Benvenuto Ospite | Iscriviti

Forum Entomologi Italiani

www.entomologiitaliani.net/forum
 
Oggi è 17/08/2019, 15:43

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

SOLA E DISPERATA a NEW YORK - CIMICI????



nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Pagina 2 di 5 [ 63 messaggi ]
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 20/04/2019, 0:34 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Queste "punture" non mi causano alcun prurito e nel giro di 24 ore si stanno riassorbendo da sole: vi pare il caso possa essere un semplice sfogo allergico? Sono un soggetto parecchio allergico e la mia camera- prima che la pulissi da cima a fondo- era discretamente piena di polvere. Inoltre, ho varie intolleranze alimentari.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 20/04/2019, 8:15 
 
A me sembra una semplice allergia o a qualche cosa di alimentare o ad una pianta-fiori. Un semplice antistaminico preso all'inizio del sintomo può ridurre l'estensione e la durata. :D


Top
citazione
MessaggioInviato: 20/04/2019, 11:31 
Avatar utente

Iscritto il: 20/07/2009, 16:32
Messaggi: 4577
Località: Tempio P. (OT)
Nome: Mauro Doneddu
Per quel poco che si vede dalle foto mi sembra una semplice reazione orticarioide.

_________________
:hi:
Mauro


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 20/04/2019, 12:12 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Ho messo della crema cortisonica e già si sta riassorbendo tutto senza problemi - e ripeto, senza prurito.

Questa notte è andata bene, nessun tipo di "puntura" o "macchia".
Spero di non avere sorprese le notti successive.

Se foste così gentili da sopportare un'ultima richiesta ( purtroppo la solitudine dall'altra parte del mondo mi porta quasi alla pazzia) : potreste indicarmi con precisione come potrei diagnosticarmi dei morsi di cimice?
Piccoli, allineati, rossi e pruriginosi, giusto?

Grazie mille a tutti e scusatemi ancora per il disturbo


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 20/04/2019, 13:16 
Avatar utente

Iscritto il: 20/07/2009, 16:32
Messaggi: 4577
Località: Tempio P. (OT)
Nome: Mauro Doneddu
Le punture di Cimex sono inizialmente delle lesioni eritemato-pomfoidi simili a quelle dell'orticaria, ma sono sempre centrate da un punto emorragico persistente che manca nelle tue lesioni. Sono caratterizzate da forte bruciore e prurito ed evolvono in lesioni papulose o papulo-pustolose che perdurano diversi giorni o settimane. Sono solitamente raggruppate, mentre le tue sono lesioni isolate sparse qua e la.

_________________
:hi:
Mauro


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 20/04/2019, 14:08 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Mauro ha scritto:
Le punture di Cimex sono inizialmente delle lesioni eritemato-pomfoidi simili a quelle dell'orticaria, ma sono sempre centrate da un punto emorragico persistente che manca nelle tue lesioni. Sono caratterizzate da forte bruciore e prurito ed evolvono in lesioni papulose o papulo-pustolose che perdurano diversi giorni o settimane. Sono solitamente raggruppate, mentre le tue sono lesioni isolate sparse qua e la.


La ringrazio infinitamente per precisione e celerità. Spero che tutto questo sia vero, perchè potrei dire concluso il mio incubo. Viceversa, tornerò a spazientire questa piattaforma :mrgreen:


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 22/04/2019, 20:54 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Una domanda (ulteriore, lo so, perdonatemi): per capire effettivamente se le mie reazioni cutanee siano causa di un morso di cimice, entro quanto dovrei aspettarmi un altro "morso"?

Sapevo che le cimici si cibano ogni 4-7 giorni, giusto? Quindi se entro una settimana presento un'altra manifestazione, potrei ragionevolmente credere o sospettare di avere qualche insetto nella mia stanza?

Grazie mille e perdonatemi, ma questa storia mi sta togliendo letteralmente la vita. :cry: :cry: :cry:


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 23/04/2019, 9:02 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 875
Nome: Gianfranco Curletti
Non sono di sicuro un esperto e non vorrei allarmarti, ma dalla mia modesta esperienza potrebbero proprio essere punture di cimice dei letti. Le punture seriali (le chiamano colazione, pranzo cena) che hai sull'arto e sulla schiena sono caratteristiche. Il fatto che tu non abbia trovato tracce di esemplari vuol dire nulla. Di giorno sanno nascondersi molto bene. Non è detto poi che tu le abbia in casa. Probabilmente sei stata punta nella casa della tua amica. Spesso i ponfi emergono a giorni di distanza, dipende da soggetto a soggetto. C'è chi se li trova al risveglio e chi se li ritrova anche dopo una settimana dalla puntura.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 23/04/2019, 12:57 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Autarcontes ha scritto:
Non sono di sicuro un esperto e non vorrei allarmarti, ma dalla mia modesta esperienza potrebbero proprio essere punture di cimice dei letti. Le punture seriali (le chiamano colazione, pranzo cena) che hai sull'arto e sulla schiena sono caratteristiche. Il fatto che tu non abbia trovato tracce di esemplari vuol dire nulla. Di giorno sanno nascondersi molto bene. Non è detto poi che tu le abbia in casa. Probabilmente sei stata punta nella casa della tua amica. Spesso i ponfi emergono a giorni di distanza, dipende da soggetto a soggetto. C'è chi se li trova al risveglio e chi se li ritrova anche dopo una settimana dalla puntura.


Dice che possano essere cimici anche senza alcun prurito ? Dopo tre giorni sono già andati via questi pomfi...


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 23/04/2019, 15:23 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 875
Nome: Gianfranco Curletti
Roberta95 ha scritto:
Autarcontes ha scritto:
Non sono di sicuro un esperto e non vorrei allarmarti, ma dalla mia modesta esperienza potrebbero proprio essere punture di cimice dei letti. Le punture seriali (le chiamano colazione, pranzo cena) che hai sull'arto e sulla schiena sono caratteristiche. Il fatto che tu non abbia trovato tracce di esemplari vuol dire nulla. Di giorno sanno nascondersi molto bene. Non è detto poi che tu le abbia in casa. Probabilmente sei stata punta nella casa della tua amica. Spesso i ponfi emergono a giorni di distanza, dipende da soggetto a soggetto. C'è chi se li trova al risveglio e chi se li ritrova anche dopo una settimana dalla puntura.


Dice che possano essere cimici anche senza alcun prurito ? Dopo tre giorni sono già andati via questi pomfi...


Probabilmente ha ragione Mauro. Io ti parlo per esperienza personale: ho girato mezzo mondo nei posti più incredibili e alla fine le ho beccate in un hotel a Napoli (Francesco tu non c'entri :lol: ). Chi era con me se n'è accorto al mattino, a me i ponfi sono saltati fuori dopo quattro giorni, quando ero già convinto di averla scampata. Nessun prurito. C'è però da dire che mi sono rimasti sulla pelle per una settimana, ma ripeto, ognuno reagisce in modo diverso. Ho visto diversi altri casi, vengono ogni tanto in laboratorio per l'identificazione e ci sono anche persone che non manifestano alcuna reazione epidermica. Per precauzione comunque ti consiglio di portare i vestiti che avevi quando sei andata dall'amica (borse comprese) in lavanderia. Lavaggio a 60°C uccide anche le uova eventuali.


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 23/04/2019, 15:29 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Autarcontes ha scritto:
Roberta95 ha scritto:
Autarcontes ha scritto:
Non sono di sicuro un esperto e non vorrei allarmarti, ma dalla mia modesta esperienza potrebbero proprio essere punture di cimice dei letti. Le punture seriali (le chiamano colazione, pranzo cena) che hai sull'arto e sulla schiena sono caratteristiche. Il fatto che tu non abbia trovato tracce di esemplari vuol dire nulla. Di giorno sanno nascondersi molto bene. Non è detto poi che tu le abbia in casa. Probabilmente sei stata punta nella casa della tua amica. Spesso i ponfi emergono a giorni di distanza, dipende da soggetto a soggetto. C'è chi se li trova al risveglio e chi se li ritrova anche dopo una settimana dalla puntura.


Dice che possano essere cimici anche senza alcun prurito ? Dopo tre giorni sono già andati via questi pomfi...


Probabilmente ha ragione Mauro. Io ti parlo per esperienza personale: ho girato mezzo mondo nei posti più incredibili e alla fine le ho beccate in un hotel a Napoli (Francesco tu non c'entri :lol: ). Chi era con me se n'è accorto al mattino, a me i ponfi sono saltati fuori dopo quattro giorni, quando ero già convinto di averla scampata. Nessun prurito. C'è però da dire che mi sono rimasti sulla pelle per una settimana, ma ripeto, ognuno reagisce in modo diverso. Ho visto diversi altri casi, vengono ogni tanto in laboratorio per l'identificazione e ci sono anche persone che non manifestano alcuna reazione epidermica. Per precauzione comunque ti consiglio di portare i vestiti che avevi quando sei andata dall'amica (borse comprese) in lavanderia. Lavaggio a 60°C uccide anche le uova eventuali.



La ringrazio tantissimo per disponibilità e pazienza. Ho già fatto tutto ciò, ho anche lavato tutta la camera e cosparso materasso, muri e spalliera del letto di alcol isopropilico al 91% ( un disinfestatore qui a Nyc mi ha consigliato di fare questo, per precauzione). A casa della mia amica vivono in 7 e nessuno (nessuno, tranne io) ha avuto alcuna reazione.
L'unica cosa che non riesco proprio a fare è tranquillizzarmi: oramai non dormo da cinque giorni. Aspetto lo "scoccare" dei 7/10 giorni canonici, per credere che possa essere altro.

:cry: fatto sta, che è una paranoia ingestibile oramai :gh:


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 24/04/2019, 9:10 
Avatar utente

Iscritto il: 19/04/2012, 7:52
Messaggi: 875
Nome: Gianfranco Curletti
:cry: fatto sta, che è una paranoia ingestibile oramai :gh:[/quote]

Ed è proprio l'errore che non devi fare. Con calma e raziocinio si risolve tutto. Vedrai che il problema non si presenterà più.
Un'ultima domanda: a casa dei tuoi amici hai dormito in una camera separata?


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 24/04/2019, 10:22 
 

Iscritto il: 05/04/2014, 14:17
Messaggi: 475
Località: Casarza Ligure (Ge)
Nome: Manuela Baldari
Scusate per il ritardo, non mi sono collegata da una settimana...i

Qua la diagnosi differenziale (essendo pomfi di grosse dimensioni con piccolo segno centrale più rosso e in fila indiana si possono escludere le zanzare) si pone per acari "aggressivi" (quindi Pyemotes - da tarli del legno o Dermanissus-da uccelli) versus cimici da letto

Per aiutarti a distinguere tra le 2 possibilità posso dirti che gli acari pungono sia di giorno che di notte e soprattutto su zone coperte da vestiti (es zona della cintura, fianchi, braccia se con maniche lunghe...) mentre le cimici pungono SOLO di notte (ti svegli con punture nuove che la sera prima non avevi) e prediligono le zone scoperte (braccia e gambe, collo)
Solitamente il volto viene snobbato da entrambe le categorie.

il pyemotes essendo parassita del tarlo ha bisogno di legno vero e tarlato (fai presto a scoprire se ne hai in casa), mentre gli acari degli uccelli solitamente cadono sulla roba stesa o entrano dalle finestre ed essendo abbastanza grossi sono visibili a occhio nudo (tipo minuscole zecche), il Pyemotes invece è invisibile a occhio nudo.

Le cimici sono decisamente visibili seppur piccole (tipo pulci del gatto direi come dimensioni) e come dici tu solitamente nel letto qualche segno lo trovi (escrementi, goccioline di sangue)

Ora devi dirci tu se dal 18 hai avuto altre punture o no e se hai scoperto chi era il colpevole...mi spiace non essere stata di aiuto prima :(

P.S. ovviamente correggettemi entomologi se ho detto qualche castroneria :gh:


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 24/04/2019, 13:24 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Autarcontes ha scritto:
:cry: fatto sta, che è una paranoia ingestibile oramai :gh:


Ed è proprio l'errore che non devi fare. Con calma e raziocinio si risolve tutto. Vedrai che il problema non si presenterà più.
Un'ultima domanda: a casa dei tuoi amici hai dormito in una camera separata?[/quote]

No, ho dormito in salotto. Nello stesso salotto al momento stanno dormendo tre ospiti che non hanno riscontrato nulla; viceversa, continuano ad esserci quantità preoccupanti di zanzare ( enormi e strane) che ho potuto vedere con i miei occhi.
In quella casa ci vivono in sette, posso fare affidamento su qualche banalissimo calcolo delle probabilità per sperare che almeno uno avrebbe manifestato i segni di un morso?


Top
profilo
citazione
MessaggioInviato: 24/04/2019, 13:28 
 

Iscritto il: 18/04/2019, 2:19
Messaggi: 25
Nome: Roberta De Paolis
Ayakuccia ha scritto:
Scusate per il ritardo, non mi sono collegata da una settimana...i

Qua la diagnosi differenziale (essendo pomfi di grosse dimensioni con piccolo segno centrale più rosso e in fila indiana si possono escludere le zanzare) si pone per acari "aggressivi" (quindi Pyemotes - da tarli del legno o Dermanissus-da uccelli) versus cimici da letto

Per aiutarti a distinguere tra le 2 possibilità posso dirti che gli acari pungono sia di giorno che di notte e soprattutto su zone coperte da vestiti (es zona della cintura, fianchi, braccia se con maniche lunghe...) mentre le cimici pungono SOLO di notte (ti svegli con punture nuove che la sera prima non avevi) e prediligono le zone scoperte (braccia e gambe, collo)
Solitamente il volto viene snobbato da entrambe le categorie.

il pyemotes essendo parassita del tarlo ha bisogno di legno vero e tarlato (fai presto a scoprire se ne hai in casa), mentre gli acari degli uccelli solitamente cadono sulla roba stesa o entrano dalle finestre ed essendo abbastanza grossi sono visibili a occhio nudo (tipo minuscole zecche), il Pyemotes invece è invisibile a occhio nudo.

Le cimici sono decisamente visibili seppur piccole (tipo pulci del gatto direi come dimensioni) e come dici tu solitamente nel letto qualche segno lo trovi (escrementi, goccioline di sangue)

Ora devi dirci tu se dal 18 hai avuto altre punture o no e se hai scoperto chi era il colpevole...mi spiace non essere stata di aiuto prima :(

P.S. ovviamente correggettemi entomologi se ho detto qualche castroneria :gh:



Aggiornamento delle 7,30 del mattino, sesto giorno. Nessuna puntura, nessun segno sul lenzuola o pareti e le punture allegate del tutto scomparse. Per quanto riguarda il legno, ho una cassettiera in ottime condizioni: sono nella stessa casa da due mesi, potrebbero esserci dei tarli solo dalle ultime due settimane?
Posso sperare in bene che non siano cimici, oppure aspetto il decorso di altri giorni?
Grazie mille per la disponibilità, questo forum mi sta aiutando a gestire la paranoia :no1:


Top
profilo
citazione
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
nuovo argomento
rispondi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Pagina 2 di 5 [ 63 messaggi ]

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Puoi aprire nuovi argomenti
Puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a: