Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 14/10/2019, 13:23

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Chalcophora detrita detrita (Klug, 1829) Dettagli della specie

25.IX.2018 - ITALIA - Campania - SA, Punta Licosa


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 8 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 25/09/2018, 10:46 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:16
Messaggi: 6204
Località: Portici (Napoli)
Nome: Claudio Labriola
Buongiorno a tutti!

Ho ricevuto questa foto da un caro amico con la richiesta di determinazione.

L'esemplare è stato rinvenuto a Punta Licosa, una frazione del comune di Castellabate in provincia di Salerno, in data di oggi 25 settembre 2018.

Clido_FEI_per_conferma_det_Chalcophora_detrita.jpg



L'ho determinata come Chalcophora detrita detrita (Klug, 1829) - Buprestidae, ma gradirei, ove fosse possibile, una conferma.

Nelle note riportate a corredo, per questa specie, nella nostra Checklist trovo:
La sua presenza in Italia è probabilmente dovuta ad importazione via mare, in un periodo imprecisato. A favore di questa ipotesi il fatto che in Italia si trovi la ssp. tipica, presente in Turchia e Medio Oriente, e non la ssp. marani, che vive in Grecia. Per ora è nota solamente di alcune località del litorale toscano ed una di quello campano.

Altre discussioni presenti sul nostro forum riportano esemplari rinvenuti nelle località molto vicine a quella di questo ritrovamento.

:hi:

_________________
Immagine Claudio Labriola
Buona Vita!!!!


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/09/2018, 11:16 
 

Iscritto il: 27/04/2017, 18:29
Messaggi: 814
Località: Cava de' Tirreni (SA)
Nome: Mattia Francesco D'Amato
Ciao Claudio, è sicuramente lei :ok:
Mattia :hi: :hi:

_________________
MATTIA

Non andartene docile in quella buona notte,
i vecchi dovrebbero bruciare e delirare al serrarsi del giorno
infuria, infuria! Contro il morire della luce!
Dylan Thomas, Non andartene docile in quella buona notte (Maggio 1951)


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/09/2018, 12:31 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8749
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Senza dubbio :ok:

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
MessaggioInviato: 25/09/2018, 12:40 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:16
Messaggi: 6204
Località: Portici (Napoli)
Nome: Claudio Labriola
Mattia D'Amato ha scritto:
Ciao Claudio, è sicuramente lei ...

Grazie Mattia :hi:


f.izzillo ha scritto:
Senza dubbio :ok:

Grazie per la conferma Francesco :hi:

_________________
Immagine Claudio Labriola
Buona Vita!!!!


Top
profilo
MessaggioInviato: 26/09/2018, 20:10 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31249
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Aggiungerei anche, come mio parere personale, che la ssp. marani potrebbe anche essere solo un sinonimo della tipica.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 28/09/2018, 10:15 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:16
Messaggi: 6204
Località: Portici (Napoli)
Nome: Claudio Labriola
Julodis ha scritto:
Aggiungerei anche, come mio parere personale, che la ssp. marani potrebbe anche essere solo un sinonimo della tipica.

:ok: Grazie Maurizio!

:hi:

_________________
Immagine Claudio Labriola
Buona Vita!!!!


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/03/2019, 12:58 
 

Iscritto il: 02/12/2016, 23:18
Messaggi: 9
Località: Prague, Czech Republic
Nome: David Frank
Julodis ha scritto:
Aggiungerei anche, come mio parere personale, che la ssp. marani potrebbe anche essere solo un sinonimo della tipica.

Subsp. detrita has yellow powder on the body and subsp. marani (and margotana - which is problematic for me) has white powder on the body. There is necessery to make DNA analysis in this rank because Italian pieces (as subsp. detrita) are problematic too.

Here is Novak's revision: https://www.zobodat.at/pdf/ZAOE_54_0043-0046.pdf


Top
profilo
MessaggioInviato: 05/04/2019, 17:28 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31249
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Sono differenze veramente minime. Personalmente cercherei caratteri un po' più sostanzioni, ma finchè qualcuno non deciderà di cambiarne lo status, dovremo tenercele così.
La secrezione pulverulenta prodotta da alcune specie di Buprestidae può essere molto variabile, non solo a livello di specie, ma anche nella singola popolazione. Addirittura in alcuni individui si può trovare uniformemente gialla, uniformemente bianca, o entrambe insieme su parti diverse del corpo. Per non parlare del fatto che spesso, col tempo, quell gialla schiarisce tendendo al bianco. Ci sono addirittura alcuni Julodis con pubescenza rossa, arancio, gialla e/o bianca, che poi col passare degli anni può virare tutta al bianco. Nel Gen. Chalcophora potrebbe non essere molto diverso.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 8 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: