Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 14/06/2024, 19:53

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Oenas crassicornis (Illiger, 1800) Dettagli della specie

22.VI.2001 - GRECIA - EE, Kalavryta, alt. m. 700, Peloponneso


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 04/11/2021, 12:37 
Avatar utente

Iscritto il: 20/08/2010, 15:09
Messaggi: 529
Località: Ravenna, Italia
Nome: Raffaele Bocchini
Guardando sul web sono arrivato, per questo Meloidae, a Oenas crassicornis oppure O. tarsensis....ma ignoro le differenze sostanziali. Grazie per l'aiuto all'identificazione.
Misura mm. 13

DSCN2213-okIT.jpg



Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Oenas crassicornis o tarsensis ??
MessaggioInviato: 04/11/2021, 23:02 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 1983
Nome: Andrea Liberto
Ciao, direi Oenas crassicornis, piuttosto frequente in Grecia dove non mi sembra sia segnalato O. tarsensis.

Mi dà da pensare il terzo antennomero piuttosto slanciato, nei miei esemplari di crassicornis è un poco più raccorciato.

Le differenze tra le due specie, nella morfologia esterna, non sono clamorose, difficili da descrivere se non hai materiale di confronto.

In tarsensis la fovea ai lati del capo è un poco obliqua, meno prolungata in alto verso il vertice, mentre in crassicornis è ben parallela al bordo posteriore dell'occhio e risale di più; il primo mesotarsomero dei maschi, a dispetto del nome, è meno dilatato in tarsensis rispetto a crassicornis. La pubescensa del capo è più fornita in crassicornis.

Statura e colorazione sono molto simili.

Dalla tua foto, si vede bene l'espansione del primo mesotarsomero, che quadra bene con i miei esemplari di crassicornis, raccolti più o meno in tutto il Paese.

Di O. tarsensis ne ho parecchi ma solo dell'Iran, ignoro se ci siano popolazioni più occidentali con caratteri più "sfumati".

Ciao, A.


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Oenas crassicornis o tarsensis ??
MessaggioInviato: 05/11/2021, 0:26 
Avatar utente

Iscritto il: 20/08/2010, 15:09
Messaggi: 529
Località: Ravenna, Italia
Nome: Raffaele Bocchini
Ciao Andrea, non avendo mai approfondito questa interessante famiglia che ho ri-scoperto da poco, e non avendo altri esemplari di questo genere (ma devo ancora guardare bene tra le catture del Marocco), mi è proprio difficile farmi strada senza l'aiuto di conoscitori esperti. Anch'io pensavo che fosse tarsensis ad avere il mesotarsomero più dilatato...Ho poi letto sul web che la diffusione di tarsensis è più orientale rispetto a crassicornis e che pare non si conosca di Grecia.
A questo punto non avrei dubbi sul tuo parere.
Grazie per tutte le info.... :hi:


Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Oenas crassicornis o tarsensis ??
MessaggioInviato: 05/11/2021, 1:24 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 1983
Nome: Andrea Liberto
Nelle tue catture in Maghreb, con ogni probabilità, troverai Oenas afer (Linné, 1767), dalla livrea scura.

In Grecia, di davvero interessante se la frequenti, c'è da cercare Oenas graecus Bologna, 1991, endemita raro e assai localizzato.

Negli anni, l'ho incontrato una sola volta in una dozzina di faticatissimi esemplari.

Se prevedi un viaggio nell'Ellade, dimmelo e cerco di indirizzarti. Purtroppo sul piccolo biotopo dove l'ho preso sono passate le ruspe, toccherà allargare il cerchio.

I Meloidae una famiglia straordinariamente affascinante, dacci dentro finché ce n'è. Non durano, vista la biologia che hanno.

Ciao, A.


Ultima modifica di Clickie il 05/11/2021, 1:47, modificato 2 volte in totale.

Top
profilo
 Oggetto del messaggio: Re: Oenas crassicornis o tarsensis ??
MessaggioInviato: 05/11/2021, 1:38 
Avatar utente

Iscritto il: 13/10/2010, 18:21
Messaggi: 1983
Nome: Andrea Liberto
P.S. : Il tuo esemplare continua a impensierirmi, per le antenne.

Oenas crassicornis è ampiamente citato del Peloponneso (Bologna 1994, I Meloidae della Grecia, Fragmenta Entomologica 25, supplemento, 1-119), ma non di Kalavrita.
Dove succedono cose strane, ho materiale piuttosto enigmatico proveniente proprio da lì, tra cui una Stenoria in un unico esemplare.

Insomma, se hai qualche maschio in più, ti suggerirei di sottoporlo a Marco. Se è un unico maschio, potresti estrarlo.

Vedi tu, magari sono solo un "cacadubbi".

Definizione volgare, ma efficace. Ciao, A.


Top
profilo
MessaggioInviato: 09/12/2021, 12:33 
 

Iscritto il: 10/06/2010, 16:05
Messaggi: 800
Nome: Marco A. Bologna
Buoingiorno,
dalla forma del I mesotarsomero del maschio io direi Oenas crassicornis. In effetti è vero che O. tarsensis, che può anche avere una forma ad elitre nere, non è noto della Grecia, anche se non si può escludere nulla.
Marco


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 6 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: