Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 30/11/2020, 10:19

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Thaumatomyia notata (Meigen, 1830) - Chloropidae

3.V.2017 - ITALIA - Sardegna - OT, Lago Liscia - Sant'Antonio di Gallura


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 08/05/2017, 13:08 
Avatar utente

Iscritto il: 20/07/2009, 16:32
Messaggi: 5143
Località: Tempio P. (OT)
Nome: Mauro Doneddu
Per questo piccolissimo Chloropidae (2-3 mm) non arrivo con sicurezza neanche al genere. Non capisco se è un Chlorops o un Thaumatomya.
lagoliscia030517 037mod.jpg


_________________
:hi:
Mauro


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Chloropidae sp.
MessaggioInviato: 09/05/2017, 8:24 
 

Iscritto il: 10/08/2010, 14:39
Messaggi: 2447
Località: Milano
Nome: Carlo Monari
Sì, non si riescono a distinguere dettagli sufficienti per arrivare al genere con ragionevole sicurezza, ma a sensazione sarei più per Chlorops

_________________
Ciao

Carlo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Chloropidae sp.
MessaggioInviato: 09/05/2017, 11:01 
Avatar utente

Iscritto il: 20/07/2009, 16:32
Messaggi: 5143
Località: Tempio P. (OT)
Nome: Mauro Doneddu
Grazie Carlo. Io invece ero più per Thaumatomya, ma su base molto flebile: dovrebbe essere caratteristica di Thaumatomya la presenza di due lunghe setole ravvicinate all'apice dello scutello, che mi sembra di poter vedere. Allego un crop:
crop.jpg


Non so se questo basti, ho qualche dubbio, che ne pensi?

_________________
:hi:
Mauro


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Chloropidae sp.
MessaggioInviato: 10/05/2017, 9:24 
 

Iscritto il: 10/08/2010, 14:39
Messaggi: 2447
Località: Milano
Nome: Carlo Monari
Secondo le chiavi di Sabrosky nel Manual of Neartic Diptera quel carattere dovrebbe essere diagnostico per Thaumatomyia, nel qual caso dovrebbe trattarsi di Thaumatomyia notata (Meigen, 1830).
Ieri avevo cercato di seguire le chiavi di Ismay-Nartshuk sul Manual of Paleartic Diptera e lì le cose sono decisamente più complicate; una delle scelte si basa sulla presenza o meno di piccole setole ai bordi del triangolo ocellare che qui non vedo e per questo propendevo per Chlorops. Un altro carattere discriminante si dovrebbe trovare sulle tibie posteriori, ma in questa foto non si può verificare.

_________________
Ciao

Carlo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Chloropidae sp.
MessaggioInviato: 10/05/2017, 10:01 
Avatar utente

Iscritto il: 20/07/2009, 16:32
Messaggi: 5143
Località: Tempio P. (OT)
Nome: Mauro Doneddu
io mi fermavo al genere, ma se sei riuscito a restringere ad un'unica specie meglio ancora: Thaumatomyia notata sia!
:ok:

_________________
:hi:
Mauro


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: