lee


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: ID ragno
MessaggioInviato: 29/12/2017, 23:16 
Avatar utente

Iscritto il: 05/05/2016, 11:22
Messaggi: 587
Località: Santa Maria delle mole, Marino, Rm
Nome: Roberto Vanzini
Per quanto riguarda le dimensioni hai ragione ma in natura non saprei come prenderle. Suggerimenti?
Intanto grazie :)

_________________
Roberto Vanzini


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: ID ragno
MessaggioInviato: 29/12/2017, 23:41 
Avatar utente

Iscritto il: 13/06/2015, 13:46
Messaggi: 1239
Località: Milano
Nome: Claudio Leali
wgliinsetti ha scritto:
Per quanto riguarda le dimensioni hai ragione ma in natura non saprei come prenderle. Suggerimenti?
Intanto grazie :)


Riguardo gli esemplari dal vivo, credo che anche un dato approssimativo tipo (+/- 10 mm) sia comunque una indicazione che può aiutare, è chiaro che nessuno pretende la precisione al millimetro. Per i soggetti abbastanza statici, potresti provare a mettergli vicino una moneta in modo da avere un riferimento più attendibile. Il cosiddetto "occhio clinico" lo si ottiene con l'esperienza, e la giusta attenzione per ciò che si sta osservando!

:hi:

_________________
"E' ciò che non si vede, non quello che si vede che fa paura."
Christopher Lee


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: