Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 24/08/2019, 11:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Anthaxia (Anthaxia) manca (Linnaeus, 1767) Dettagli della specie

8.III.2013 - ITALIA - Abruzzo - PE, Alanno Scalo


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 13 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 11/03/2013, 17:35 
Avatar utente

Iscritto il: 23/06/2010, 19:05
Messaggi: 2374
Località: Pescara
Nome: Alessio Morelli
Specie che sul forum di certo non manca :lol1: , ma questi exx sono sfarfallati da Pyracantha!

In realtà sul primo esemplare maschio mento, perchè è sfarfallato da olmo :to: ... però le femmine stanno sbucando fuori in massa, proprio in questi giorni, da questi tronchetti di piracanta (ovviamente i buchi che si vedevano non erano di Anthaxia).

Tutti e tre esemplari misurano circa 9mm.
prelev.
25-ll-2013
da Ulmus sp.
Anthaxia manca Ulmus.jpg


prelev.
25-ll-2013
da Pyracantha sp.
Anthaxia manca Pyracantha.jpg


ex larva 09-lll-2013
(stessa località),
prelev.
25-ll-2013
da Pyracantha sp.
Anthaxia manca Pyracantha 2.jpg


Il foro d'uscita
Anthaxia manca foro.jpg



:hi:


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 17:50 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8653
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Alessio, scusami, sei sicuro di non avere fatto casini tra Olmo e Pyracantha? :lol1:

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 17:54 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31147
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Stavo per chiedere anch'io la stessa cosa. Non è impossibile che possano attaccare anche una Rosacea, ma quel legno che hai fotografato dalla corteccia mi pare proprio olmo!

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 18:07 
Avatar utente

Iscritto il: 23/06/2010, 19:05
Messaggi: 2374
Località: Pescara
Nome: Alessio Morelli
sapevo che avreste risposto così :lol1: :to:
adesso faccio delle foto (il problema è che non era facile capire che pianta fosse quella lunga e curva a fianco della piracanta, era pure secca e in mezzo ai rovi :oooner: )

f.izzillo ha scritto:
Alessio, scusami, sei sicuro di non avere fatto casini tra Olmo e Pyracantha?

Non è da escludere questa possibilità :cry:


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 18:28 
Avatar utente

Iscritto il: 23/06/2010, 19:05
Messaggi: 2374
Località: Pescara
Nome: Alessio Morelli
:sick: :sick: :sick: ... l'Anthaxia mi dice: "Alessio la giusta preparazione in botanica manca..."
A voi il verdetto finale (l'altra pianta però era piracanta, io di solito gli alberelli giovani di olmo li riconosco dalle tipiche costolature dei rami, questo non le aveva :cry: )...
Speriamo che sia vero almeno il detto che sbagliando si impara :oooner: , sparisco un pò dal forum così evito di fare altri disastri...

olmo.jpg


olmo2.jpg


olmo sezione.jpg



Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 18:30 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8653
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Alessio89 ha scritto:
sapevo che avreste risposto così :lol1: :to:
adesso faccio delle foto (il problema è che non era facile capire che pianta fosse quella lunga e curva a fianco della piracanta, era pure secca e in mezzo ai rovi :oooner: )

f.izzillo ha scritto:
Alessio, scusami, sei sicuro di non avere fatto casini tra Olmo e Pyracantha?

Non è da escludere questa possibilità :cry:

Alè, senza volerti buttare alcuna croce addosso...uno degli errori micidiali è quello di dare un dato biologico sbagliato; dato che poi magari rimane in letteratura con tutte le conseguenze che già conosciamo anche nel campo dei Buprestidi. Così magari la senicula risulta allevata da salice, etc., etc.... :hi:

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 18:32 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8653
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Non conosco bene la Pyracantha, ma questo è olmo! L'Anthaxia non sbaglia :gh:

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 18:34 
Avatar utente

Iscritto il: 23/06/2010, 19:05
Messaggi: 2374
Località: Pescara
Nome: Alessio Morelli
Non era mia intenzione :oops: , so della gravità di quello che stava per risultare. Mi ero pure chiesto, prima di tagliare la pianta (sempre in mezzo ai rovi) "ma sarà la stessa pianta?"...


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 19:11 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31147
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
f.izzillo ha scritto:
Non conosco bene la Pyracantha, ma questo è olmo! L'Anthaxia non sbaglia :gh:

Concordo.

Gli errori di determinazione della pianta sono sempre possibili. Del resto, a volte abbiamo a che fare con dei monconi di legno quasi irriconoscibili. Ed a volte questi errori rimangono impressi nel nome della specie. Ti faccio un esempio per tutti: Anthaxia salicis, che sul salice proprio non ci sta.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 20:30 
Avatar utente

Iscritto il: 23/06/2010, 19:05
Messaggi: 2374
Località: Pescara
Nome: Alessio Morelli
Julodis ha scritto:
Gli errori di determinazione della pianta sono sempre possibili. Del resto, a volte abbiamo a che fare con dei monconi di legno quasi irriconoscibili. Ed a volte questi errori rimangono impressi nel nome della specie. Ti faccio un esempio per tutti: Anthaxia salicis, che sul salice proprio non ci sta.

:o :o :o

Il fatto più grave è che poi i miei errori si ripercuotono sul forum...

Comunque se volete, per non creare confusione, potete tranquillamente cancellare o modificare tutti gli interventi che volete.
:hi:


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 21:22 
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 21:45
Messaggi: 873
Località: Lugano (Ti/CH)
Nome: Mattia Bianchini
:lov3:
pyracantha.jpg



d 001.jpg

3 001.jpg

1 001.jpg

Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 23:22 
Avatar utente

Iscritto il: 06/11/2011, 23:59
Messaggi: 1035
Località: Casola Valsenio
Nome: Carlo Arrigo Casadio
Come ho detto in un altro post, la Pyracantha, una volta che l'hai incontrata, poi te la ricordi :oooner: :oooner:
Prima di tutto è sempreverde, quindi anche in pieno inverno ha le foglie, :D :D che sono piccole (2/3cm) ed ovali, secondo ha delle spine che non si dimenticano, :cry: :cry: anche se la pianta è secca è praticamente impossibile confonderla con un Olmo. :sick: :sick:

_________________
Carlo Arrigo

"Solo un entomologo può capire il piacere da me provato nel cacciare per ore in qua e in là, sotto il sole cocente, tra i rami e i ramoscelli e la corteccia degli alberi caduti"
Alfred Russel Wallace


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/03/2013, 23:55 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31147
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Per Gio. Attenzione, perchè il riconoscimento da corteccia non è così facile come può sembrare. Prendiamo lo stesso olmo, che da noi di solito è Ulmus minor. Quando ha una certa dimensione, il tronco ha un aspetto come quello della tua foto, quando è molto grande e vecchio (che capita abbastanza di rado, visto che anni fa i pioppi erano stati decimati dalla grafiosi ed erano sopravvissute quasi solo le piante giovani) ha già un aspetto diverso. I rami giovani sono ancora diversi, senza contare che in alcune piante la corteccia si sviluppa in modo abnorme, prendendo una consistenza suberosa, tanto da somigliare abbastanza a quella delle sughere (in genere, col passare degli anni, il ramo crescendo prende gradualmente un aspetto normale). Per fortuna, sul campo, spesso per determinare la specie possiamo basarci non solo sulla corteccia, ed eventualmente sul legno, ma anche sulle foglie (anche d'inverno, spesso si possono trovare sul terreno, quando non ci sono piante diverse che crescono vicine), fiori/frutti/semi, odore, portamento, ambiente, ecc.
E malgrado tutto a volte anche persone con buona esperienza si sbagliano, molto più di quanto non facciano gli xilofagi monofagi.

Non diamo troppo addosso ad Alessio. Ha fatto un errore che tutti coloro che si cimentano nell'allevamento degli xilofagi prima o poi fanno. Io qualche anno fa avevo raccolto da terra un ramo morto da poco a Tolfa, sul bordo della strada, sotto una grossa quercia, e l'ho preso convinto che fosse un suo ramo caduto dalla parte alta della chioma. Intorno non c'erano altri alberi. E poi mi sono nate delle Anthaxia manca, ed infatti era olmo pure quello!

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 13 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: