Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 05/04/2020, 19:35

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Anthaxia cyanescens e A. anatolica ferulae in Liguria!

10.VI.1998 - ITALIA - Liguria - SV, Finale Ligure


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3 [ 41 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 07/01/2020, 17:48 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 935
Nome: Gianfranco Curletti
[quote="Clickie"]
La mano: davvero, preferirei l'automutilazione piuttosto che metter mano a questo gruppo. Per il retino, mi farò prestare quella della famiglia Adams…… O quella ben cotta di Muzio, adatta ai climi aridi.

Da dove ti vengono ste battute? :lol:

Comunque di impunctata Abeille ce n'è una sola ed entrambi concordano della sua validità specifica. Che poi ci siano arrivati attraverso caratteri diversi (granulazione elitrale Schaefer) (scultura del pronoto Bily) la sostanza non cambia.

Piuttosto a lasciar perplessi è la sinonimia nereis=impunctata, dato che la prima, nel descriverla, Schaefer l'aveva divisa da funerula e non da impunctata come ha fatto Bily. Quindi secondo Schaefer la nereis non avrebbe i caratteri elitrali (granulazione) della impunctata, ma le elitre lisce e lucenti della funerula. Un bel pasticcio risolvibile solo con delle serie decenti di esemplari.

Gian


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/01/2020, 22:28 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 947
Nome: Andrea Liberto
A questo punto, sembra evidente che io debba rileggere il lavoro dell'amico Svata, cui a questo punto fischieranno le orecchie. Battuta facile: se le orecchie ti fischiano, è male, ma se ti applaudono è peggio.

Comunque credo (unica fede che ho, al momento), nel potere dell'umorismo. Quando riesce, e non sempre riesce. Ad esempio la mano della famiglia Adams tu l'hai capita, ma prova a raccontarla a un ventenne.

Quel che mi colpisce, se ci penso, è che davvero l'antropocentrismo non ha limiti.

Pur essendo ormai ben noto che l'evoluzione costruisce su strutture già esistenti, si arrabatta con quel che ha sottomano, continuo a leggere che l'uomo sarebbe il solo mammifero capace di ridere. Sarebbe cioè una novità evolutiva assoluta. Scemenze, quando un cane o un gatto o un somaro (sì, pure lui talvolta) ridono, semplicemente alcuni di noi lo capiscono, altri no.

Venerdì vado a scavare tra le carte, per rileggere Bily'. Sperando non mi crollino addosso, magari mi convertirò ai PDF. Mi farò installare nel cuore la versione completa di Acrobat, che sostituirà per sempre il mio amore per i libri. O forse no.

Ciao a tutti, A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/01/2020, 0:54 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 935
Nome: Gianfranco Curletti
Il discorso iniziato con la cyanescens ligure ci ha portati lontano.
Bada che io non ho detto che la revisione in oggetto sia la verità assoluta, anzi. Ho solo cercato di capire il suo (dell'autore) punto di vista che si può condividere o meno, ma che al momento attuale, in mancanza di controdeduzioni scritte avvalorate da tesi convincenti deve essere preso per buono. Come ti ho detto all'inizio, la speranza è che qualcun altro ci voglia mettere le mani (tutt'e due, Muzio permettendo). Io non ce la faccio, sono troppo occupato con la fauna tropicale che mi prende tutto il tempo che ancora mi rimane prima di rincoglionire completamente per motivi geriatrici (sempre ammesso che rincoglionito non lo sia di già).
Comunque il problema nereis mi tocca relativamente, dato che sarebbe endemica della Corsica e quindi estranea alla fauna del Bel Paese di cui ho l'incarico per l'aggiornamento buprestidaro della checklist.
Spero di avere il piacere di incontrarti, magari in quel di Modena. Fatti sentire
Un abbraccio
gian


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/01/2020, 15:44 
Avatar utente

Iscritto il: 14/03/2009, 12:59
Messaggi: 2478
Località: Milano
Nome: Gabriele Franzini
Clickie ha scritto:
Venerdì vado a scavare tra le carte, per rileggere Bily'. Sperando non mi crollino addosso, magari mi convertirò ai PDF.

Ciao Andrea, ti assicuro che gli articoli in formato PDF hanno molti aspetti positivi, soprattutto se gestiti con un sistema di archivio "strutturato" come Zotero o Mendeley. Bisogna solo farci la mano :lol1: :lol1: :lol1: .

:hi: :hi: G.


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/01/2020, 22:42 
Avatar utente

Iscritto il: 21/05/2009, 14:59
Messaggi: 6404
Località: Casinalbo (MO)
Nome: Riccardo Poloni
gabrif ha scritto:
Clickie ha scritto:
Venerdì vado a scavare tra le carte, per rileggere Bily'. Sperando non mi crollino addosso, magari mi convertirò ai PDF.

Ciao Andrea, ti assicuro che gli articoli in formato PDF hanno molti aspetti positivi, soprattutto se gestiti con un sistema di archivio "strutturato" come Zotero o Mendeley. Bisogna solo farci la mano :lol1: :lol1: :lol1: .

:hi: :hi: G.


Già, non per ultimo il fatto di poter portare in giro diverse migliaia di articoli in un pc di poco più di un chilo. Se dovessi avere tutti i libri e gli articoli che ho sul computer cartacei dovrei fare una macchina di roba tutte le volte che mi sposto.

_________________
Riccardo Poloni
La dignità degli elementi
la libertà della poesia,
al di là dei tradimenti degli uomini
è magia, è magia, è magia...
Negrita, Rotolando verso sud


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/01/2020, 23:07 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8751
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
Plagionotus ha scritto:
gabrif ha scritto:
Clickie ha scritto:
Venerdì vado a scavare tra le carte, per rileggere Bily'. Sperando non mi crollino addosso, magari mi convertirò ai PDF.

Ciao Andrea, ti assicuro che gli articoli in formato PDF hanno molti aspetti positivi, soprattutto se gestiti con un sistema di archivio "strutturato" come Zotero o Mendeley. Bisogna solo farci la mano :lol1: :lol1: :lol1:
:hi: :hi: G.

Già, non per ultimo il fatto di poter portare in giro diverse migliaia di articoli in un pc di poco più di un chilo. Se dovessi avere tutti i libri e gli articoli che ho sul computer cartacei dovrei fare una macchina di roba tutte le volte che mi sposto.

concordo :) con la mia propensione per l'ordine :oooner: ero arrivato al punto che quando mi serviva un articolo, facevo prima a cercare il periodico in biblioteca, che non a scoprire dov'era finita la fotocopia che pure ero sicuro di avere :ses non ho ancora finito di rimediare, ma ci sto arrivando :to:

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
MessaggioInviato: 09/01/2020, 1:29 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 947
Nome: Andrea Liberto
Cosa posso opporre a tanta concordia sul bello dei PDF ?

Solo che, e scusate se è poco, non mi piacciono. Mi piace la carta. Sa di carta, ha odore di carta, pesa come carta e sotto le dita (anche al buio o da ciechi) la si riconosce come carta. Te la ficchi in tasca ed esci alla luce. E leggi.

Se va via la corrente, i computer si spengono. I libri, no.

A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 09/01/2020, 1:36 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 947
Nome: Andrea Liberto
De gustibus non scartellandum (o "scartazzandum") est.

Gian: si chiacchiera e si devìa, ma secondo me le chiacchiere lasciano sempre qualche traccia, che magari poi torna utile.

A. nereis ( ? = impunctata Ab.) dovrebbe riguardarti per la checklist, visto che trafora di tunnel larvali Genista corsica in Sardegna.

Ciao, A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 09/01/2020, 1:44 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 947
Nome: Andrea Liberto
Cita:
soprattutto se gestiti con un sistema di archivio "strutturato" come Zotero o Mendeley. Bisogna solo farci la mano :lol1: :lol1: :lol1:


Ah, la mano… Si vedano le amputazioni precedenti….. :mrgreen:


Top
profilo
MessaggioInviato: 09/01/2020, 8:57 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 935
Nome: Gianfranco Curletti
Clickie ha scritto:
De gustibus non scartellandum (o "scartazzandum") est.

Gian: si chiacchiera e si devìa, ma secondo me le chiacchiere lasciano sempre qualche traccia, che magari poi torna utile.

A. nereis ( ? = impunctata Ab.) dovrebbe riguardarti per la checklist, visto che trafora di tunnel larvali Genista corsica in Sardegna.

Ciao, A.


In effetti mi riguarda per la impunctata che ho già da tempo registrata per la Sardegna e la Sicilia. Prima mi riferivo alla nereis nel caso potesse essere considerata valida specie e non un sinonimo

:hi:


Top
profilo
MessaggioInviato: 09/01/2020, 10:54 
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2009, 17:49
Messaggi: 4958
Località: Cagliari
Nome: Daniele Sechi
Clickie ha scritto:
A. nereis ( ? = impunctata Ab.) dovrebbe riguardarti per la checklist, visto che trafora di tunnel larvali Genista corsica in Sardegna.
Ciao, A.

In realtà anche su altre Genista e su Spartium (e verosimilmente su altre fabacee).

_________________
:hi:
Daniele


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3 [ 41 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: ricdoc57 e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: