Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 22/10/2020, 13:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Acupalpus (s. str.) maculatus (Schaum, 1860) - Carabidae

27.VIII.2010 - ITALIA - Lazio - FR, Lago di Canterno


nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 19 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 31/08/2010, 0:01 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31492
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
Piccolo Carabidae sublapidicolo trovato sul terreno sabbioso intorno al Lago di Canterno.

Lazio, Frosinone, Lago di Canterno, 27.VIII.2010, M. Gigli legit
3,4 mm

Carabidae_Lago_di_Canterno_27-VIII-2010.jpg


_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae - Lazio
MessaggioInviato: 31/08/2010, 7:23 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2320
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
E' un Acupalpus. La specie forse te la saprà dire qualcuno più abile di me. Intorno al Lago di Canterno, però nella zona più a "sassi e fango" sulla sponda meridionale si trovavano (30 anni fa) alcuni Carabidi interessanti: bestiole tipo Poecilus puncticollis (praticamente l'unica stazione seria in Italia), Harpalus cupreus etc. Chssà se ci sono ancora?

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae - Lazio
MessaggioInviato: 31/08/2010, 8:14 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31492
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
aug ha scritto:
E' un Acupalpus. La specie forse te la saprà dire qualcuno più abile di me. Intorno al Lago di Canterno, però nella zona più a "sassi e fango" sulla sponda meridionale si trovavano (30 anni fa) alcuni Carabidi interessanti: bestiole tipo Poecilus puncticollis (praticamente l'unica stazione seria in Italia), Harpalus cupreus etc. Chssà se ci sono ancora?


Probabilmente si, perchè in questi anni (a parte una occasione in cui il lago si è prosciugato) non ha subito particolari cambiamenti. Il lago ha continuato, come sempre, a variare di livello, con una tendenza a ridursi progressivamente, ma le sponde non hanno subito alterazioni antropiche. Quel che c'era allora c'è ancora, e anche le attività agricole nei dintorni sono rimaste le stesse.
Io ho alzato giusto qualche sasso che mi capitava davanti, perchè ero andato a cercare altre cose (sulle piante), ma credo che cercando bene, la fauna "sublapidicola litoranea" sia ancora ben rappresentata.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae - Lazio
MessaggioInviato: 31/08/2010, 9:22 
Avatar utente

Iscritto il: 22/12/2009, 13:31
Messaggi: 9445
Località: Napoli
Nome: Francesco Izzillo
Julodis ha scritto:
aug ha scritto:
E' un Acupalpus. La specie forse te la saprà dire qualcuno più abile di me. Intorno al Lago di Canterno, però nella zona più a "sassi e fango" sulla sponda meridionale si trovavano (30 anni fa) alcuni Carabidi interessanti: bestiole tipo Poecilus puncticollis (praticamente l'unica stazione seria in Italia), Harpalus cupreus etc. Chssà se ci sono ancora?


Probabilmente si, perchè in questi anni (a parte una occasione in cui il lago si è prosciugato) non ha subito particolari cambiamenti. Il lago ha continuato, come sempre, a variare di livello, con una tendenza a ridursi progressivamente, ma le sponde non hanno subito alterazioni antropiche. Quel che c'era allora c'è ancora, e anche le attività agricole nei dintorni sono rimaste le stesse.
Io ho alzato giusto qualche sasso che mi capitava davanti, perchè ero andato a cercare altre cose (sulle piante), ma credo che cercando bene, la fauna "sublapidicola litoranea" sia ancora ben rappresentata.

COCCINELLE?

_________________
Francesco Izzillo


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae - Lazio
MessaggioInviato: 31/08/2010, 9:37 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31492
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
f.izzillo ha scritto:
COCCINELLE?

Come direbbe un "amico" napoletano di cui non faccio il nome: "ancora co' 'ste c..z 'e Coccinelle?" *
Ebbene no! Ero andato a vedere se c'era qualche Saperda sui pioppi che stanno intorno al lago! E magari qualche Aphanisticus sulle erbe là intorno.

*) nella frase originale al posto di Coccinelle c'era Sphenoptera, e non era rivolta a me ma ad altro noto Buprestidaro.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae - Lazio
MessaggioInviato: 31/08/2010, 21:22 
Avatar utente

Iscritto il: 14/03/2009, 12:59
Messaggi: 2592
Località: Milano
Nome: Gabriele Franzini
Acupalpus maculatus.
P.S. Dev'essere una presenza regolare, perchè c'era anche 30 anni fa.

Se ti capita, restando tra i Carabidi, facci un giro a inizio giugno per cercare le Amara arrampicate sugli steli di graminacee. Lì c'è la A. concinna, che non è x niente facile da incontrare.

Saluti,
Gabriele


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae - Lazio
MessaggioInviato: 31/08/2010, 21:56 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:03
Messaggi: 5809
Località: Bubano di Mordano (Bologna)
Nome: Augusto Degiovanni
aug ha scritto:
E' un Acupalpus. La specie forse te la saprà dire qualcuno più abile di me. Intorno al Lago di Canterno, però nella zona più a "sassi e fango" sulla sponda meridionale si trovavano (30 anni fa) alcuni Carabidi interessanti: bestiole tipo Poecilus puncticollis (praticamente l'unica stazione seria in Italia), Harpalus cupreus etc. Chssà se ci sono ancora?


Poecilus puncticollis :roll: :roll: :roll: :roll:

_________________
CIAO :hi: Augusto Degiovanni

http://anthicidaeecarabidae.altervista.org


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae - Lazio
MessaggioInviato: 31/08/2010, 23:55 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31492
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
gabrif ha scritto:
Acupalpus maculatus.
P.S. Dev'essere una presenza regolare, perchè c'era anche 30 anni fa.

Se ti capita, restando tra i Carabidi, facci un giro a inizio giugno per cercare le Amara arrampicate sugli steli di graminacee. Lì c'è la A. concinna, che non è x niente facile da incontrare.

Saluti,
Gabriele

Inizio giugno è il periodo peggiore per me, perchè siamo a fine anno scolastico, le lezioni non sono ancora finite ma sono già iniziate tutte le incombenze pre-scrutini e pre-esami. Il poco tempo libero che mi rimane, eventualmente, lo impiego a cercare Buprestidi, visto che per loro è la stagione migliore. Comunque, chissà!

Notoxus59 ha scritto:
Poecilus puncticollis :roll: :roll: :roll: :roll:

A che si deve questa espressione dubbiosa?

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Carabidae - Lazio
MessaggioInviato: 01/09/2010, 10:18 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2320
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
L'espressione dubbiosa probabilmente è causata dal mio Genere poco ortodosso... Poecilus evidentemente non fa scopa con la nomenclatura. Il fatto è che sono tutti Pterostichus e così è molto più facile. Il Degio fa notare che è più rispondente agli standard moderni usare il genere Angoleus, ha ragione. Comunque quello lì, nero bluastro snello e con tanti puntini alla base di un protorace ristretto in addietro....

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 16:36 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:03
Messaggi: 5809
Località: Bubano di Mordano (Bologna)
Nome: Augusto Degiovanni
aug ha scritto:
L'espressione dubbiosa probabilmente è causata dal mio Genere poco ortodosso... Poecilus evidentemente non fa scopa con la nomenclatura. Il fatto è che sono tutti Pterostichus e così è molto più facile. Il Degio fa notare che è più rispondente agli standard moderni usare il genere Angoleus, ha ragione. Comunque quello lì, nero bluastro snello e con tanti puntini alla base di un protorace ristretto in addietro....


OK la mia perplessità era per quanto riguardava il genere Poecilus, che comprende il Poecilus punctatulus e credevo ti fossi confuso siccome i nomi si assomigliano ;) .

Mentre se ti riferisci al Pt. (Angoleus) puncticollis, ti informo che ho trovato un'altra stazione Italiana dove è abbastanza comune ne ho presi diversi esemplari nel 2009, poi mi sono fermato :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:.

_________________
CIAO :hi: Augusto Degiovanni

http://anthicidaeecarabidae.altervista.org


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 17:21 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8952
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
Notoxus59 ha scritto:
... Mentre se ti riferisci al Pt. (Angoleus) puncticollis...

suppongo si riferisse al Poecilus (Angoleus) puncticollis ;) , che fra parentesi è ritornato Poecilus (Ancholeus) puncticollis :D ...

e già che ci siamo, Poecilus (Sogines) punctulatus e non punctatulus :no1: ... punctatulus è il Licinus :mrgreen: ...

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 17:26 
Avatar utente

Iscritto il: 08/05/2010, 22:25
Messaggi: 1361
Località: Milano
Nome: Riccardo Sciaky
... ma che pignolo!!! :no1:

_________________
Riccardo


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 17:50 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:31
Messaggi: 8952
Località: milano
Nome: maurizio pavesi
chi, io :lol1: ?

_________________
*****************
Immagine maurizio


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 19:23 
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2009, 9:03
Messaggi: 5809
Località: Bubano di Mordano (Bologna)
Nome: Augusto Degiovanni
gomphus ha scritto:
Notoxus59 ha scritto:
... Mentre se ti riferisci al Pt. (Angoleus) puncticollis...

suppongo si riferisse al Poecilus (Angoleus) puncticollis ;) , che fra parentesi è ritornato Poecilus (Ancholeus) puncticollis :D ...

e già che ci siamo, Poecilus (Sogines) punctulatus e non punctatulus :no1: ... punctatulus è il Licinus :mrgreen: ...


Hooooo Ecchèèèèèè, vorrei vedere te senza uno stralcio di Checklist sotto mano, non mi ricordo mica tutte le 1300 specie e loro Subgeneri (che ogni giorno cambiano) ero al lavoro perdinci (per non dire altro :gh: ).


ricdoc57 ha scritto:
... ma che pignolo!!! :no1:


Infatti :gh: :gh:

_________________
CIAO :hi: Augusto Degiovanni

http://anthicidaeecarabidae.altervista.org


Top
profilo
MessaggioInviato: 01/09/2010, 19:42 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2320
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
Ohé, Augusto (altro da mé) chi è che ha cominciato :no: :no: con i Poecilus? Come si dice, a pignolo, pignolo e mezzo!!! :lol1: :lol1: :lol1: Ciao!
PS: sono contento che hai un'altra stazione. Le bestie delle zone umide sono tutte in pericolo...

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Pagina 1 di 2 [ 19 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: