Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 22/11/2019, 10:49

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Euscorpius (Polytrichobthrius) italicus (Herbst 1800) - Scorpiones, Euscorpiidae

20.X.2011 - ITALIA - Lazio - RI, Fiamignano


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 19/10/2011, 0:48 
Avatar utente

Iscritto il: 07/11/2010, 1:28
Messaggi: 377
Località: Dresano (MI)
Nome: Matteo Cuva
DSCF2522.JPG


_________________
Io una volta usavo il DDT contro gli insetti. Poi lo hanno vietato perché provoca il cancro. Io invece continuo ad usarlo, perché non mi frega un ciufolo di come muoiono...


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Euscorpius italicus Herbst 1800
MessaggioInviato: 19/10/2011, 14:18 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3700
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
Non ci andrei tanto sicuro sulla specie, potrebbe essere il flavicaudis o qualunque altro Euscorpius, per un'identificazione corretta ci vuole la foto delle tricobotri ;)

_________________
Michele :D


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Euscorpius italicus Herbst 1800
MessaggioInviato: 20/10/2011, 13:02 
 

Iscritto il: 25/04/2011, 23:01
Messaggi: 526
Nome: Mirko
ci vorrebbe una foto a forte ingrandimento e in luce della patella per avere il conteggio esatto dei tricobotri e arrivare a una determinazione sicura.

_________________
Qualcuno si accorgerà mai che gli struzzi di Fantasia della Disney sono tutti maschi?

L'aspetto più deplorevole dell'essere entomologo è il cinismo che emani dalle ghiandole repugnatorie sotto le ascelle dopo una giornata di sfalci


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Euscorpius sp.
MessaggioInviato: 12/01/2012, 15:34 
 

Iscritto il: 18/06/2011, 15:36
Messaggi: 139
Località: Roma
Nome: Gioele
Non è proprio come dite...nel senso che non può essere " il flavicaudis o qualunque altro Euscorpius", la morfologia e la colorazione degli Euscorpius può variare come spesso in molti altri animali ma sempre entro dei limiti per ogni specie. Ad esempio questo esemplare non potra mai essere confuso con un E. tergestinus tanto per dirne uno, anche l'E. flavicaudis citato ha le zampe ed il telson più chiari.

In oltre non è corretto dire neanche che servirebbe "una foto a forte ingrandimento e in luce della patella", con gli Euscorpius spp si va per gradi, si parte dalla chela ventrale, per i non esperti (e in questo caso sarebbe abbastato), in base a quanti tricobotri ci sono già si può identificare il soggetto in E. italicus (se ne ha più di 6), E. flavicaudis (se ne ha 5 o 6), mentre se ne ha quattro allora si passa alla patella (che è divisa in patella ventrale e patella esterna, questultima si può osservare solo allo stereoscopio con esemplare morto). Se la patella ventrale mostra più di 6 tricobotri sappiamo che è un appartenente del sottogenere Euscorpius (carpathicus complex) se ne ha 6 o meno con molta probabilità (perche a volte un esemplare anomalo può capitare) appartiene al sottogenere Alpiscorpius, ma per esserne sicuri si devono guardare alcuni riferimenti morfologici, la zona della segnalazione e anche i tricobotri della patella esterna, se i vari dati e l'esperienza a disposizione non bastassero. Per indentificare la specie del sottogenere Euscorpius si deve tener presente il numero e la disposizione dei tricobotri della patella esterna, la zona del ritrovamento e spesso anche i caratteri morfologici. Ad esempio un E. tergestinus è ben divisibile morfologicamente da un E. sicanus per un "esperto" mentre possono sembrare identici ai non, o parlando dei tricobotri, l'E. tergestinus può avere lo stesso identico numero di tricobotri dell'E. concinnus, ma è ben divisibile per fattori morfologici.

Quindi occhio a quel che si dice, anche se sono dati letti da siti nel web o riportati da altre persone, perche si possono dare dati non del tutto corretti e poi fraintesi formano una catena in vari forum o siti di informazioni non esatte.

Per finire, ogni volta che si posta una foto si dovrebbe dire almeno il luogo del ritrovamento, oltre all'habitat ed alla misura, e mettere più foto da varie angolazioni.


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Euscorpius sp.
MessaggioInviato: 16/01/2012, 1:29 
Avatar utente

Iscritto il: 07/11/2010, 1:28
Messaggi: 377
Località: Dresano (MI)
Nome: Matteo Cuva
Grazie Gioele per le interessanti informazioni!

Il luogo di ritrovamento è stato citato, ma visto che l'animale era libero ho potuto fare solo una foto di sfuggita... ;)

_________________
Io una volta usavo il DDT contro gli insetti. Poi lo hanno vietato perché provoca il cancro. Io invece continuo ad usarlo, perché non mi frega un ciufolo di come muoiono...


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Euscorpius sp.
MessaggioInviato: 17/01/2012, 18:16 
 

Iscritto il: 18/06/2011, 15:36
Messaggi: 139
Località: Roma
Nome: Gioele
Ah si scusa è nel titolo, allora è quello che pensavo, un Euscorpius italicus femmina.


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: