Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 13/12/2019, 15:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Eurythyrea micans (Fabricius, 1792) Dettagli della specie

25.VI.2019 - MAROCCO - EE, Fès-Meknès, Ifrane, lago Dayet Hachlaf, R. Rattu leg.


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Pagina 3 di 5 [ 61 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 09/08/2019, 22:55 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 727
Nome: Andrea Liberto
-
Cita:
IL "Chapo" si tiene saggiamente ( :gh: ) fuori da queste facezie, vedessi mai qualcuno lo ritenesse un individuo poco serio! :mrgreen:

-
Cita:
Si "tiene" non è fuori...


Il Chapo è un maestro nelle risposte "evasive".


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/08/2019, 0:02 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 8826
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Clickie ha scritto:
-
Cita:
IL "Chapo" si tiene saggiamente ( :gh: ) fuori da queste facezie, vedessi mai qualcuno lo ritenesse un individuo poco serio! :mrgreen:

-
Cita:
Si "tiene" non è fuori...


Il Chapo è un maestro nelle risposte "evasive".

E se no che "Chapo" sarebbe! 8-)

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
MessaggioInviato: 10/08/2019, 0:34 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 727
Nome: Andrea Liberto
Giusto.

Ma attenzione all'effbiai. Hai visto mai.

Ciao, a presto, A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/08/2019, 8:36 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31267
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Clickie ha scritto:
Qualche Buprestidae notturno c'è: io ne sono un grande raccoglitore, visti i miei bioritmi.

Agrilus graecus che dome sull'arbusto, e si trova di colpo scaraventato sul mio telo; Anthaxia vitttula, idem.

Melanophila cuspidata attratta da luci, ma soprattutto da fuochi in spiaggia la notte e barbecue mattutini (col pescato della sera prima). Grecia, Golfo di Volos, Isola di Trikeri, agosto, dove di luci ce n'erano poche.

Poi genere Merimna, Australia, che deve avere recettori simili a Melanophila. Tutte bestie bruttarelle, nero carbone.

Come andar di notte….. A.


Ma così sono tutti notturni, quelli che capita di prendere di notte!

Comunque, le Melanophila forsse un minimo di attività notturna ce l'hanno veramente, visto quanto spesso arrivano alla luce. Anche sul mio solito terrazzo di Serrone quasi ogni estate me ne arriva qualcuna, attirata dagli UV.

Non escludo che da qualche parte possa esistere qualche specie veramente ad attività notturna, o almeno crepuscolare. Gli stessi Julodis li ho visti sugli arbusti a rosicchiare le foglie o la corteccia verde dei rametti giovani fin quasi a sera. Chissà mai che prima o poi non si scopra un Buprestidae notturno? La gigantesca Aaata finchi mi ha dato sempre quella idea, un po' per la colorazione da Melolonthidae, un po' perchè, almeno in passato, si trovavano quasi sempre esemplari morti. Ma probabilmente è solo una mia impressione.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/08/2019, 21:41 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 727
Nome: Andrea Liberto
Con Aaata potresti davvero avere ragione.

In ambienti desertici o semidesertici, non mi sorprenderebbe una attività lontana dall'ora sesta dei monaci. Quando si infiltra il demonio, nell'ora abbacinante che impedisce di riconoscerlo…..

D'altra parte, forse l'enorme statura serve proprio a scongiurare per quanto possibile la disidratazione. Un bel cilindrone di emolinfa e tessuti molli intrisi, rivestito di cuticola bella spessa…..

Melanophila cuspidata certamente fotopositiva, quasi tutti gli esemplari che ho (una ventina) alle luci di sera o (più di rado) al barbecue del mezzogiorno con seppie e cefalotti. In spiaggia, attorno oliveti, qualche lentisco, cisti, Quercus coccifera.

Ciao A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/08/2019, 22:04 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 727
Nome: Andrea Liberto
Cita:
Ma così sono tutti notturni, quelli che capita di prendere di notte!


Non è che "capita". E' perfettamente intenzionale.

Per me (per decisione unilaterale, Salvini docet), chi resta sulla pianta "è notturno". Non è scientifico ? Tiro dritto.

Magari, complici le temperature elevate del luglio greco, si continua a masticare foglioline. Non siete scesi al piede della pianta ? Non vi siete nascosti in luogo misterioso ? Vi ostinate a stare in giro invece di scomparire ai nostri occhi ?

Mal ve ne incolga, grassi Agrilus, finti poverelli.

Magari, pure "bestie" transadriatiche, favorite da Ong mioceniche, ormai non più sanzionabili.

Vai a sapere. Di certo, dallo sbarco remoto nel tempo sulla costa sud adriatica, eccoli risalire incontrastati fino al Lazio, sostituendo i nostri A. roscidus e viridicoerulans (quest'ultimo maronita, ma pur sempre cristiano….) .

Per non parlare di Acmaeodera tassi, punta di diamante dell'invasione islamica da oriente (da dietro, spinge Acmaeodera ottomana…)

Vabbè, basta scemenze. Chi voleva a capito, e chi no, no. A. :(


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/08/2019, 22:52 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31267
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Clickie ha scritto:
Melanophila cuspidata certamente fotopositiva, quasi tutti gli esemplari che ho (una ventina) alle luci di sera o (più di rado) al barbecue del mezzogiorno con seppie e cefalotti. In spiaggia, attorno oliveti, qualche lentisco, cisti, Quercus coccifera.

Più che fotopositiva, andrebbe considerata termopositiva, visto che probabilmente ad attirarla sono gli infrarossi, a prescindere dal fatto che sia giorno o notte. Anche io la maggior parte le ho prese attirate dalla luce (visibile, come quella delle vetrine dei negozi, come più volte mi è capitato quando andavo in Grecia in piena estate, o UV, come mi capita quando la uso per attirare insetti, ma c'è comunque sempre una componente infrarossa) oppure su oggetti scuri al sole, e quindi molto caldi (legni e ramaglie bruciate, pezzi di plastica nera (nella fattispecie, anche su una mia radio portatile), e perfino su di me quando stavo in spiaggia a prendere il sole. Una sola volta ne ho viste tante (e prese poche) svolazzare velocissime su delle ramaglie di pino annerite da un incendio nella parte più vicina al mare della pineta di Ostia, sotto un sole micidiale.
Quest'anno, per la prima volta, me ne è uscita una da un ramo di pino mezzo sbruciacchiato raccolto sempre nella pineta di Ostia, a conferma della loro preferenza per le parti toccate dal fuoco, specialmente di conifera.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/08/2019, 22:54 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31267
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Clickie ha scritto:
Per me (per decisione unilaterale, Salvini docet), chi resta sulla pianta "è notturno". Non è scientifico ? Tiro dritto.

Allora, tutte quelle bestioline come Acmaeoderella flavofasciata, Anthazia millefolii polychloros, Anthaxia umbellatarum, Anthaxia thalassophila, ecc., che passano regolarmente la notte nei fiori delle ombrellifere, le consideri notturne?

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 11/08/2019, 23:25 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 727
Nome: Andrea Liberto
Le hai viste digiunare ? Le hai viste mangiucchiare ?

Io no. Questo, forse, dirimente.

Comunque, Maurizio, scherzo come sai che mi piace fare.

Sappiamo benissimo come vanno le cose con i Buprestidae, lasciamo che "diurno" e "notturno" restino così come codificati dagli Autori "classici". E noi ci conformiamo. Sarà giusto ? Sarà la via migliore per capire questi animali ?

Ma…. qualche dubbio.

In fondo, i dubbi non costano nulla. Mica ci siamo aggirati così tanto nelle notti a cercare Buprestidi. Tutto è estremamente "relativo". Chi li sbatacchia giù al mattino presto: vuol dire che hanno passato la notte sulle piante. Chi li prende, come me, dopo il tramonto. Chi li trova morti nel deserto.

Come vedi, c'è ancora da ragionare. A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 13/08/2019, 15:58 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 889
Nome: Gianfranco Curletti
In Guyana Francese di notte si incontrano regolarmente e nemmeno troppo di rado gli Agrilus, specialmente con le trappole automatiche a luce blu o rosa. Anzi alcune specie sono conosciute esclusivamente grazie a catture notturne (Agrilus noctambulus ad es.). Non si può escludere che nelle calde notti tropicali con luna piena rimangano in attività finchè la temperatura lo permette. Con questo non si può affermare che siano specie notturne, ma qualche dubbio permane.
Gian


Top
profilo
MessaggioInviato: 13/08/2019, 18:49 
Avatar utente

Iscritto il: 05/07/2009, 12:23
Messaggi: 4106
Località: Anzio (RM)
Nome: Vittorio Risoldi
Ahahhahahahha noctambulus !!...meglio di cosi' !!!

_________________
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Ciao
Vittorio


http://www.flickr.com/photos/phecrew/

https://www.facebook.com/soken.phecrew


Top
profilo
MessaggioInviato: 17/08/2019, 0:21 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 727
Nome: Andrea Liberto
E comunque, Soken, grazie per il pretesto.

Scherzi, chiacchiere in libertà. Ciao,A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 17/08/2019, 0:28 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 727
Nome: Andrea Liberto
Come si vede, caro "Autarcontes", stessi dubbi.

Teniamoceli stretti, prima o poi saremo in grado di dire qualcosa. A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 17/08/2019, 7:15 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 889
Nome: Gianfranco Curletti
Clickie ha scritto:
Come si vede, caro "Autarcontes", stessi dubbi.

Teniamoceli stretti, prima o poi saremo in grado di dire qualcosa. A.


Dubbi? Tenerli stretti? Altrochè caro Clickie, quelli non ci abbandonano mai e ci tormentano da sempre. E meno male che ci sono....


Top
profilo
MessaggioInviato: 18/08/2019, 1:00 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 727
Nome: Andrea Liberto
…. Mi sento scrutato da quegli occhi del tuo "avatar" come fossi in un film anni '60 del dottor Quatermass…

Bug eyed Agrilini…. Frederick Pohl, Jack Vance, Murray Leinster….

Ciao, buoni peperoni e buoni Paperoni (le storie sceneggiate da Rodolfo Cimino per i pennelli di Cavazzano).

Un abbraccio che accorcia la Penisola,

Tanto il potere degli Entomologi, sentirsi vicini a chi condivide l'epica "bacarozzeide".

A.


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Pagina 3 di 5 [ 61 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: