Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 25/08/2019, 18:24

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Coraebus fasciatus (Villers, 1789) Dettagli della specie

VI.2017 - ITALIA - Emilia-Romagna - RE, Comune di Canossa - loc. Rossena (400 m)


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 03/07/2017, 12:12 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3656
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
So che è una specie molto comune, ma è la prima volta che la incontro e la sorpresa nel vedere questo gioiello nella scatola che conteneva i rami è stata tanta :o E così ne abbiamo anche uno dell'Emilia-Romagna sul forum...
E' uscito da un ramo di Quercus raccolto questo aprile, ho dovuto spezzarlo a mano perchè era un po' in alto. Si è spezzato esattamente nel punto in cui la larva ha fatto l'anello.

DSCN0338.JPG



DSCN0332.JPG



Foto 23-04-17, 15 56 44.jpg



DSCN0326.JPG



DSCN0323.JPG


_________________
Michele :D


Top
profilo
MessaggioInviato: 03/07/2017, 12:35 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8653
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Si è comune ma non agevolissimo raccoglierlo e poi è sempre un gran bell'animale! :sma:

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
MessaggioInviato: 03/07/2017, 15:54 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31153
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Infatti. E' una di quelle specie che, pur essendo in certi posti molto comune, se non raccogli i rami rischi di passare tutta la vita senza vederne uno. Ad esempio, qui nel Lazio è veramente molto comune, dalla pianura fino ad almeno 700-800 m, su varie specie di Quercus, però in tanti anni mi è capitato di vederlo attivo in natura solo una volta: un esemplare che svolazzava intorno ad una roverella a San Vittorino, che nemmeno sono riuscito a prendere, perché troppo in alto. Invece, prendendo pezzi di 20 cm dei rami attaccati, in poco tempo se ne ottengono quanti se ne vuole. Una sola volta mi è capitato di trovare diversi adulti in giro, ma ero in una zona di macchia bassa, o meglio, gariga, con querciole alte circa 1 m, nel Sud della Turchia. Anche lì volavano intorno alle chiome, che però erano a portata di mano!

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 04/07/2017, 13:10 
Avatar utente

Iscritto il: 21/02/2011, 15:25
Messaggi: 3656
Località: Montecchio Emilia (RE)
Nome: Violi Michele
Già è davvero bellissimo :lov3:
Ora che ho capito come allevarli dovrei riuscire a ottenerne altri.
Avevo preso anche un altro ramo attaccato, dal quale però non è ancora uscito niente. Forse la larva è stata danneggiata quanto ho spezzato il ramo, anche questo fuori portata per un taglio col seghetto. Quando finisce il periodo di sfarfallamento in genere?

_________________
Michele :D


Top
profilo
MessaggioInviato: 04/07/2017, 22:48 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31153
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Mikiphasmide ha scritto:
Quando finisce il periodo di sfarfallamento in genere?
Qui sfarfallano a maggio, massimo prima metà di giugno (a me, tenendoli sul balcone), ma da te il periodo potrebbe essere spostato.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: