Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 06/08/2020, 12:21

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Thorectes marginatus (Poiret, 1787) - Geotrupidae

7.IV.2013 - ITALIA - Sicilia - TP, Foce Belice


nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 07/04/2013, 19:29 
Avatar utente

Iscritto il: 24/02/2009, 21:13
Messaggi: 1477
Località: Palermo
Nome: Calogero Muscarella
Ripulito dal dolce aroma di carogna di stenella putrescente che per alcuni entomologi è gradevole olezzo per le loro pronube repellente come una cinerassegna del cinema d'autore uzbeko in lingua originale, ascolto mesto il Suonatore Jones del buon Faber mentre riguardo le foto scattate oggi. Vi posto l'unico esemplare incontrato oggi del sempre più raro Thorectes marginatus, una splendida specie a distribuzione siculo-maghrebina, oggi davvero ma davvero localizzatissima e che incontro sempre meno spesso. Specie della cui importanza biogeografica ed ecologia aveva già parlato Bruno Massa in questo articolo.
Non me ne vorrete quindi se l'ho lasciata sul posto, era intenda ad accumulare sterco di coniglio in una tana probabilmente per deporvi le uova.

IMG_9602.jpg


_________________
stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/04/2013, 20:24 
Avatar utente

Iscritto il: 05/02/2009, 17:44
Messaggi: 2284
Località: Garbagnate Milanese
Nome: Augusto Franzini
"In un vortice di polvere molti vedevan siccità..."
Bravo Calogero, la musica è scelta proprio bene! Anche se nell'ultimo periodo c'è solo siccità di quattrini!

_________________
Augusto (aug)
Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr, fisico)


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/04/2013, 20:37 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2010, 11:51
Messaggi: 3847
Località: Messina - Motta Sant'Anastasia (CT)
Nome: Giovanni Altadonna
Complimenti Calogero, per il ritrovamento... :p
carabus ha scritto:

Non me ne vorrete quindi se l'ho lasciata sul posto, era intenda ad accumulare sterco di coniglio in una tana probabilmente per deporvi le uova.

IMG_9602.jpg

... e per il nobile gesto. ;)

_________________
"L' uomo che è cieco alle bellezze della natura ha perduto metà del piacere di vivere"
Sir Robert Baden Powell

Giovanni Altadonna


Top
profilo
MessaggioInviato: 07/04/2013, 22:00 
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:20
Messaggi: 31429
Località: Roma
Nome: Maurizio Gigli
In Tunisia, nel Governatorato di Nabeul, ovvero la penisola puntata verso la Sicilia, è ancora molto frequente, o almeno lo era fino all'ultima volta in cui ci sono stato, non molti anni fa.

_________________
Maurizio Gigli
http://utenti.romascuola.net/bups
http://bup.xoom.it/


Top
profilo
MessaggioInviato: 21/04/2013, 20:48 
Avatar utente

Iscritto il: 09/01/2010, 13:11
Messaggi: 233
Nome: daniel patacchiola
Questa specie che ho avuto la fortuna di campionare in 2 esemplari l anno scorso a selinunte sopravvive veramente in pochi metri quadrati di dune alla foce del fiume belice la dove abbondano tane di lagomorfi andrebbe veramente salvaguardato essendo una specie di un importanza faunistica incredibile essendo un relitto di un popolamento africano ormai scomparso dall isola


Top
profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Pagina 1 di 1 [ 5 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: