Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 21/11/2019, 16:46

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Decine di piccoli insetti rinvenuti in prossimità di una dispensa...aiuto identificazione.



nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 01/04/2019, 17:28 
 
Buongiorno a tutti!
Come da oggetto, ho rinvenuto decine di insetti (asse maggiore di circa 4mm) in prossimità di una dispensa contenente cibo .
Immagine
Attraverso Google Immagini credo di aver identificato la specie in questione: Stegobium paniceum.
Ho cercato di validare la mia supposizione seguendo i criteri classificativi postati su questo sito ma, in tutta onestà, mi sono perso al punto 6.
Immagine
Chiedo pertanto l'aiuto di chi è più esperto di me!
Si tratta di un coleottero?
Stegobium paniceum?
Oppure la mia dispensa in legno è infestata da un tarlo del legno?
Grazie per l'attenzione e per l'aiuto!


Top
citazione
MessaggioInviato: 01/04/2019, 22:03 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8662
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
ciao

sono proprio Stegobium paniceum, attaccano pane secco, anche grattugiato, grissini, biscotti, pasta, riso, farine, frutta secca (castagne, noci, mandorle…) etc. etc.

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 01/04/2019, 23:24 
 
Grazie per la risposta!
Leggevo che l'insetto attacca legni teneri e poco compatti ma depone le uova nel cibo. Le larve si svilupperanno poi all'interno di quest'ultimo.
Non mi è chiaro: predilige il legno o le sostanze a base d'amido?
Il mobile presso il quale sono stati rinvenuti può subire danni?
La fonte di proliferazione è da ricercarsi nel mobile o nel cibo?
Grazie...


Top
citazione
MessaggioInviato: 03/04/2019, 11:51 
 

Iscritto il: 14/04/2011, 12:21
Messaggi: 580
Nome: Rinaldo Nicoli Aldini
Stegobium paniceum, o tarlo del pane, è un insetto con elevata plasticità ecologica: può svilupparsi tanto nelle nostre derrate alimentari (esclusivamente o quasi esclusivamente derrate di natura vegetale), nonché altre sostanze o prodotti vegetali conservati o essiccati, quanto nel legno in opera (soprattutto se tenero), la carta di libri antichi (pericoloso in biblioteche) ecc., in cui le larve possono scavare gallerie (se si tratta di substrati compatti come il legno, la carta di un libro chiuso, il pane secco), oppure possono vivere e svilupparsi muovendosi più liberamente, se il substrato è incoerente. In una casa mi sembra più facile, in base alla mia esperienza, che la fonte di proliferazione siano derrate alimentari nella dispensa (pane secco, fette biscottate, pasta, farine...) oppure anche composizioni floreali secche e decorative, magari con semi... (senza dimenticare i vecchi libri, le loro rilegature ecc.), piuttosto che il legno. Ricordo però un caso in cui in una casa le larve di Stegobium si sviluppavano nel legno del telaio di una finestra (in tal caso sono osservabili sul legno i forellini di uscita degli adulti).


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 04/04/2019, 16:43 
 
Grazie per le risposte esaurienti. Siete stati gentilissimi. Ancora grazie.


Top
citazione
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Puoi aprire nuovi argomenti
Puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: