Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 24/06/2018, 1:37

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Hydrochus sp. - Hydrochidae

6.IX.2012 - ITALIA - Lazio - RM, Formello, Valle del Sorbo


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 8 messaggi ]
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Hydrochus sp. - Hydrochidae
MessaggioInviato: 08/09/2012, 0:20 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30796
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Questo ha l'aria da Hydraenidae, forse proprio Hydraena.
Sarà così?

Lazio, Roma, Formello, Valle del Sorbo, 6.IX.2012, M. Gigli legit

2,6 mm
Hydraena_Formello_6-IX-2012_2,6mm_grey.jpg


_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/09/2012, 1:55 
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2009, 0:05
Messaggi: 8333
Località: Isola d'Elba - Arcipelago Toscano
Nome: Leonardo Forbicioni
Direi di no Maurizio. :oops: :oops:
Sperando di non dire grosse stupidaggini, direi che si tratta di un Hydrophilidae del genere Hydrochus ;) ;)
Prima erano considerati famiglia "a parte" (Hydrochidae), ora dovrebbero essere entrati appunto a far parte (insieme ai Georissus) degli Hydrophilidae (oppure è il contrario....boh!!) :lol: ...comunque Hydrophiloidea :ok:
La cosa più immediata che "a colpo d'occhio" ti fa escludere le Hydraena, sono la forma e la lunghezza dei palpi che in queste ultime sono piuttosto caratteristici.
Ahimè non ho mai avuto tra le mani esemplari di questo genere, quindi non mi spingo oltre nell'ID, ma vedrai che qualcuno lo farà! ;)

_________________
"Stay hungry, stay foolish".
Steve Jobs, 2005
___________________
jjuniper8(at)gmail.com
Twitter: @weevil_forbix
cell. 339/5275910
___________________


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/09/2012, 7:16 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30796
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Hai ragione Leonardo. Mi sono fatto sviare dal fatto che insieme a questo, sotto lo stesso pezzo di legno in acqua, avevo trovato anche un piccolissimo Limnebius (di cui purtroppo mi è rimasta solo la parte posteriore del corpo, perchè nello stesso barattolo avevo messo anche un grosso Staphylinidae, che prima che l'etere facesse effetto ha pensato bene di dare qualche colpo di mandibola qua e là). E cercando i Limnebius mi sono venute fuori anche immagini di Hydraena, e mi sono fatto fuorviare.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/09/2012, 12:48 
Avatar utente

Iscritto il: 08/06/2011, 9:33
Messaggi: 71
Nome: marco trizzino
E' un Hydrochus e se non sbaglio la famiglia è di nuovo Hydrochidae adesso, ma dipende dagli autori.


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/09/2012, 14:42 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30796
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Bisognerebbe decidere una volta per tutte come archiviare questi Hydrophiloidea, visto che a volte li consideriamo famiglie, a volte sottofamiglie.
Vale per gli Hydrochidae/Hydrochinae, ma anche per Helophoridae/Helophorinae, Georissidae/Georissinae, Spheridiidae/Sphaeridiinae, ecc.

Scegliamo che linea seguire, così mettiamo ordine nella sezione.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/09/2012, 14:56 
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2009, 0:05
Messaggi: 8333
Località: Isola d'Elba - Arcipelago Toscano
Nome: Leonardo Forbicioni
Julodis ha scritto:
Bisognerebbe decidere una volta per tutte come archiviare questi Hydrophiloidea, visto che a volte li consideriamo famiglie, a volte sottofamiglie.
Vale per gli Hydrochidae/Hydrochinae, ma anche per Helophoridae/Helophorinae, Georissidae/Georissinae, Spheridiidae/Sphaeridiinae, ecc.

Scegliamo che linea seguire, così mettiamo ordine nella sezione.

Sono d'accorto con te di decidere in merito a questo problema, ma per quanto mi riguarda non sono in grado e non ho la competenza di decidere quale è la strada più sensata!! :oops:
....io comunque sarei per la desinenza ".....idae"!! :D

Ma tornando all'esemplare, visto che Marco non l'ha determinato a livello specifico, ritengo che non si possa andare oltre, ma puoi dirmi per mia curiosità, tu che hai l'esemplare sottomano, come definiresti la 3^ e la 5^ interstria!
1) convesse;
2) carenate;
3) se carenate, sono continue o interrotte sìcirca alla metà della loro lunghezza?

Grazie Maurizio, ma è solo per fare un po' di esercizio e non perdere "lo smalto"!! :lol: :lol:

_________________
"Stay hungry, stay foolish".
Steve Jobs, 2005
___________________
jjuniper8(at)gmail.com
Twitter: @weevil_forbix
cell. 339/5275910
___________________


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/09/2012, 15:16 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 30796
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
FORBIX ha scritto:
come definiresti la 3^ e la 5^ interstria!
1) convesse;
2) carenate;
3) se carenate, sono continue o interrotte sìcirca alla metà della loro lunghezza?

Bella domanda! Me l'ero chiesto anche io, senza arrivare ad una risposta precisa.
Io, da completo ignorante in fatto di Hydrochidae/Hydrochinae, avrei definito:
3a normale, o al più convessa
5a da convessa a carenata
7a e 9a carenate

Bell'aiuto? :?

Il problema, con queste distinzioni basate su sfumature, è che dove per un occhio c'è il punto di passaggio tra convessità e carena può non esservi per un altro occhio! L'unico modo per usare informazioni di questo tipo è avere a disposizione del materiale di confronto correttamente determinato, altrimenti si rischiano cantonate.

Io, andando per esclusione tra le specie elencate sulla Fauna d'Italia (in cui Hydrochidae è considerata famiglia), in base a confronti con le foto sul web, sarei arrivato a Hydrochus grandicollis Kiesenwetter, 1870, ma giusto così come tentativo campato in aria.

Qui c'è una chiave per la determinazione degli Hydrochus. Peccato sia in tedesco.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 08/09/2012, 15:47 
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2009, 0:05
Messaggi: 8333
Località: Isola d'Elba - Arcipelago Toscano
Nome: Leonardo Forbicioni
Se può consolarti, anche io traducendo "alla meglio" la chiave di Kafer Europas, sono arrivato a Hydrochus grandicollis Kiesenwetter, 1870.....ma capisco che questa è roba da specialisti!! :D

_________________
"Stay hungry, stay foolish".
Steve Jobs, 2005
___________________
jjuniper8(at)gmail.com
Twitter: @weevil_forbix
cell. 339/5275910
___________________


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 8 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: