Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 20/06/2018, 9:45

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Olotipo, paratipi, sintipi, lectotipo e paralectotipo



nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 17/03/2009, 19:01 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:16
Messaggi: 5988
Località: Portici (Napoli)
Nome: Claudio Labriola
Ciao Marcello,
ovviamente non ho la minima idea di ciò che hai richiesto, anche perchè non conosco i termini utilizzati :oops:

La tua domanda mi dà lo spunto per fare una proposta. Nella sezione generale o in qualunque altra parte del forum si può creare un Glossario entomologico e/o Nomenclatura, dove i più esperti inseriscono i significati delle parole tecniche e non, in modo che gli utenti meno esperti come me, una volta compresi i termini, possono comprendere i discorsi più approfonditi che vengono affrontati.
Magari comprendendo un po' più i discorsi anche chi ne capisce meno può intervenire e qui mi riallaccio a questa discussione :)

Continuando con la mia proposta... ...i termini possono anche essere richiesti quando vengono letti in una discussione e prendendo, sempre, come esempio questa tua domanda io vorrei sapere il significato di:
1) sintipo;
2) lectotipo;
3) paralectotipo;

Scusa la mia risposta che non c'entra nulla con la tua interessantissima domanda :oops:

_________________
Immagine Claudio Labriola
Buona Vita!!!!


Top
profilo
MessaggioInviato: 17/03/2009, 23:15 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8206
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
ciao claudio
cercherò di semplificare... il che quando si parla di regole di nomenclatura non è sempre facile :D

allora: normalmente quando uno di noi descrive una nuova (sotto)specie designa un "holotypus", cioè il tipo, più un numero a piacere di "paratypi", cioè gli esemplari aggiuntivi utilizzati per la descrizione, che possono essere tutti gli esemplari visti, o solo quelli della località tipica (ossia quella dell'holotypus), o una parte degli uni o degli altri... come si preferisce; di questi però, solo l'holotypus costituisce il "tipo porta-nome"

in passato però è successo spesso e volentieri che una specie venisse descritta su un certo numero (magari, anzi il più delle volte, imprecisato) di esemplari, ma senza che uno di essi venisse designato in particolare come "tipo" nella descrizione; magari veniva etichettato "tipo", o simili, in collezione, ma senza che a ciò facesse riscontro una qualunque indicazione nella pubblicazione; in questo caso, gli esemplari serviti per la descrizione sono tutti sullo stesso piano, vengono definiti "syntypi", e costituiscono collettivamente nel loro insieme il "tipo porta-nome"

dato che in genere è ritenuto desiderabile che il "tipo porta-nome" sia un esemplare singolo, e non un assemblaggio di esemplari dei due sessi e non necessariamente in realtà tutti della stessa specie, un autore che compia uno studio sul gruppo in questione può selezionare uno dei syntypi come "lectotypus", in pratica un holotypus designato successivamente anziché all'atto della descrizione, che diviene il nuovo tipo porta-nome singolo; in seguito a tale azione, i rimanenti syntypi perdono definitivamente tale qualifica, divenendo "paralectotypi", e quindi, se il lectotypus dovesse andare distrutto o perduto, non sono più utilizzabili per selezionare fra di essi un nuovo lectotypus, ma sarà necessario designare un "neotypus", come se ad andare distrutto o perduto fosse stato un holotypus

per il neotypus, ci sentiamo domani, visto che la situazione è ancora più complicata :(

_________________
*****************
Immagine maurizio


Ultima modifica di gomphus il 23/03/2009, 10:56, modificato 2 volte in totale.

Top
profilo
MessaggioInviato: 18/03/2009, 13:06 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:16
Messaggi: 5988
Località: Portici (Napoli)
Nome: Claudio Labriola
Ringrazio tantissimo Marcello per aver accolto la mia proposta :)

Grazie Maurizio per la tua spiegazione che mi ha chiarito un po' la domanda di Marcello. E proprio per capire se ho compreso bene i diversi termini usati li elenco di seguito con le relative spiegazioni. Ti pregherei di correggere se c'è qualcosa di errato.


"holotypus" = descrizione di una nuova specie / sottospecie. L'"holotypus" è "il tipo porta-nome". Nella descrizione possono anche essere designati un numero a piacere di "paratypi";


"paratypi" = esemplari aggiuntivi utilizzati per la descrizione che possono essere tutti gli esemplari visti, o solo quelli della località tipica.;


"syntypi" = Quando nella descrizione vengono utilizzati un certo numero (il più delle volte, imprecisato) di esemplari, ma senza che uno di essi venisse designato in particolare come "tipo". Gli esemplari serviti per la descrizione sono tutti sullo stesso piano e vengono definiti "syntypi", e costituiscono collettivamente nel loro insieme il "tipo-porta-nome".;


"lectotypus" = è l'"holotypus" designato successivamente anziché all'atto della descrizione, cioè dopo la selezione dei "syntipi". Il "lectotypus" diviene, quindi, il nuovo "tipo porta-nome" singolo. ;


"paralectotypi" = Sono i rimanenti "syntipi" che prendono tale nome dopo la desiganzione dei "lectotypus";



"neotypus" = Viene designato quando il "lectotypus" viene distrutto o perduto. Tale operazione si rende necessaria perchè i "paralectotypi" rimasti non sono più utilizzabili per selezionare fra di essi un nuovo "lectotypus", praticamente è come se andasse perduto un "holotypus";

_________________
Immagine Claudio Labriola
Buona Vita!!!!


Top
profilo
MessaggioInviato: 19/03/2009, 9:08 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/02/2009, 23:30
Messaggi: 6683
Località: Capaci (Pa)
Nome: Marcello Romano
La risposta di Maurizio è stata scissa in un nuovo argomento, dedicato al significato del termine neotipo e al suo utilizzo.

_________________
:hi: Marcello Romano


"PERIODICI EUROPEI ATTIVI "OPEN ACCESS" CONTENENTI ARTICOLI ENTOMOLOGICI"


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: