Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 14/11/2019, 4:25

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

SOLA E DISPERATA a NEW YORK - CIMICI????



nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Pagina 3 di 5 [ 63 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 24/04/2019, 21:58 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:01
Messaggi: 4388
Località: Castel Mella (Brescia)
Nome: Livio Mola
Premetto che eventuali diagnosi spettano esclusivamente ad un medico e NON ad un entomologo.
Ergo, analizzo altro.
Ho riletto la discussione: nessuno ti ha chiesto "come dormi".
Cioè, le parti colpite ... erano esposte oppure coperte da indumento?
Se coperte, escludrebbe le cimici: non pungono attraverso indumenti, nemmeno sottilissimi (ho fatto diverse prove con seta del 70!) e nemmeno si infilano in profondità sotto di essi.
Nemmeno ti è stata chiesta la posizione della camera rispetto al tetto (nidi di uccelli all'esterno?), com'era il soffitto? ed il pavimento? Legname nelle vicinanze?
Sono stati presi in considerazione i dermestidi (esuvie)? Battiscopa ce ne sono?
Etcetera ...

_________________
L'oca è ritenuto l'animale simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 24/04/2019, 22:55 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Livio ha scritto:
Premetto che eventuali diagnosi spettano esclusivamente ad un medico e NON ad un entomologo.
Ergo, analizzo altro.
Ho riletto la discussione: nessuno ti ha chiesto "come dormi".
Cioè, le parti colpite ... erano esposte oppure coperte da indumento?
Se coperte, escludrebbe le cimici: non pungono attraverso indumenti, nemmeno sottilissimi (ho fatto diverse prove con seta del 70!) e nemmeno si infilano in profondità sotto di essi.
Nemmeno ti è stata chiesta la posizione della camera rispetto al tetto (nidi di uccelli all'esterno?), com'era il soffitto? ed il pavimento? Legname nelle vicinanze?
Sono stati presi in considerazione i dermestidi (esuvie)? Battiscopa ce ne sono?
Etcetera ...


Purtroppo le case ( sia della mia amica che la mia, la quale forse è da prendere più in considerazione dato che le punture più sospette sono quelle sul braccio ) sono parecchio vecchie e con delle rifiniture precarie.
Il mio letto è sotto ad una finestra; sono stata morsa sull'avambraccio sinistro che poggio sempre sotto la pancia , dormendo su di essa ( dormo così da quando sono nata ); il pavimento è in legno ma integro. Ci sono anche battiscopa. Ho analizzato tutte queste parti e non ho trovato alcun tipo di fattore sospetto.

Ora, dato che a quanto ho capito, lei è un entomologo: dopo sei giorni di potenziale "digiuno" , potrei escludere la presenza di cimici? A me interessa solo quello: devo concludere la tesi e questa ansia non riesce a farmi dormire. Ripeto che le bolle che presento sull'avambraccio non mi hanno arrecato alcun fastidio e sono scomparse in tre giorni.

Grazie mille per la pazienza


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 24/04/2019, 23:04 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Livio ha scritto:
Premetto che eventuali diagnosi spettano esclusivamente ad un medico e NON ad un entomologo.
Ergo, analizzo altro.
Ho riletto la discussione: nessuno ti ha chiesto "come dormi".
Cioè, le parti colpite ... erano esposte oppure coperte da indumento?
Se coperte, escludrebbe le cimici: non pungono attraverso indumenti, nemmeno sottilissimi (ho fatto diverse prove con seta del 70!) e nemmeno si infilano in profondità sotto di essi.
Nemmeno ti è stata chiesta la posizione della camera rispetto al tetto (nidi di uccelli all'esterno?), com'era il soffitto? ed il pavimento? Legname nelle vicinanze?
Sono stati presi in considerazione i dermestidi (esuvie)? Battiscopa ce ne sono?
Etcetera ...


ah, aggiungo che l'unico segno "sospetto" è la federa del cuscino alla mia sinistra.
Dormo in un letto matrimoniale e non mi sposto mai dal mio lato, il lato destro.
Però a me sembra più una macchia da lavanderia ( dato che sono un disastro) e non delle feci: cosa ve ne sembrerebbe? Anche se è una federa che ho messo proprio il 18 aprile dopo aver fatto un lavaggio a 60 gradi di 3 ore e da allora non ho alcuna manifestazione di alcun tipo; ecco perché riconduco tale macchia ad un errore dato dalla mia inesperienza domestica.


IMG_7516.jpg

IMG_7515.jpg

IMG_7514.jpg

Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 7:51 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:01
Messaggi: 4388
Località: Castel Mella (Brescia)
Nome: Livio Mola
Roberta95 ha scritto:
Ora, dato che a quanto ho capito, lei è un entomologo:

Gentile Roberta, innanzitutto qui nel Forum si usa il "tu": non sarò certo io ad interrompere la buona usanza :D
Non sono entomologo, anche se mi diletto a studiare e proteggere alcune bestiole ... e di professione cerco di "farne fuori" altre.
Cita:
dopo sei giorni di potenziale "digiuno" , potrei escludere la presenza di cimici? A me interessa solo quello: devo concludere la tesi e questa ansia non riesce a farmi dormire.

Risposta un pochetto complessa:
A seconda dell'età, si nutrono ogni 3-10 giorni.
Non pensare a banchetti e orge: ognuno per sé e "tira il frigo" alla bisogna.
Se la colonia è bassa, l'andirivieni al desco è altrettanto basso.
Per quanto riguarda le eruzioni ti ha risposto Mauro, che è un medico specialista molto serio ed anche un bravo entomologo (come vedi, mi so scegliere bene gli amici!).
Torniamo alle bestiacce.
Premetto che la loro presenza, leggendoti, non mi ha convinto molto.
Ovviamente è indispensabile indagare per confermare o smentire, iniziando con una bella ispezione del letto.
Per non appesantire eccessivamente questa risposta, chiudo qui e continuo con la prossima.
[segue: 1a fase ispezione]

_________________
L'oca è ritenuto l'animale simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 8:37 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:01
Messaggi: 4388
Località: Castel Mella (Brescia)
Nome: Livio Mola
Prepara il seguente materiale
Pinzette: serviranno per prelevare campioni difficili da raggiungere
Lente di ingrandimento (vanno bene anche un paio di occhiali forti da lettura): serve per controllare materiale "dubbio"
Vassoio liscio (una teglia in vetro, ad esempio, con pareti non troppo alte) con bordo di 3-5 cm: serve per avere un piano di osservazione di sospette cimici
Bicchiere con acqua saponata (due dita, mica colmo neh; stai tranquilla, non serve per suicidarti!): ci annegni le maledette
Nastro adesivo tenace, trasparente, tipo scotch: prelevi con questo e puoi osservare da entrambe le parti
Torcia elettrica: indispensabile per l'ispezione
Sacchi in plastica: servono per la biancheria

1a fase ispezione: esame della biancheria
Prima di tutto un avvertimento: se togli la biancheria come probabilmente fai di solito, in presenza di cimici sarebbe un disastro.
Mi dirai che lo hai fatto fino ad ora, pazienza. Per l'ispezione ... semplicemente, non farlo :mrgreen:
Le cimici stanno, di preferenza e se non disturbate da insetticidi scriteriatamente distribuiti, stanno vicino alle regioni scoperte: collo e piedi. Quindi iniziamo a cercarle partendo da uno di quei punti del letto (è assolutamente indifferente da dove inizi, perché ispezionerai TUTTO il letto).
L'aver usato alcool va benissimo (ci stavi pensando, non è vero?).

Scosta subito il letto dalla parete, dato che ci dovrai girare intorno completamente.
Per abitudine, io parto sempre da un lato dei piedi e procedo in rigoroso senso anti-orario: tu fai come ti pare.
E' comunque fondamentale non cambiare mai la direzione con cui si è iniziato, pena il rischio di "saltare" micro-annidamenti.
La biancheria è da togliere "come se si volesse richiudere un fior di loto aperto" (uso questa figura perché l'ho scoperta essere efficace più di ogni altra spiegazione).
Procedi così:
Alza un angolo del materasso e togli con delicatezza il lembo del primo strato, se ce ne sono più d'uno (= primo petalo, senza tirarlo ma staccandolo e rivoltandolo), e portalo verso il centro del letto. SOLO IL PRIMO se ce ne sono più d'uno!!!!
Lì dove ci sono pieghe, con l'ausilio della torcia ispeziona bene. Se qualcosa non ti convince, preleva con le pinzette ed osservala nel vassoio, oppure cattura con il nastro.
Prosegui per tutto il perimetro, senza tirare la biancheria ma alzando di volta in volta il materasso.
Se "tiri", lo struscio potrebbe far cadere a terra eventuali cimici: loro se ne vanno e ... chi le trova più!
Quando hai terminato il giro con il "primo strato", procedi con l'eventuale successivo.
Al termine, ti troverai al centro del letto tutti gli strati di biancheria (che avrai ispezionato) aggomitolati uno dentro l'altro.
Ci sono cimici che mi sono sfuggite? Chissenefrega; metti tutto in un sacco di plastica (con delicatezza!) e lava a 60 °C per un'oretta: se c'è qualcosa morirà.
Tutto chiaro?
Attendo un tuo cenno, poi passo al materasso.

_________________
L'oca è ritenuto l'animale simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 9:10 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Livio ha scritto:
Prepara il seguente materiale
Pinzette: serviranno per prelevare campioni difficili da raggiungere
Lente di ingrandimento (vanno bene anche un paio di occhiali forti da lettura): serve per controllare materiale "dubbio"
Vassoio liscio (una teglia in vetro, ad esempio, con pareti non troppo alte) con bordo di 3-5 cm: serve per avere un piano di osservazione di sospette cimici
Bicchiere con acqua saponata (due dita, mica colmo neh; stai tranquilla, non serve per suicidarti!): ci annegni le maledette
Nastro adesivo tenace, trasparente, tipo scotch: prelevi con questo e puoi osservare da entrambe le parti
Torcia elettrica: indispensabile per l'ispezione
Sacchi in plastica: servono per la biancheria

1a fase ispezione: esame della biancheria
Prima di tutto un avvertimento: se togli la biancheria come probabilmente fai di solito, in presenza di cimici sarebbe un disastro.
Mi dirai che lo hai fatto fino ad ora, pazienza. Per l'ispezione ... semplicemente, non farlo :mrgreen:
Le cimici stanno, di preferenza e se non disturbate da insetticidi scriteriatamente distribuiti, stanno vicino alle regioni scoperte: collo e piedi. Quindi iniziamo a cercarle partendo da uno di quei punti del letto (è assolutamente indifferente da dove inizi, perché ispezionerai TUTTO il letto).
L'aver usato alcool va benissimo (ci stavi pensando, non è vero?).

Scosta subito il letto dalla parete, dato che ci dovrai girare intorno completamente.
Per abitudine, io parto sempre da un lato dei piedi e procedo in rigoroso senso anti-orario: tu fai come ti pare.
E' comunque fondamentale non cambiare mai la direzione con cui si è iniziato, pena il rischio di "saltare" micro-annidamenti.
La biancheria è da togliere "come se si volesse richiudere un fior di loto aperto" (uso questa figura perché l'ho scoperta essere efficace più di ogni altra spiegazione).
Procedi così:
Alza un angolo del materasso e togli con delicatezza il lembo del primo strato, se ce ne sono più d'uno (= primo petalo, senza tirarlo ma staccandolo e rivoltandolo), e portalo verso il centro del letto. SOLO IL PRIMO se ce ne sono più d'uno!!!!
Lì dove ci sono pieghe, con l'ausilio della torcia ispeziona bene. Se qualcosa non ti convince, preleva con le pinzette ed osservala nel vassoio, oppure cattura con il nastro.
Prosegui per tutto il perimetro, senza tirare la biancheria ma alzando di volta in volta il materasso.
Se "tiri", lo struscio potrebbe far cadere a terra eventuali cimici: loro se ne vanno e ... chi le trova più!
Quando hai terminato il giro con il "primo strato", procedi con l'eventuale successivo.
Al termine, ti troverai al centro del letto tutti gli strati di biancheria (che avrai ispezionato) aggomitolati uno dentro l'altro.
Ci sono cimici che mi sono sfuggite? Chissenefrega; metti tutto in un sacco di plastica (con delicatezza!) e lava a 60 °C per un'oretta: se c'è qualcosa morirà.
Tutto chiaro?
Attendo un tuo cenno, poi passo al materasso.


Grazie mille per tutte queste indicazioni ! Ancor prima di postare questi contenuti, avevo già proceduto in tal modo. Nonostante ciò, ho rifatto la medesima procedura come mi hai detto : lenzuola Linde e pulitissime. Ho ispezionato anche le pieghe del materasso, le sue cuciture, le doghe in legno, i punti di convergenza tra doghe e base del letto, ecc. niente. Anche stanotte nessuna puntura, sono ufficialmente passati 7 giorni.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 9:28 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:01
Messaggi: 4388
Località: Castel Mella (Brescia)
Nome: Livio Mola
Allora saltiamo l'ispezione del materasso :ok:
Hai smontato le doghe?
Il lavoro è parecchio impegnativo, sia per levarle sia per rimetterle.
Sempre con una torcia, controlla la loro inserzione alla sede (solitamente è in materiale plastico) e cerca macchioline scure. Se ne trovi, con un cotton-fioc umido vedi se si sciolgono.
Le doghe vanno rimosse, perché le cimici "adorano" annidarsi nelle testate (dietro l'inserzione). Vanno rimosse con delicatezza e spesso con una discreta forza, facendo leva mettendo una mano sotto in centro della doga e l'altra sopra l'inserzione alla sede. Qui, purtroppo, serve un po' di pratica ... Il richio è "l'effetto fionda" della doga quando esce dalla sede: va tenuta con fermezza fin quando è completamente libera. In questo caso, le doghe da ispezionare sono soprattutto quelle di testa e piedi.
Altro rischio è di spezzare la doga e ci si potrebbe fare male.
Ben lungi da me dal fare dello stupido maschilismo, è un lavoro da far fare ad un maschietto: mariti, compagni, amici ... Evita i nemici: non ti rimonterebbero le doghe!

_________________
L'oca è ritenuto l'animale simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 13:27 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Livio ha scritto:
Allora saltiamo l'ispezione del materasso :ok:
Hai smontato le doghe?
Il lavoro è parecchio impegnativo, sia per levarle sia per rimetterle.
Sempre con una torcia, controlla la loro inserzione alla sede (solitamente è in materiale plastico) e cerca macchioline scure. Se ne trovi, con un cotton-fioc umido vedi se si sciolgono.
Le doghe vanno rimosse, perché le cimici "adorano" annidarsi nelle testate (dietro l'inserzione). Vanno rimosse con delicatezza e spesso con una discreta forza, facendo leva mettendo una mano sotto in centro della doga e l'altra sopra l'inserzione alla sede. Qui, purtroppo, serve un po' di pratica ... Il richio è "l'effetto fionda" della doga quando esce dalla sede: va tenuta con fermezza fin quando è completamente libera. In questo caso, le doghe da ispezionare sono soprattutto quelle di testa e piedi.
Altro rischio è di spezzare la doga e ci si potrebbe fare male.
Ben lungi da me dal fare dello stupido maschilismo, è un lavoro da far fare ad un maschietto: mariti, compagni, amici ... Evita i nemici: non ti rimonterebbero le doghe!


Proceduto e (debitamente) sfruttato un maschietto... doghe immacolate! Qui sono le 8 del mattino e nessun'altra puntura. che ne pensi?


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 14:09 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:01
Messaggi: 4388
Località: Castel Mella (Brescia)
Nome: Livio Mola
Roberta95 ha scritto:
Proceduto e (debitamente) sfruttato un maschietto... doghe immacolate! Qui sono le 8 del mattino e nessun'altra puntura. che ne pensi?

:ok:
Penso che ora ti sia tutto chiaro :D
Fai un'ultima ispezione alla struttura del letto (fessure, sede di viti, etc.), giusto per tua totale tranquillità.

_________________
L'oca è ritenuto l'animale simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 14:18 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Livio ha scritto:
Roberta95 ha scritto:
Proceduto e (debitamente) sfruttato un maschietto... doghe immacolate! Qui sono le 8 del mattino e nessun'altra puntura. che ne pensi?

:ok:
Penso che ora ti sia tutto chiaro :D
Fai un'ultima ispezione alla struttura del letto (fessure, sede di viti, etc.), giusto per tua totale tranquillità.


grazie mille! Non so quanto possa valere per te, ma - per quanto mi riguarda - ricorderò tutto questo aiuto con una riconoscenza infinita... mi hai (e avete) reso le prossime e ultime settimane di permanenza a nyc tollerabili. Stavo incominciando a non dormire più: purtroppo qui in America c'è una psicosi malsana sulle cimici, appena v'è il sospetto, la gente impazzisce. Ed io sono impazzita di seguito :no1:

grazie grazie grazie


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 14:52 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:01
Messaggi: 4388
Località: Castel Mella (Brescia)
Nome: Livio Mola
Roberta95 ha scritto:
grazie mille! Non so quanto possa valere per te, ma - per quanto mi riguarda - ricorderò tutto questo aiuto con una riconoscenza infinita...

Molto e ti ringrazio.
Cita:
Stavo incominciando a non dormire più

L'avevamo intuito.
Cerco di non "mettere becco" in richieste di disinfestazione, per molti motivi, ma visto il tuo stato d'animo ...
Cita:
purtroppo qui in America c'è una psicosi malsana sulle cimici, appena v'è il sospetto, la gente impazzisce. Ed io sono impazzita di seguito

Già.
A fine 2012 fui invitato ospite a N.Y. per assistere alla bonifica di un intero quartiere da cimici, per poi contribuire con un intervento ad un importante convergno. Non ci volevo andare, anche perché il mio inglese fa da sempre schifo (eufemismo): mi risposero che anche negli U.S.A. ci sono validi traduttori! :lol: :lol: :lol:
Stavo quindi per accettare ma ... subito dopo arrivò anche un "invito" per essere ospite dell'oncologo: come dirgli di no? E se s'offende più degli americani?
A N.Y. non ci andai, ma avrei preferito diversamente ... :lol1:

_________________
L'oca è ritenuto l'animale simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 14:56 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Livio ha scritto:
Roberta95 ha scritto:
grazie mille! Non so quanto possa valere per te, ma - per quanto mi riguarda - ricorderò tutto questo aiuto con una riconoscenza infinita...

Molto e ti ringrazio.
Cita:
Stavo incominciando a non dormire più

L'avevamo intuito.
Cerco di non "mettere becco" in richieste di disinfestazione, per molti motivi, ma visto il tuo stato d'animo ...
Cita:
purtroppo qui in America c'è una psicosi malsana sulle cimici, appena v'è il sospetto, la gente impazzisce. Ed io sono impazzita di seguito

Già.
A fine 2012 fui invitato ospite a N.Y. per assistere alla bonifica di un intero quartiere da cimici, per poi contribuire con un intervento ad un importante convergno. Non ci volevo andare, anche perché il mio inglese fa da sempre schifo (eufemismo): mi risposero che anche negli U.S.A. ci sono validi traduttori! :lol: :lol: :lol:
Stavo quindi per accettare ma ... subito dopo arrivò anche un "invito" per essere ospite dell'oncologo: come dirgli di no? E se s'offende più degli americani?
A N.Y. non ci andai, ma avrei preferito diversamente ... :lol1:


E' una storia sfortunata e spero che con gli anni si sia evoluta meglio... ti ringrazio ancora tantissimo... forse dopo una settimana riuscirò a riprendere il sonno e finire di studiare come avrei dovuto fare in condizioni "normali" :)


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 15:07 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:01
Messaggi: 4388
Località: Castel Mella (Brescia)
Nome: Livio Mola
Mo' mi tocca fare il filosofo ... :mrgreen:
Cara Francesca, non credo alla fortuna o alla sfortuna e nemmeno alle "occasioni perse".
Coincedenze, nulla più.
E si guarda solo avanti, perché la tua vita la cambi solo tu in funzione alla tua capacità di affrontare l'evento, sia esso positivo o negativo.
Oppure, se siamo molto bravi, di crearcelo positivo.
Perlomeno, farai tesoro della tua reazione emotiva verso quello che ti è appena capitato. Analizzandola.
Non so se tu sei superstiziosa, quindi non ti esprimerò alcuna sciocca formula augurale per la tua tesi: facci sapere.
Ciao

_________________
L'oca è ritenuto l'animale simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 19:15 
Avatar utente

Iscritto il: 20/07/2009, 16:32
Messaggi: 4779
Località: Tempio P. (OT)
Nome: Mauro Doneddu
Roberta95 ha scritto:
forse dopo una settimana riuscirò a riprendere il sonno e finire di studiare come avrei dovuto fare in condizioni "normali" :)
Roberta, non ti preoccupare, secondo me è molto improbabile che si tratti di punture di cimici. Parlo più da dermatologo (professionista) che da entomologo (amatoriale). Ti ripeto che le lesioni da puntura di cimice sono sempre centrate ogn’una da un punto emorragico, che appare scuro al centro del ponfo. Le foto non sono molto a fuoco, ma non si vede niente di simile; anche ammesso che non si apprezzi perché le foto sono troppo fuori fuoco tu, che mi sembri molto attenta, ti ricorderesti se c’era. Inoltre in 35 anni di lavoro non ho mai sentito di punture di cimice che non danno ne prurito ne bruciore. Inoltre Livio, che parlava più da disinfestatore (professionista) che da entomologo (amatoriale) ha concluso che anche dal punto di vista logistico un’infestazione da cimici è egualmente improbabile. Quindi non pensarci più.

_________________
:hi:
Mauro


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 25/04/2019, 19:23 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Mauro ha scritto:
Roberta95 ha scritto:
forse dopo una settimana riuscirò a riprendere il sonno e finire di studiare come avrei dovuto fare in condizioni "normali" :)
Roberta, non ti preoccupare, secondo me è molto improbabile che si tratti di punture di cimici. Parlo più da dermatologo (professionista) che da entomologo (amatoriale). Ti ripeto che le lesioni da puntura di cimice sono sempre centrate ogn’una da un punto emorragico, che appare scuro al centro del ponfo. Le foto non sono molto a fuoco, ma non si vede niente di simile; anche ammesso che non si apprezzi perché le foto sono troppo fuori fuoco tu, che mi sembri molto attenta, ti ricorderesti se c’era. Inoltre in 35 anni di lavoro non ho mai sentito di punture di cimice che non danno ne prurito ne bruciore. Inoltre Livio, che parlava più da disinfestatore (professionista) che da entomologo (amatoriale) ha concluso che anche dal punto di vista logistico un’infestazione da cimici è egualmente improbabile. Quindi non pensarci più.



Ti ringrazio tantissimo! Finalmente questa settimana di inferno può dirsi conclusa. Siete stati importantissimi, ancora grazie...


Top
profilo
citazione
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Pagina 3 di 5 [ 63 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Puoi aprire nuovi argomenti
Puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: