Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 28/11/2021, 1:52

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Eurythyrea micans (Fabricius, 1792) Dettagli della specie

25.VII.2014 - ITALIA - Veneto - VR, Verona


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 16 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 26/07/2014, 13:00 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 15:14
Messaggi: 1388
Località: Verona
Nome: Alessandro Pinna
Dopo tanto cercare ed interrogarsi sulla sua possibile presenza nella mia regione, eccola! Dovrebbe essere la prima Eurythyrea micans (Fabricius 1794) raccolta in Veneto! Era posata su di un grosso ramo di un Populus nigra caduto. Quando la ho vista non credevo ai miei occhi :hp: :hp: :hp:

Eurythyrea micans.jpg


_________________
AleP


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/07/2014, 14:06 
Avatar utente

Iscritto il: 06/11/2011, 23:59
Messaggi: 1127
Località: Casola Valsenio
Nome: Carlo Arrigo Casadio
Bel colpo :ok:
Se in zona ci sono dei grossi pioppi secchi ma con ancora la corteccia prova a sollevarla, dovresti trovare i fori di uscita che sono di forma ovale larghi circa 1 cm e alti la metà; ieri a Imola ne ho trovati a centinaia (di fori) in alcuni grossi pioppi neri lungo il corso del fiume ed in molti di questi c'erano i resti :cry: degli adulti morti nel tentativo di uscire dalla celletta, ne ho contati una quarantina :dead: , qualcuno l'ho anche raccolto.

_________________
Carlo Arrigo

"Solo un entomologo può capire il piacere da me provato nel cacciare per ore in qua e in là, sotto il sole cocente, tra i rami e i ramoscelli e la corteccia degli alberi caduti"
Alfred Russel Wallace


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/07/2014, 14:35 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 15:14
Messaggi: 1388
Località: Verona
Nome: Alessandro Pinna
Grazie Carlo!
In effetti a circa 200 mt c'è un grosso pioppo morto in piedi da alcuni anni, completamente scortecciato però. Presenta centinaia di fori, sia di Aegosoma che di buprestidi che io attribuivo a Dicerca aenea. A questo punto però non eslcudo che siano almeno in parte fori di E. micans! Conta che fino ad oggi io non avevo mai visto ne' allevato questa specie in Veneto e che, a quel che so, la mia è la prima cattura in regione! Oggi piove quindi non se ne parla, ma appena torna un raggio di sole cercherò ancora nella zona.
Per concludere, mi colpisce quello che scrivi relativamente ai numerosi fori di uscita con spesso coleotteri morti. Evidentemente la specie, che fino a pochi anni fa non era segnalata neppure della tua regione, si è ormai ben acclimatata. Come scrivevo/scrivevamo tempo fa il passaggio dall'Emilia Romagna al Veneto non presenta ostacoli fisici particolari e neppure il clima è molto diverso ergo credo possiamo dire che la specie è in espansione verso Nord Est!
Attendo comunque anche il parere dei tre buprestidari.
:hi:

_________________
AleP


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/07/2014, 15:02 
Avatar utente

Iscritto il: 09/11/2010, 19:52
Messaggi: 4448
Località: Brescia
Nome: Luca Bodei
Complimenti Alessandro è proprio un bel colpo,non so,forse anche degno di segnalazione,a meno che non sia già stata fatta... :ok: :hi:

_________________
Tc70


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/07/2014, 15:08 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31565
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Che dicevamo tempo fa? Una volta arrivata in Emilia Romagna, o comunque nella Pianura Padana, non c'erano ostacoli per la diffusione di questa specie.
Ormai possiamo dare per certo che si sia diffusa in Nord Italia, anzi forse ora è più comune lì che qui (come del resto spesso capita alle specie che hanno appena conquistato un areale in cui in precedenza non erano presenti).

Il tronco morto e scortecciato va benissimo per loro. Questa specie, rispetto ad altri Buprestidi, si trova molto meglio proprio in queste condizioni. O meglio, il massimo per loro sono grossi tronchi di piante vive ma con parti morte e scortecciate, possibilmente in luoghi aperti e soleggiati (per cui, molto meglio alberi isolati o filari, piuttosto che boschetti). Una situazione che in origine probabilmente trovavano nelle fasce di vegetazione ripariale, e che adesso trovano, in misura maggiore e in condizioni ottimali (piante sottoposte a traumi o a stress idrico), nei filari lungo strade, sentieri e campi coltivati. Per cui, la Pianura Padana per loro è territorio di conquista. Fortunatamente, a differenza di altre specie, questa praticamente non fa danni, perchè attacca appunto le parti già morte, e può compiere parecchie generazioni sullo stesso legno.
L'ora migliore per trovarle è all'incirca dal mezzogiorno solare (quindi le 13.00, con l'ora legale), fino al primo pomeriggio, quindi le ore più calde del giorno. Periodo: giugno - luglio. Da voi, probabilmente un po' più tardi. Per cui, probabilmente dovreste trovarle anche nella prima metà di agosto.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/07/2014, 16:03 
Avatar utente

Iscritto il: 06/11/2011, 23:59
Messaggi: 1127
Località: Casola Valsenio
Nome: Carlo Arrigo Casadio
L'anno scorso ho raccolto sei femmine su un paio di pioppi morti ma ancora in piedi nella seconda metà di agosto, poi gli alberi sono stati tagliati e portati via :devil:
Quest'anno un maschio mi si è posato addosso (mossa sbagliata :mrgreen:) il 24 giugno mentre facevo a pezzi un grosso pioppo caduto ma ancora verde.

I fori di uscita e gli esemplari morti li ho rinvenuti tutti nei primi due metri da terra, spesso sono molto fitti, ma è quasi impossibile capire a quante generazioni appartengano; non è possibile neanche datare gli esemplari morti che si rinvengono nelle cellette, anche se questi in poco tempo si sgretolano.
I fori delle Dicerca dovrebbero essere più grandi e meno fitti, ma di queste vedo quasi solo i fori; i tre esemplari avvistati quest'anno erano tutti fuori portata :cry: .

_________________
Carlo Arrigo

"Solo un entomologo può capire il piacere da me provato nel cacciare per ore in qua e in là, sotto il sole cocente, tra i rami e i ramoscelli e la corteccia degli alberi caduti"
Alfred Russel Wallace


Top
profilo
MessaggioInviato: 29/08/2014, 21:44 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 15:14
Messaggi: 1388
Località: Verona
Nome: Alessandro Pinna
Oggi sono ripassato sul posto e ne ho beccata un'altra! La ho messa a deporre su un grosso spezzone di ramo prelevato in loco, sarebbe il massimo ottenere questa specie meravigliosa da allevamenti ex ovo.

_________________
AleP


Top
profilo
MessaggioInviato: 06/02/2015, 16:59 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 15:14
Messaggi: 1388
Località: Verona
Nome: Alessandro Pinna
Recupero la discussione solo per comunicare che è uscita sui Quaderno di Studi e Notizie di Storia naturale della Romagna la segnalazione relativa a questi ritrovamenti. :hp:
Se interessa posso anche caricare il pdf della segnalazione, nel qual caso però attendo istruzioni su dove è meglio farlo.
:hi:

_________________
AleP


Top
profilo
MessaggioInviato: 06/02/2015, 17:35 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31565
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Mettila nella sezione bibliografica.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 30/06/2021, 8:27 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 15:14
Messaggi: 1388
Località: Verona
Nome: Alessandro Pinna
AleP ha scritto:
Oggi sono ripassato sul posto e ne ho beccata un'altra! La ho messa a deporre su un grosso spezzone di ramo prelevato in loco, sarebbe il massimo ottenere questa specie meravigliosa da allevamenti ex ovo.

Eccoci di nuovo: dopo "solo" 7 anni sono a darvi notizia del lieto evento, la bestiola della segnalazione è diventata mamma! :hp: :hp:


E micans sfarfallata 2021.jpg


_________________
AleP
Top
profilo
MessaggioInviato: 30/06/2021, 13:01 
Avatar utente

Iscritto il: 10/05/2010, 22:31
Messaggi: 4234
Località: Follonica (GR)
Nome: marco bastianini
Auguri al pargolo, dato che alla mamma non sarà più possibile farli. :mrgreen:
:birra: :birra: :birra: :birra:

_________________
:to: Marco


Top
profilo
MessaggioInviato: 30/06/2021, 21:46 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 15:14
Messaggi: 1388
Località: Verona
Nome: Alessandro Pinna
hypotyphlus ha scritto:
Auguri al pargolo, dato che alla mamma non sarà più possibile farli. :mrgreen:
:birra: :birra: :birra: :birra:

:mrgreen: :hi:

_________________
AleP


Top
profilo
MessaggioInviato: 02/07/2021, 22:46 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 1536
Nome: Andrea Liberto
Figlio maschio, con gli occhioni ben aperti…

A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 03/07/2021, 9:56 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 9257
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
:birra: :birra: :birra:
figlio unico o con tanti gemellini :mrgreen: ?

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/07/2021, 22:43 
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 15:14
Messaggi: 1388
Località: Verona
Nome: Alessandro Pinna
Figlio unico finora, purtroppo…

_________________
AleP


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 16 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: